Tecnologia e non solo

febbraio 5, 2013

Ma tu sei FFmpeg o Libav?

Filed under: Acid,Debian,Varie,Video — telperion @ 7:55 pm

Prologo.

Io sono ffmpeg.

Perchè TUTTO il mondo ha usato usa e userà ffmpeg, tranne Debian e Ubuntu.

Perchè ho compilato aviconv di Libav statico e praticamente nessuno dei comandi avanzati di ffmpeg (di cui esiste una documentazione enorme), funziona -x264opts su tutte.

Giochetti tipo:

ffmpeg -i 'input.avi' -vf "crop=w=582:h=444:x=9:y=2,scale=480x360,pp=hb/vb/dr/al" -threads 4 -f matroska -acodec libfaac -ab 64k -b 780k -vcodec libx264 -x264opts subme=6:mixed-refs=0:me=umh:b-adapt=2:psy-rd=0\|0.2:direct=auto:trellis=2:aq-strength=1.2:bframes=5:ref=5:deblock=-1,-1 out.mkv

con aviconv necessitano di una revisione completa della sintassi
es: -x264opts diventa(-rebbe) -x264-params (ma anche no, c’è nella documentazione -x264-params string, ma ottengo Unrecognized option x264-params) e cosi via.

Ma davvero c’era bisogno di sto fork?
Ma almeno non potevano quelli di Libav cambiare nome (soname) alle lib condivise?
Ma davvero Debian e ubuntu dovevano buttarsi a capofitto in Libav?

Fortuna che debian mutimedia continua a fornire ffmpeg nelle ultime versioni.

FFMPEG home

LIBAV home

Ho capito che vi siete “scazzati” di brutto, quello che non capisco è cosa frega a NOI utenti dei vostri rispettabili “scazzi” e perchè non dovremmo più poter usare l’universale ffmpeg come mamma l’ha fatto, invece di una sua copia che parla un’altra lingua.

Capivo le versioni “castrate” di ffmpeg per questioni di licenza, ma sostituire il tutto con roba “simile ma diversa” davvero è troppo.

Annunci

febbraio 12, 2012

I’ll always love you …

Filed under: Varie — telperion @ 11:19 am

gennaio 8, 2012

Il sonno dei giusti.

Filed under: Debian,Sid,Varie — telperion @ 8:41 pm

Se come me avete più hard disk nel vostro desktop, ed alcuni sono usati saltuariamente, e li avete messi a dormire con cose tipo:

# standby 20 minuti hitachi magazzino4
sudo hdparm -S 240 /dev/disk/by-id/ata-Hitachi_HDS721010CLA332_********
# standby 20 minuti maxtor 300 ide
sudo hdparm -S 240 /dev/disk/by-id/ata-Maxtor_6L300R0_********

per dettagli:
man hdparm
ls -l /dev/disk/by-id

sapete che molti tool, novelli smistatori di pubblicità in buca già testimoni di genova, tendono a disturbare il sonno dei giusti nei momenti poco oppurtuni.

Zeitgeist (nome del ‘zzo) è uno di questi disturbatori, è bene quindi con activity-log-manager eliminare le attività passate e blacklistare le cartelle dove sono montati i dischi che devono riposare.


Uploaded with ImageShack.us

Ora solo VOI potete interrompere il “sonno dei giusti”.

PS: occhio a non generare troppi mostri. 😉

novembre 18, 2011

Foxtab + Noscript 2.2

Filed under: Internet,Varie — telperion @ 3:07 pm


Uploaded with ImageShack.us

Attenzione se usate con firefox le estensioni Foxtab e noscript, che la versione 2.2 di NoScript, inibisce i click su Foxtab, ergo meglio non aggiornare e attendere una successiva versione.

APPELLO: aiutiamo il Majorana, di Gela.

Filed under: Edicola,Varie — telperion @ 12:44 pm

Dal sito dell’istituto Majorana di Gela, Antonio chiede aiuto:

Il vostro aiuto

Noi cittadini non dobbiamo subire passivamente le azioni dei politici, anzi sono loro a doverci rendere conto di quanto operato. Quindi se ritenete che l’azione dell’On. Federico sia giusta, allora chiedo scusa e vi prego di non aiutarci. Se, invece, ritenete che quanto fatto dall’On. Federico sia errato, allora cerchiamo di aggiustare le cose. Basta una e-mail di protesta dal contenuto sobrio ma fermo, per testimoniare che il cittadino non ci sta. Segue un esempio di e-mail, il cui testo potete, ovviamente, modificare secondo il Vostro pensiero. Basta copiare la parte in rosso ed incollarla nelle relative caselle del programma di posta. Gli indirizzi riportati sono di pubblico dominio e sono reperibili in rete.

Per tutti i dettagli della faccenda e il testo della mail di protesta
vi rimando all’articolo originale

Vogliono chiudere il Majorana: giù le mani

Passate parola nei blog, twitter, facebook, g+ e qualsiasi altra cosa usiate.

novembre 17, 2011

I tablet “scricchiolano”?

Filed under: Acid,Edicola,Varie — telperion @ 1:55 pm

Primi segnali negativi per le “interfacce del futuro” e i “pc del futuro” ?

I tablet di Acer, HP e Dell non hanno alcuna possibilità di competere ad armi pari con l’iPad e il Kindle Fire, e per questo i fornitori taiwanesi sperano che i produttori in questione lascino perdere quanto prima l’idea di produrli.

I furbi e calcolatori fabbricanti taiwanesi si sono scocciati di impiegare le loro catene di produzione per sfornare prodotti che in pochi compreranno, e soprattutto che non gli faranno guadagnare una montagna di soldi. Ecco quindi l’out out, che suona come una tirata d’orecchio ai ragazzini indisciplinati: smettetela di giocare a fare i tablet e iniziate a occuparvi di qualcosa che faccia utili.

Tutto l’articolo di Tom’s hardware qui

Sempre sicuri che unity e gnome-shell interfacce molto orientate al touchscreen siano “armi vincenti”?

E sapete bene quanto io detesti quel tipo di interfaccia utente su un pc desktop.

O rischiamo che gli unici touchscreen, esclusi ipad e book reader a basso costo, siano gli smartphone?

Lo scopriremo solo vivendo?

novembre 9, 2011

Aggiustare l’applet Weather di AWN.

Filed under: Debian,Sid,Temi,Varie — telperion @ 2:24 pm

Da qualche giorno l’applet Weather di AWN (versione 0.4.0 su Debian Sid) non riceveva alcuna informazione.
Qualche ricerca, ed ecco alcune soluzioni, anche per altri problemi minori dell’applet.


Uploaded with ImageShack.us

Il problema più grave (nessun dato ricevuto) sembra dovuto ad una chiave scaduta.
La cosa si risolve con

--- /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py~	2011-09-22 21:54:10.000000000 +0200
+++ /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py	2011-11-09 13:36:19.624872907 +0100
@@ -570,7 +570,7 @@
 
     class NetworkHandler(ThreadQueue):
 
-        __ws_key = "&prod=xoap&par=1048871467&key=12daac2f3a67cb39&link=xoap"
+        __ws_key = "&prod=xoap&par=1287722164&key=e11ec82daa20d876"
 
         def dict_from_xml(self, rootNode, keys, paths):
             """Given an XML node, iterate over keys and paths, grabbing the

(il file da editare è sempre /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py
col segno – la riga eliminata col segno + quella aggiunta).

Riavviate AWN e le info meteo ritorneranno a funzionare.

Un tedioso difetto è la comparsa ogni tanto di una notifica “Network error”.
Possiamo eliminare la notifica così:

--- /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py~	2011-11-09 13:47:10.066034104 +0100
+++ /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py	2011-11-09 13:53:27.497383409 +0100
@@ -239,7 +239,7 @@
     def network_error_cb(self, e, tb):
         if type(e) is NetworkException:
             print "Error in Weather:", e
-            self.notification.show()
+#            self.notification.show()
         else:
             self.applet.errors.set_error_icon_and_click_to_restart()
             self.applet.errors.general(e, traceback=tb, callback=gtk.main_quit)

Altro problema, “Show map” non funziona, si risolve così:
(da super user)

sed -i 's/outlook\/travel\/businesstraveler/weather/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

sed -i 's/IMG/img/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

sed -i 's/SRC/src/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

sed -i 's/NAME/name/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

sed -i 's/WIDTH=/width="/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

sed -i 's/ HEIGHT=/" height="/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

sed -i 's/ BORDER/" border/g' /usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

e il gioco è fatto, riavviate AWN e tutto (per ora) funzionerà.
Perchè gnu/linux è un po come il bricolage: DIY!

Queste utili informazioni sono ricavate da questa discussione.

😉

Aggiornamento.

Il buon Gaetano di Catania segnala nei commenti che “l’applet padana” si rifiuta di visualizzare mappe del centro sud Italia (lol).
Se capita anche a voi, per ricondurre l’applet alla ragione occorre una cassata o una pastiera, ehm no, occorre cambiare satellite.

Cambiate la riga 620 del solito

/usr/share/avant-window-navigator/applets/weather/weather.py

(facendone prima un backup) in

map_url = "http://www.weather.com/weather/map/ITCL1473?mapdest=International_Satellite:eur5"

oppure

map_url = "http://www.weather.com/weather/map/ITCL1473?mapdest=International_Satellite:eur2"

quella che vi pace di più, e riavviate awn.

Ora la mappa è completa:


Uploaded with ImageShack.us

ottobre 28, 2011

La ricerca della felicità (3)

Filed under: Debian,gnome3,Sid,Varie — telperion @ 2:50 pm

“Amassato” gnome-panel di gnome 3 in modalità ripiego e usato AWN per creare il pannello come visto, l’unica “rottura” era, con il pannello dimensionato a 24 px, l’impossibilità di leggere le scritte degli applet di awn.
Ridimensionato quindi AWN ad un più umano 32 px, lo stesso era un po troppo ingombrante in alto.

Posizionato quindi in basso dove risulta meno fastidioso:


Uploaded with ImageShack.us

e attivata la modalità intellihide, che lo nasconde quando una finestra in focus si sovra(sotto)pone:


Uploaded with ImageShack.us


Uploaded with ImageShack.us

Ovviamente il pannello riappare spostando il mouse sul bordo inferiore dello schermo

Me gusta.

PS
wordpress ultimamente è di una lentezza esperante …

PPS
rimossi tutti i pacchetti di xfce usati nella prima soluzione della ricerca della felicità.

ottobre 26, 2011

La ricerca della felicità (2) …

Filed under: Debian,gnome3,Sid,Varie — telperion @ 2:31 pm

… ovvero come “ti amasso” gnome-panel.


Uploaded with ImageShack.us

Come detto, con la sessione di ripiego di gnome 3 e schermi separati, gnome-panel crasha inesorabilmente, provocando un elevato tempo di login e l’assenza del pannello stesso.
Abbiamo visto che possiamo usare una sessione xfce con il suo pannello, senza utilizzare xfce-desktop ed avere una “quasi” sessione gnome.

Oggi vediamo il “piano b”, ovvero usare una sessione gnome 3 ripiego, uccidere gnome-panel e sostituirlo con avant-window-navigator “formato pannello”

Intanto rendiamo inoffensivo gnome-panel con

sudo mv /usr/bin/gnome-panel /usr/bin/gnome-panel-old

da fare ad ogni aggiornamento del pacchetto gnome-panel,

poi configuriamo avant-window-navigator e i suoi applet come pannello, e il gioco è fatto.

Dettaglio del pannello awn:

Uploaded with ImageShack.us

Il risultato lo vedete nell’immagine iniziale.

Anche se non avete il problema degli schermi separati, ma semplicemente il nuovo gnome-panel vi fa schifo, il suggerimento resta valido.

La UI è MIA e me la faccio come mi pare.
😉

PS:
awn e i suoi plugin consumano parecchia ram, distribuita tra awn i vari awn-applet e i processi python dei plugin python, quindi soluzione consigliata a chi ha 4GB.
Dettaglio:

dal monitor di sistema:

awn          4 MiB

applet:
cairo menu  82 MiB
task mana    7 MiB
desk switch  5 MiB
dig clock    4 MiB
sysmon       3 MiB
notif area   2 MiB

python:
meteo       17 MiB 
cairo clock 15 MiB
mon rete    13 MiB
hw sensor   13 MiB
shutdown    13 MiB
quit        13 MiB

siamo sull’ordine dei 200 MiB, per me ne vale la pena, voi fate i vostri conti.
Anche gnome-panel e relativi applet comunque consumano ram.

ottobre 25, 2011

La ricerca della felicità …

Filed under: Debian,gnome3,Sid,Varie — telperion @ 11:59 am

… continua:

AGGIORNAMENTO: aggiunto un piccolo video (da vedere preferibilmente in HD).


Uploaded with ImageShack.us

Visti i problemi di gnome-panel con la sessione di ripiego di gnome 3 e la modalità schermi separati, sono ripiegato su una sessione xfce, che opportunamente settata praticamente funziona come gnome 3 in fallback (con compiz per migliorare look e funzionalità), ma con il pannello (e relativi elementi) di xfce, e funziona con gli schermi separati.

Non sarà la felicità, ma mi accontenta molto la “strana coppia”.
In test approfondito.

Pagina successiva »