Tecnologia e non solo

maggio 9, 2012

Gimp 2.8: tema scuro per windows (Xp e 7 a 32bit)

Filed under: image-processing,Windows — telperion @ 8:51 pm

Nell’articolo The dark side of the gimp …
mi è stato chiesto come applicare il mio tema scuro su gimp per windows, ed io non mi ero mai posto il problema.

Vediamo come fare.


Uploaded with ImageShack.us

(more…)

ottobre 30, 2009

AAA scaricatore automatico di cover audio cercasi ..

Filed under: post inutile,Varie,Windows — telperion @ 2:10 pm

per iTunes 9 windows, free o GPL che funzioni.

Provati un paio che richiedono soldi e neppure funzionano (iArtwork e un altro boh).

Astenersi scaricatori di porto, e no, non mi registro.

Idee?

ottobre 24, 2009

To chi si rivede, smplayer.

Filed under: Windows — telperion @ 11:52 am

Se quando cambiate sistema vi irrita usare riproduttori video diversi con scorciatoie da tastiera diverse, ecco il mitico smplayer anche per Windows 7.

Lo scaricate qui, lo installate, qualche istante a configurare le scorciatoie da tastiera, et voilà, eccolo qua anche in “sette-te”, libero e bello col suo motore mplayer.

Consigliato.

ottobre 21, 2009

Utilizzare al meglio UAC di Windows 7.

Filed under: Windows — telperion @ 10:42 am

Il controllo dell’accesso dell’utente (UAC)
è un meccanismo che serve a proteggere il nostro pc,
in modo simile a quello che fa sudo nei sistemi linux ed osx.

Per avere una protezione valida è opportuno configurarlo al meglio, io vi consiglio di fare cosi.

Appena installato o acceso il pc preinstallato, configurate il primo utente, che è un amministratore (mc nell’esempio) con una buona password, facile da ricordare per voi ma non banale.

Accedete come utente amministratore (anche perchè c’è solo quello per ora),
e create subito un nuovo utente standard protetto da password,
Mauro nell’esempio, la password di questo utente standard è meno critica e può essere anche banale.

Non perdete tempo a configurare nulla, sfondi risoluzione schermo altro,
perchè non useremo quotidianamente (in realtà quasi mai) l’utente amministratore.

Chiudete la sessione e riloggatevi con il nuovo utente che userete poi quotidianamente (cioè sempre).

Ora regolate le impostazioni del controllo dell’accesso dell’utente al massimo livello.

A questo punto per ogni operazione che comporta modifiche al computer apparirà una notifica con richiesta della password dell’amministratore (non quella dell’utente), notifica che consiglio di leggere con attenzione ovviamente, prima di convalidare.

Questo impedirà installazioni e modifiche automatiche al sistema, impedirà ad altre persone che usino il vostro pc di fare fesserie, ed a eventuali altri utenti del pc di installare rimuovere modificare le impostazioni del pc.

Nell’uso normale non appare mai la notifica, solo nel caso di installazione/rimozione di software o di variazioni alla configurazione del sistema, esattamente come avviene in Linux ed Osx.
Assolutamente ridicole le lamentele di invasività della cosa.

L’accesso come utente amministratore non avrete mai bisogno di utilizzarlo.

Caldamente consigliato.
Usare l’utente amministratore e livelli di UAC più bassi,
vi espone ad elevati rischi a causa dell’elevazione automatica dei privilegi di alcune applicazioni, poi fate come vi pare, il pc è vostro, i casini pure.
😉

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.