Tecnologia e non solo

maggio 4, 2012

Gimp 2.9 prima occhiata(ccia).

Filed under: image-processing — telperion @ 3:14 pm

Dopo il rilascio (alleluia) di gimp-2.8.0, proseguono abbastanza spediti i lavori per il 2.10.
È stato portato quasi completamente gimp alla libreria grafica gegl, e di conseguenza è ora possibile usare colori a 8 16 e 32 bit:


Uploaded with ImageShack.us

Ora è anche possibile usare molti tool su immagini indicizzate.
Il problema è che attualmente gimp è un bradipo, anche un semplice scala da 800 a 630px come l’immagine sopra, richiede parecchi secondi anche nel classico 8 bit colore (mentre è istantaneo su gimp 2.8.0), quindi l’usabilità è inesistente.

Per altre info qui.

Comunicato ufficiale:

2012-05-04
High bit depth processing available now

Today at Libre Graphics Meeting 2012 in Vienna we announced that the development version of GIMP is now capable of processing images in 16bit and 32bit modes, integer or float at your preference.

Transformation, painting and color adjustment tools will just work in higher bit depth precision modes. More than that, GIMP can load and save 16bit PNG images and save EXR and HDR files now. We also improved support for indexed images, so that you could finally paint over them with the Smudge tool or apply filters.

There is still a lot of work left to do, and this is a great chance for potential contributors to step up and begin improving the application. Low-hanging fruits include porting of file loaders and savers, filters and other small bits of GIMP that don’t require a lot of familiarity with the internal structure. Please contact us in the gimp-developer mailing list.

Decision on the final feature set in 2.10 is yet to be made, no time-based schedule is available either. However we fully intend to make development cycles much shorter.

Sua “lentezza” in azione:

Notate nei file aperti, lo swap di gimp, i file nvidia di cuda/opencl e gli swap di gegl.
Continui swap gegl su disco e lentezza esasperante.

Per confronto, stesso script con gimp-2.8.0:

Ora speriamo in un rapido boost delle prestazioni, che visto anche l’uso di opencl, dovrebbe essere decisamente più veloce della versione 2.8, almeno nella modalità colore 8 bit.
Anche lo swap su disco di gegl va migliorato, le frequenti finestre grigie di gimp che vedete nel primo video, sono indice di una cattiva gestione del disco (nel video ho usato una partizione del disco più veloce che ho, con lo swap gegl default ~/.cache/gegl-2.0/swap è anche peggio).

Immagine usata nei test: dalla rete.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: