Tecnologia e non solo

dicembre 29, 2011

HDMI

Archiviato in: Debian,Sid,Video — telperion @ 4:37 pm

Dopo 3 anni e mezzo e una sostituzione ventola DIY, la gloriosa 8600GT, per altro ancora funzionante, è stata sostituita con la stessa spesa (70€) da una più recente Asus ENGT440/DI/1GD5.


Uploaded with ImageShack.us

Considerazioni.

Nessun problema particolare per il video, rigenerati gli xorg.conf con nvidia-settings, qualità video elevata, accelerazione OpenGL e VDPAU ottime come sempre.

HDMI.

Connettendo il TV alla presa HDMI, col tv acceso al boot, lo schermo principale (dove vedete il post e il menu grub) diventa il tv, sia con linux che con windows, con linux la cosa è particolarmente seccante perchè anche le console virtuali sono sul tv.

Col tv spento al boot, tutto appare regolarmente sul monitor vga, però:

Windows: accendendo il tv dopo il login, esso viene riconosciuto al volo ed è pronto per essere usato, nessun problema ne di risoluzione ne di audio hdmi.

Linux: nonostante lo xorg.conf indichi i 2 schermi, accendendo il tv dopo il login, non potrete usare il tv in nessuna maniera, dovrete uscire dalla sessione e riavviarla per avere i 2 schermi funzionati.

1-0 per Windows.

Audio HDMI.

Windows: nessun problema, commutando la periferica audio, si manda l’audio alle casse del pc o al tv.

Linux: apriti cielo.

Dopo aver consultato la sacra scrittura, sono arrivato alla soluzione:

sudo gedit /etc/modprobe.d/snd-hda-intel.conf

e aggiunta la riga

options snd-hda-intel probe_mask=-1,0x2

poi

sudo update-initramfs -u -k `uname -r`

Ora per funzionare l’audio HDMI, il tv DEVE essere rilevato al boot, se lo accendete poi e vi riloggate, non funzionerà MAI. Insomma dovete avere tipo:

 dmesg | grep HDMI
[    6.639008] HDMI status: Codec=1 Pin=5 Presence_Detect=0 ELD_Valid=0
[    6.651180] input: HDA NVidia HDMI/DP as /devices/pci0000:00/0000:00:01.0/0000:01:00.1/sound/card1/input6
[   23.977289] HDMI hot plug event: Codec=1 Pin=5 Presence_Detect=1 ELD_Valid=0
[   23.980008] HDMI status: Codec=1 Pin=5 Presence_Detect=1 ELD_Valid=0
[   24.064365] HDMI hot plug event: Codec=1 Pin=5 Presence_Detect=0 ELD_Valid=1
[   24.067010] HDMI status: Codec=1 Pin=5 Presence_Detect=1 ELD_Valid=1
[   24.355014] HDMI: detected monitor  32_LCD_TV
[   24.355016]    at connection type HDMI
[   24.355019] HDMI: available speakers: FL/FR
[   24.355023] HDMI: supports coding type LPCM: channels = 2, rates = 44100 48000 88200, bits = 16

con _Detect=1 ELD_Valid=1 altrimenti NISBA audio HDMI.

Quindi l’unico modo è far partire il pc col tv spento per avere post/grub/console sul monitor VGA, al menu del grub accendere il tv e poi selezionare lavoce per il boot, una rottura di scatole.

3-0 per Windows, poi dicono che Linux è per tutti, si col cavo

Varie:

L’equilibrio video perfetto sul tv, l’ho trovato con questi settaggi:

Uploaded with ImageShack.us

About these ads

15 commenti

  1. Sono sommariamente d’accordo con te, però anche la tua configurazione non è da tutti eh ;)
    È che “tutti”=”utente medio” nell’accezione comunque, è un problema di significante.

    Commento di Bl@ster — dicembre 30, 2011 @ 12:27 pm

    • Infatti si chiama “Personal Computer” non “Mass Computer”, di conseguenza si deve adattare ai singoli bisogni.
      Poi non mi dirai che avere un TV lcd attaccato al pc per vedere film con xbmc sia una cosa “altamente esotica”?
      Quanto al mancato riconoscimento hot plug su linux, udev è il principale sospettato.

      Commento di telperion — dicembre 30, 2011 @ 1:27 pm

  2. Beh ma infatti il driver nVidia NON usa udev. Io con la mia intellaccia attacco la TV e me la vede subito. Non sto dicendo che la scheda sia una merda, né i driver, però so già al momento dell’acquisto dato che pure io sto comprando una nuova macchina con nVidia che dovrò smadonnare per far andare il doppio monitor il quale con la intel che fa cacare va da dio.

    Ma noi siamo un po’ tutti tafazzi dentro, ci piace darci le martellare sui coglioni, che te lo dico a fare :D

    Commento di Bl@ster — dicembre 30, 2011 @ 2:32 pm

    • -> Beh ma infatti il driver nVidia NON usa udev
      che c’entra il driver nvidia con udev che non rileva il TV come periferica audio hdmi?
      Il driver snd-hda-intel si occupa dell’audio, ci sta che per avere i due schermi debba riavviare la sessione col tv acceso, la vera rottura è il tv acceso poco dopo il boot, altrimenti niente audio hdmi.

      cat /var/log/Xorg.0.log | grep HDMI
      [ 24.527] (II) config/udev: Adding input device HDA NVidia HDMI/DP (/dev/input/event6)

      Commento di telperion — dicembre 30, 2011 @ 3:22 pm

      • Aaah ok non avevo compreso bene il senso.
        Beh li si, probabilmente la colpa è solo di udev, magari se aspetti tra qualche mese va meglio. Occhio che col nuovo udev hanno cambiato un po’ le carte in tavola, magari quando ti arriva l’update forse migliora la situazione :P

        Commento di Bl@ster — dicembre 30, 2011 @ 3:30 pm

    • Non è tanto martellarsi i cabasisi, quanto far le cose al meglio, io mi sono aggiustato, ma quanti si limiterebbero a dire “non va”.
      Linux non è per tutti, questo resta il problema n’1, altro che proclami in pompa magna …
      Poi chiamare “schede video” le Intel è un’offesa per la categoria della schede video.
      LOL

      Commento di telperion — dicembre 30, 2011 @ 3:28 pm

      • Prrrr. :D
        Le Intel sono delle grandi schede, magari non troppo performanti sul 3d ma insomma, non si può avere sempre nVidia a palate dentro casa. Poi acquistarne una mi è servito a capire che nel prossimo laptop VOGLIO una nVidia ;D;D

        I proclami boh, lasciano il tempo che trovano. Certo per chi usa “New Macbook Pro as a 2000$ Facebook machine” va bene, ossia poi il 90% della gente, tralasciando powerbug e finezze varie. Chi però il PC lo usa veramente, insomma, ogni tanto c’è ancora da scardinare il sistema per capire che diavolo va storto. A noi però va bene così e chissene :P

        Commento di Bl@ster — dicembre 30, 2011 @ 3:33 pm

      • Ma il 3d (OpenGL) mi interessa relativamente visto che non gioco.
        Mi interessa avere VDPAU che su linux di meglio non c’è per performance e qualità (provare -vo vdpau:sharpen=0.21:denoise=0.18 per credere) e CUDA, sperando che si sbrighino a usarlo, per ora solo Blender lo usa in maniera efficiente con Cycles.
        Poi per il grande numero di settaggi del driver video nvidia, che non ha pari (non conosco per nulla ATI/AMD ma su linux la evito)

        Commento di telperion — dicembre 30, 2011 @ 3:51 pm

  3. Su Linux ATI = LA MORTE quindi fai bene ad evitare :P

    Commento di Bl@ster — dicembre 30, 2011 @ 3:55 pm

    • Comunque ogni mia considerazione va intesa come schede discrete per pc, su slot PCI-E e con ram dedicata.
      Sui notebook ci sono solo schede video fortemente castrate che mediamente fan cacare tutte.
      Li forse si val la pena di avere Intel almeno consuma poco (forse). Peccato che coi recenti kernel gli i-core con gpu integrata consumano come stufe, e notare che i driver li fa Intel appunto, mica “il primo pirla” che passa.
      Misteri.

      Commento di telperion — dicembre 30, 2011 @ 4:15 pm

      • Sui notebook ci sono anche NVidia veramente decenti, se uno va a scegliersele, però devi andare un po’ col lantiernino. Certo il consumer casualone del Macbook Pro as a 2000$ Facebook machine, che je frega. :D

        Commento di Bl@ster — dicembre 30, 2011 @ 5:16 pm

  4. Onestamente con HW un po’ più pompato (ho una GTX 260) non ho mai avuto questi problemi col TV-out. E’ stato tutto tanto facile quanto su windows! E tutt’ora posso accendere il tv dopo il boot senza problemi, basta andare nel pannellino dei driver e attivarlo.

    Per l’audio il discorso è effettivamente diverso. Però debbo dire che con la mia scheda audio non ho ancora trovato il modo su windows di utilizzare uno “spinotto” normalmente dedicato al dolby come uscita normale (es. per le cuffie). Rimane sempre impostato come casse posteriori, casse laterali, ecc… e quindi non può essere usato per “clonare” l’output audio. Su Ubuntu invece riesco ad usare tutti gli attacchi invece! :)

    Facciamo 3-2? :D

    Commento di Daniele — gennaio 3, 2012 @ 3:15 pm

    • *ho scritto boot ma intendevo login. Insomma: posso accendere il tv quando voglio e funziona. Anzi, a volte lo attivo mentre è spento, poi lo accendo e l’immagine è già lì ad aspettarmi. ;)

      Commento di Daniele — gennaio 3, 2012 @ 3:21 pm

      • Forse pechè non usi “separate x-screen”, fondamentale per xbmc. ma twinview che è un’altra cosa (tearing, fullscreen con alcuni player che va metà su uno schermo e meta sull’altro, vari altri casini).
        Per la scheda audio su linux è un casino senza precedenti, mentre su windows inserisci i jack e li riconosce al volo, comunque nell’articolo parlavo di AUDIO HDMI, NON della scheda audio del PC.

        Commento di telperion — gennaio 3, 2012 @ 4:56 pm

    • La GTX260 è più potente ma pure più vecchia, altro firmware, dovresti vedere con le serie “Fermi” 4 o 5 come si comportano.
      Anche la 8600GT con l’uscita component non mi dava alcun problema tv acceso o spento che fosse.
      Poi va valutata l’intera catena, tipo di hardware della scheda video, driver, udev, xorg e le migliaia di combinazioni possibili.

      Commento di telperion — gennaio 3, 2012 @ 5:19 pm


RSS feed dei commenti a questo articolo.

The Rubric Theme. Create a free website or blog at WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 31 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: