Tecnologia e non solo

novembre 12, 2009

Ancora amarcord con deluxe paint.

Filed under: Noia,Varie — telperion @ 8:10 pm

Tirate fuori i fazzoletti, in ricordo di uno dei software più clamorosi mai creati.
Il “mitico” Deluxe Paint su Amiga e le sue versioni successive con animazioni.

Quanto l’ho usato.
Standing ovation per un grandissimo programma.

Annunci

10 commenti

  1. miiiinkia i file .IFF. ero veramente un pivello. quanto ci ho giocato 😀
    comunque era mostruoso, meglio di alcuni programmi del razzo che ci sono adesso
    commodore ‘spaccava’ di brutto, peccato il limite hardware.

    Commento di LuNa — novembre 12, 2009 @ 10:16 pm

    • Quale limite?
      A quei tempi i pc IBM compatibili AT (286) viaggiavano su monitor a fosfori verdi con 80×40 caratteri ascii e un beepeer come audio e costavano 10 milioni …
      Quelli si che erano limitati … alla contabiltà e ai calcoli matematici.

      Commento di telperion — novembre 12, 2009 @ 11:07 pm

      • beh dai, erano target completamente diversi. amiga era un home computer.
        non so in che anno (credo ’92) uscì fuori il 4000. 68040, interfaccia IDE senza smandruppare per tirarsi fuori il connettore (che dovevi saldarti) dal case/tastiera, memorie SIMM, e non ultimo il mai diffuso os 4.0. il 500, l’aborto del 600 e il 1200 erano giocattoloni. il 4000 è stata la vera ‘bestia’ definitiva 😀

        Commento di LuNa — novembre 13, 2009 @ 7:53 am

      • Sbagli, oltre al 500 c’era il 1000 poi il 2000 per usi “pro”, poi il 3000 entrambi con case desktop. Comunque ai tempi del 500 (io avevo hard disk e scheda 68030 + coprocessore + ram a 30MHz) con l’Amiga facevi paint se volevi, con il pc facevi solo la contabilità, oppure dovevi comprare hard e soft costosi, tipo la ATT Targa con TIPS (altri dieci milioni). Solo qualche anno dopo con win 3.1 è apparso il primo photoshop.

        http://www.classiccmp.org/dunfield/amiga/index.htm

        Commento di telperion — novembre 13, 2009 @ 11:29 am

  2. Questa e’ proprio una pugnalatta (anzi una pennellata) al cuore, il primo software che ci permise di lavora a 4096 colori.

    Commento di dafi — novembre 13, 2009 @ 6:49 am

    • solo in modalità HAM e su AGA, era un superaccrocchio però ce li avevi veramente quei 4096 colori :DDDDD

      Commento di LuNa — novembre 13, 2009 @ 8:01 am

  3. Mitico Deluxe Paint! Quanti ricordi!!! Fu il primo programma di grafica che installai sul mio 386sx a 8MHz Ram 1Mb senza scheda video e audio… avevo il DrDOS, era la versione Deluxe Paint II per PC, era troppo avanti (si vedeva che veniva dal mondo Amiga!!)
    Ancora oggi e il programma preferito delle mie figlie per “disegnare e colorare” che uso grazie a DosBox. Ho ancora i disegni fatti e salvati in .lbm
    Ricordo che all’ interno della cartella ci fosse un eseguibile che addirittura caricava le immagini per creare slideshow!

    Commento di Torrazzi — novembre 13, 2009 @ 2:14 pm

  4. azz ma li trovi tutti tu….
    lacrimuccia

    Commento di iteand — novembre 13, 2009 @ 6:08 pm

  5. Ma qualcuno di voi sa mica che fine abbia fatto il suo creatore, Dan Silva ?

    Commento di Bergoglio — novembre 16, 2009 @ 10:42 pm

  6. Io lo uso ancora! c’è una versione per P.C. che funziona benissimo.
    Roberto

    Commento di roberto — gennaio 14, 2010 @ 2:04 pm


RSS feed for comments on this post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: