Tecnologia e non solo

maggio 24, 2009

Nvidia: tv-out analogico.

Filed under: hardware — telperion @ 11:01 am

Per utilizzare correttamente l’uscita tv analogica con le schede nvidia è necessario configurare alcuni parametri.


Il connettore s-video nella scheda è un 7 pin mini-DIN, oppure un 9 pin mini-DIN.
Vengono forniti con le schede vari cavetti adattatori in dotazione con le schede video, che supportano diverse combinazioni di uscite video, che sono:

composita – singolo cavo pin rca
s-video – singolo cavo minidin s-video
component YPbPr – tre cavi pin rca verde blu rosso

la qualità del segnale è minore per l’uscita composita e massima per l’uscita component che è quindi, se possibile, quella da utilizzare.

Il tipo di uscita che possiamo usare dipende dal cavo in dotazione con la scheda e dagli ingressi disponibili nel tv.

Ad esempio la mia 8600 GT ha questa femmina a 9 poli, e uso un cavo 9 pin maschio con 1 femmina s-video 4 pin, e 3 femmine RCA verde blu rosso per il component.

Per i tv crt analogici la s-video è preferibile e solo come ultima scelta la composita.
Per tv lcd plasma la component è fondamentale se vogliamo utilizzare al meglio il display, risparmiando anche qualche euro di spesa per costosi cavi HDMI ed eventuali adattatori DVI-HDMI.
Se usate l’uscita HDMI il traferimento dati è digitale ed il tv si configura come un normale secondo monitor, quindi non si usa il tv-out.

I parametri da inserire nello xorg.config sono:

composito
Option "TVOutFormat" "COMPOSITE"
Option "TVStandard" "PAL-B"

svideo
Option "TVOutFormat" "SVIDEO"
Option "TVStandard" "PAL-B"

component 720p
Option "TVOutFormat" "HD720p"

component 1080p
Option "TVOutFormat" "HD1080p"

maggiori info.

le risoluzioni sono

composito e s-video
Option "metamodes" "TV: 720x576 +0+0"
il classico formato DVD e DVB-T PAL
oppure
Option "metamodes" "TV: 1024x768 +0+0"

component 720p
Option "metamodes" "TV: 1280x720 +0+0"

component 1080p
Option "metamodes" "TV: 1920x1080 +0+0"

Se avete un lcd/plasma hd-ready usate 720p, inutile usare 1080p sprecate solo risorse di calcolo senza alcun miglioramento visivo. Se avete un tv HD full usate il collegamento digitale HDMI e non l’analogico.

Conviene configurare le schede come Separate X screen, visto che con TwinView se mandate fullscreen un’applicazione avrete risultati “strambi” con la stessa che si dilata su entrambi gli schermi (con compiz). Con Separate X screen ogni applicazione va lanciata nel proprio schermo, quindi ad esempio spostatevi con il mouse sul tv premete ALT+F2 e digitare xbmc per lanciare il media center sul tv.

Ecco l’immagine della configurazione massima ottenuta con TwinView, con xorg.conf senza modifiche:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us!

Risoluzione massima 1024×768 risoluzioni NTSC e frequenza 60Hz, formato 4:3 (il Tv è 16:9) niente risoluzioni PAL, niente 720p, niente 1080p.
Il cavo di collegamento è sempre il component YPbPr.

Ecco perchè è necessario usare “Separate X screen” e mettere mano allo xorg.conf.

Passiamo ad un xorg di esempio.

Ricaviamo il nome della scheda ed il BusID

$ lspci | grep VGA
01:00.0 VGA compatible controller: nVidia Corporation GeForce 8600GT (rev a1)

eventualmente anche

hwinfo --gfxcard

che tra gli altri dati ci restituirà

Model: "nVidia VGA compatible controller"
Vendor: pci 0x10de "nVidia Corporation"
SysFS BusID: 0000:01:00.0

il tutto tradotto, diventa nell’esempio

VendorName "NVIDIA Corporation"
BoardName "GeForce 8600 GT"
BusID "PCI:1:0:0"

ecco il file esempio (il mio)

Section "ServerLayout"
Identifier "Layout0"
Screen 0 "Screen0" 0 0
Screen 1 "Screen1" RightOf "Screen0"
InputDevice "Keyboard0" "CoreKeyboard"
InputDevice "Mouse0" "CorePointer"
EndSection

Section "Module"
Load "dbe"
Load "extmod"
Load "type1"
Load "freetype"
Load "glx"
EndSection

Section "InputDevice"
# generated from default
Identifier "Mouse0"
Driver "mouse"
Option "Protocol" "auto"
Option "Device" "/dev/psaux"
Option "Emulate3Buttons" "no"
Option "ZAxisMapping" "4 5"
EndSection

Section "InputDevice"
# generated from default
Identifier "Keyboard0"
Driver "kbd"
EndSection

Section "Monitor"
# questo è il Monitor0 normale lcd

# HorizSync source: edid, VertRefresh source: edid
Identifier "Monitor0"
VendorName "Unknown"
ModelName "ACI ASUS VW220"
HorizSync 30.0 - 82.0
VertRefresh 50.0 - 75.0
Option "DPMS"
EndSection

Section "Monitor"
# questo è il Monitor1 il tv-out

# HorizSync source: builtin, VertRefresh source: builtin
Identifier "Monitor1"
VendorName "Unknown"
ModelName "TV-0"
HorizSync 28.0 - 55.0
VertRefresh 43.0 - 72.0
Option "DPMS"
EndSection

Section "Device"
Identifier "Device0"
Driver "nvidia"
VendorName "NVIDIA Corporation"
BoardName "GeForce 8600 GT"
BusID "PCI:1:0:0"
Screen 0
Option "AddARGBGLXVisuals" "True"
EndSection

Section "Device"
Identifier "Device1"
Driver "nvidia"
VendorName "NVIDIA Corporation"
BoardName "GeForce 8600 GT"
BusID "PCI:1:0:0"
Screen 1
Option "AddARGBGLXVisuals" "True"

# opzioni per il tv-out
Option "TVStandard" "HD720p"
Option "TVOutFormat" "COMPONENT"
#
EndSection

Section "Screen"
# screen0 è il collegamento Device0 con Monitor0 cioè il nostro monitor

Identifier "Screen0"
Device "Device0"
Monitor "Monitor0"
DefaultDepth 24
Option "TwinView" "0"
Option "TwinViewXineramaInfoOrder" "CRT-0"
Option "metamodes" "CRT: 1680x1050_60 +0+0; CRT: 1280x1024 +0+0; CRT: 1152x864 +0+0; CRT: 1024x768 +0+0; CRT: 832x624 +0+0; CRT: 800x600 +0+0; CRT: 640x480 +0+0"
SubSection "Display"
Depth 24
EndSubSection
EndSection

Section "Screen"
# screen1 è il collegamento Device1 con Monitor1 cioè il tv-out

Identifier "Screen1"
Device "Device1"
Monitor "Monitor1"

# opzioni per il tv-out
Option "UseEDID" "false"
Option "TVOutFormat" "COMPONENT"
Option "TVStandard" "HD720p"
#

DefaultDepth 24
Option "TwinView" "0"

# risoluzione tv-out
Option "metamodes" "TV: 1280x720 +0+0"
#

SubSection "Display"
Depth 24
EndSubSection
EndSection

Section "ServerFlags"
Option "blank time" "0"
Option "standby time" "0"
Option "suspend time" "0"
Option "off time" "0"
Option "DontZap" "False"
Option "Xinerama" "0"
EndSection

nvidia-settings può essere di aiuto per generare uno scheletro di xorg.conf da completare poi a mano con le opzioni mirate per il tv-out che desideriamo.

È conveniente creare due xorg.conf uno con la configurazione tv-out e uno normale

/etc/X11/xorg.conf.tv
/etc/X11/xorg.conf.notv

poi due script

switch-tv.sh

#!/bin/bash
sudo cp /etc/X11/xorg.conf.tv /etc/X11/xorg.conf

e
switch-notv.sh

#!/bin/bash
sudo cp /etc/X11/xorg.conf.notv /etc/X11/xorg.conf

per attivare/disattivare il tv-out, si lancia lo script, si esce dalla sessione e ci si rillogga.
Certo in windows è tutto molto più semplice, ma che volete fare …

È linux bellezza!

Nella pessima immagine da webcam, vedete (si insomma …) la mia installazione con monitor 22″ e TV 32″ hd-ready collegato con YPbPr a 720p, con xbmc.

17 commenti

  1. […] Nvidia: tv-out analogico. Nvidia: tv-out analogico. […]

    Pingback di NNN – uN’altra guida per iNstallare i driver Nvidia (Debian Ubuntu) « Tecnologia e non solo — maggio 24, 2009 @ 12:33 pm

  2. Se ti piace così tanto Windows, usalo no?🙂

    Commento di Bl@ster — maggio 24, 2009 @ 2:30 pm

    • Tranquillo, che lo uso.

      Nessun xorg cazzuto da configurare in parte a mano, switch on off e configurazioni al volo con un paio di click sull’icona nvidia nella tray, purevideo2 sempre disponibile senza compilare appositamente i programmi con varie acrobazie, e niente tearing.

      Insomma come guidare una mercedes del 2009 mentre su linux bisogna arrangiarsi con una Ford zero degli anni ’20.

      Questo per dare a cesare quel che è di cesare, inutile chiudere gli occhi e far finta che sia tutto “perfetto”, perchè è anni luce indietro rispetto ad un sistema operativo “moderno”.

      Commento di telperion — maggio 24, 2009 @ 3:01 pm

  3. Bah, mi sa che tra un po’ questo blog chiuderà a causa del passaggio definitivo del suo possessore a Windows o Mac.
    Giusto per la cronaca, io ho installato Ubuntu, i driver nVidia con lo strumento integrato “Driver Hardware”, poi accedendo all’nVidia X Server Settings (ammetto che se non erro l’ho dovuto a parte con Synaptic) ho attivato la TV (collegata tramite S-Video) con 3 (TRE) click: Configure -> Twin View -> Apply. Senza editare nessun fottutissimo file di testo. La TV risultava correttamente configurata (risoluzione perfetta) e potevo anche regolare Saturazione, Digital Vibrance e altre cosucce sulla TV separatamente dal monitor (come del resto accade su Windows).
    Su Vista la procedura l’ho trovata un po’ più scomoda all’inizio, perchè non conoscevo bene il nuovo pannello di controllo dei driver, ma poi in fondo è abbastanza simile. C’è solo un problemino: dei 6 jack per l’audio, ne funziona solo UNO. Le ho provate tutte, ho i driver audio corretti e aggiornati, non so che altro fare. Risultato: per poter anche ascoltare l’audio dei film, devo andare ogni volta sul retro del PC, staccare le casse e attaccare il cavo RCA collegato alla TV alla stessa uscita…
    Comodo vero? E’ Vista bellezza!

    Lo dico così stizzito ed ironico perchè vi posso giurare che ho sempre utilizzato la procedura di attivazione del TV-out tramite S-Video (+ cavetti RCA classici per l’audio) per dimostrare ad amici e curiosi come Ubuntu possa essere più intuitiva di Vista. E’ indubbio che il tema del TV-out su Windows abbia sempre generato fiumi di post sui forum di supporto. Non so davvero che altro aggiungere…

    Commento di Daniele — maggio 24, 2009 @ 4:56 pm

    • Beh se non ti accorgi della generale caduta di interesse di blog vari su linux, oramai ridotti al lumicino e che in gran parte riportano solo comunicati stampa, e del fatto che in 3 anni di linux i progressi del desktop sono stati ben miseri, con generale caduta di entusiasmo, è un problema tuo.

      Io resto della mia opinione tu resti della tua, io la mia mi riservo di esternarla quanto mi pare qui, tu puoi scrivere la tua su un tuo blog.
      Quanto ai 400 lettori di questo blog, penso siano in grado di farsi una propria opinione.

      Detto questo, finiamola li e restiamo in tema di tv-out.

      Commento di telperion — maggio 24, 2009 @ 7:01 pm

  4. possibile che uno non puo’ criticare sul SUO blog ?
    Non vi piace, NON LEGGETE ! E il suo padrone è libero di guardarsi i suoi pornazzi dove meglio gli aggrada e con il sistema operativo che più gli garba, così come è libero di criticare linux nella sua incarnazione Desktop (che fa pena orrore ribrezzo schifo al cavolo ed è inutile che ce la veniamo a raccontare)
    Tolto questo solito stupido OT, la mia esperienza è molto negativa (non ho ancora mai provato con la 9500GT) in quanto riuscivo ad attivare l’uscita TV ma non riuscivo a configurarla in nessun modo. Conosco bene quella schermata che presenti e conosco bene la marea di opzioni di Xorg ma non mi ha mai funzionato, apparte “accendersi” vediamola così. Sotto windows sempre al primo colpo salvo la definizione e il panning, colore, e quant’altro che ho regolato unicamente la prima volta (s-video to scart con piedini messi in corto per avere il colore, pensa che collegamento ! ma funzionava) Ci ho giocato per un mesetto con varie prove fatte nei momenti di noia o di compilazione selvaggia😛 senza mai un risultato. Peccato.

    Commento di LuNa — maggio 25, 2009 @ 4:39 am

    • Infatti *di solito* l’uscita si attiva con risoluzioni frequenza NTSC (720x480_60) e da li non si schioda se non intervieni con i settaggi a mano nello xorg.conf.
      Se poi usi twin view che non costringe a riavviare il server, hai il problema che se mandi a full screen un qualsiasi filmato te lo trovi mezzo su uno schermo e mezzo sull’altro, quindi separate screen è obbligatoria.
      Con xbmc e l’uscita component a 720p, la visione è *perfetta* disabilitando compiz (altrimenti c’è un limitato tearing) e mi sono risparmiato 20 Euro di cavo DVI-HDMI (un furto!).

      Commento di telperion — maggio 25, 2009 @ 8:20 am

  5. Io non volevo criticare, volevo portare anche la mia testimonianza. Come voi siete liberissimi di esternare la vostra disapprovazione per Linux, io spero di essere libero di commentare qui sotto con la mia esperienza. E infatti stavo parlando di TV-out, di come l’ho sempre preso a modello dell’intuitività raggiunta da Linux in questi ultimi anni, in quanto partendo da zero con la mia configurazione riesco ad attivarlo senza nemmeno aprire il terminale. E ciò accadeva con la mia 7300GS ed accade ora con la fiammantissima GTX260 55nm (ed una VGA del genere dovrebbe farvi intuire che non sono un fan boy, uso anche Vista soprattutto per giocare). E, sempre con la mia configurazione, con il Twin View mando in full-screen i filmati con totem solo sulla TV, così posso guardare un film a pieno schermo sulla TV mentre sullo schermo del PC navigo in internet (magari anche solo per tenere d’occhio MSN e email anche dal divano). Strano che sul tuo PC abbia quel comportamento…

    Commento di Daniele — maggio 25, 2009 @ 6:17 pm

    • E dipende anche dalla scheda, la FX5600 si attivava correttamente in PAL al volo, la 8600GT se non la “forzi” si attiva in NTSC con visione pessima, la scheda di “suo” non può rilevare lo standard del tv perchè nel connettore TV-OUT non c’è comunicazione bidirezionale, hai solo avuto “fortuna” evidentemente le schede che usi hanno PAL predefinito nel BIOS della scheda, la mia e anche altre hanno NTSC, e nel pannello dei driver non c’è modo di settare lo standard.

      Su Ubuntu in particolare poi è spesso una tragedia anche solo settare la risoluzione del monitor normale, se non viene riconosciuto, ti ritrovi bloccato a 880×660 e o vai di modeline a mano o ti attacchi.

      E statisticamente i “problemi” contano molto di più dei “non problemi”.

      Se di un auto il 10% degli esemplari è difettoso, fidati che quel modello non si vende più.

      Cioè la tua esperienza positiva “non è un merito” per linux, è la normalità delle cose come “dovrebbero” essere.
      Purtroppo ci sono invece anche molti problemi, e questi “pesano” molto.

      Per il twin-view provo a vedere se è colpa di compiz il comportamento “strambo”, comunque il punto resta:
      colpa di questo o di quello, c’è sempre qualcosa che non va.

      E ora vado a “smadonnare” con lirc per cercare di configurare sto cavolo di telecomando … appunto …

      Commento di telperion — maggio 25, 2009 @ 6:59 pm

    • Ho aggiunto l’immagine del massimo ottenibile con il Twin View e senza toccare xorg.conf.
      Il problema con il full-screen dipende da Compiz, comuque le frequene corrette (50Hz) la risoluzione PAL e l’A/R corretto non sono disponibili.
      Solo con separate screen, e le impostazioni riesco ad ottenere il corretto 1280×720 50Hz (720p PAL 16:9) che è quello “esatto” per il TV hd-ready.

      Commento di telperion — maggio 25, 2009 @ 11:31 pm

  6. Samsung LN52A650
    This TV is the top recommendation from Consumer Reviews (for its value and quality). I agree and I also used the recommended settings found online at tweaktv.com. I use it with Vista Media Center and it works very nicely. I use the screen zoom feature found in VMC to accommodate the various aspect ratios found in broadcast and movie sources and leave the TV set to 16:9. Make sure to adjust the resolution and any overscan settings (e.g. using the video card settings) so that you get the full benefit of the size and resolution (Nvidia does a great job of providing the proper software for this).
    The only big issue I have come across is the excessive interference with the VMC IR receiver. This TV will flood the room with IR noise when certain settings are being used (I am pretty sure its the energy saver settings). This IR noise makes the VMC remote virtually useless. I found some posts regarding these settings and corrected the issue. Now, I am happily viewing with full control of my systems.
    It is an impressive TV and I am happy with it so far. As for size and weight, I can see how even at 52″, I will eventually be interested in something larger but will likely go to a projector system. I think this unit weighs perhaps a few lbs less than my 27″ Sony Trinitron (and it is sooo much better)!
    I have been viewing analog signals on it at SDTV resolutions…this leaves something to be desired. Switching to a digital signal and hopefully higher resolutions (for normal broadcast/cable programming) will greatly improve the quality of the image.
    BTW, the 120Hz settings make a movie look like it was shot on video (very sharp image with little inertial smoothing). This is great for sports type programming but not to my liking for feature films.

    Commento di John — maggio 26, 2009 @ 7:35 am

    • Si, come no, averceli 1300 euro per comprare quel Samsung … poi 52″ dove lo metti?
      Ti conviene fare spam per roba da 300-500 euro …

      Commento di telperion — maggio 26, 2009 @ 10:04 am

  7. Scusa Telperion, ma in questa serie di guide per il media center ( ottime ed utilissime ) non riesco qui a non dire anche il mio di off-topic ( visto che i vari fan-boy qui attaccano ).
    Linux e “media center” sono ancora decisamente due realtà che fanno a botte fra di loro, chi afferma il contrario o è cieco o è masochista….
    Però alla fine mi domando : quanto può aiutare la diffusione di Linux l’aspetto media center ? Ovvero, alla fin fine, quanti usano un PC per questi scopi ( Windows, Mac o Linux )? Se qualcuno sa dove trovare dei numeri in materia può segnalare il link ?
    A naso penso che prima di concentrarsi sull’aspetto ludico ( comunque importante ) si dovrebbe cercare di arrivare allo “stato dell’arte” per gli usi lavorativi, il che creerebbe movimento, interesse, conoscenza e crescita con uno zoccolo duro di alimentazione per sviluppi negli altri ambiti. Alle solite, ma chi ca??o sviluppa un media center per un sistema operativo che in ambito desktop ha solo l’1% di penetrazione nel mercato ?

    Commento di Bergoglio — giugno 3, 2009 @ 7:00 am

    • Ti posso rispondere solo per la mia esperienza.
      Un media center è tale se permette di usare un pc per riprodurre file multimediali su un tv controllando il tutto tramite un telecomando.

      Se non ci sono questi elementi non è un media center.

      Riciclando il materiale che ho, scheda dvb-t con telecomando, mi trovo questi scenari:

      Windows – mc xbmc, supporto surround perfetto, accelerazione video completa, controllo e qualità video su tv superiore, telecomando della mia scheda dvbt riconosciuto solo da programma della scheda.

      Linux – mc xbmc, niente surround, ancora non sono riuscito a configurare il mio 4.0 (!), accelerazione video solo ricompilandosi parecchie parti con VDPAU attivato e comunque performance inferiori a windows, complessa configurazione uscita video e problemi con compiz, integrazione tv dvb tramite mythtv utile solo per il time shifting (la tv la guardo con il tv), supporto parziale del telecomando ma sufficiente dopo rimappatura non completa di alcuni tasti (lirc non funziona !).

      OSX – ?

      Quindi in definitiva su windows ho tutto perfetto ma senza telecomando, mentre su linux con parecchio “lavoro” aggiuntivo ho un sistema senza surround ma con un telecomando anche se parziale.

      Questo mi fà preferire linux mc nell’uso quotidiano, visione di film e tf registrati in dvb-t e ripuliti dagli spot, mentre
      se devo vedere un buon dvd ac3, vado con windows ed un normale player.

      Aggiungi anche da appassionato smanettatore il divertimento di smadonnare coi i soft.

      Per quanto riguarda possibili utilizzi commerciali, un barebone con componenti ben scelti per compatibilità e prestazioni, fornito con xbmc e telecomando “ad hoc”, può essere configurato come ottimo media center con costi software pari a zero, diciamo almeno 100 Euro di licenze OEM risparmiati al produttore che possono diventare prezzo più competitivo o prezzo più aggressivo anche se ha problemi legali con i DVD che costringono all’acquisto della licenza di un player e impossibilita di riprodurre blu-ray con DRM.

      Per la diffusione di linux penso che se vendi una scatola chiusa, che funziona, con dentro linux (esempio il media center), la gente lo compra e basta, se gli vendi un pc cn linux, netbook docet, la gente non lo vuole.
      Quelli che lo vogliono, già sanno cosa è, come procurarselo e come installarlo, per gli altri è inutile perdere tempo.

      Anche nel caso di soft professionale, non puoi proporre “linux” genericamente. Se gli vendi un sistema, che so un cad completo che funziona e costa la metà di altri blasonati, magari lo compra, ma compra “quel” prodotto se è valido, il fatto che usi linux è irrilevante ai più.

      Insomma non è un “brand” vendibile è solo una base su cui costruire un “sistema” che svolge uno o più compiti.

      Ubuntu ha tentato di costruire un desktop su quella base, ma secondo me ha investito troppi soldi a regalare cd e troppo pochi per risolvere i problemi di configurazione delle varie periferiche, che richiedono ancora troppo terminale e ricerca di informazioni, lasciando che sia il mainstream a risolvere queste cose, e quindi ha fallito la mission, visto che non trovo grandi differenze ad usare Ubuntu piuttosto che Suse o Fedora o altro.

      Concludendo “linux” “foss” “libertà” sono termini che riempiono la bocca e fanno filosofeggiare, ma finchè non diventano qualcosa di concreto utile e funzionale, restano termini e basta.

      Ti invito alla lettura di questo articolo, che illustra un modo estremamente intelligente per coinvolgere sviluppatori e produrre quindi una marea di “applicazioni”
      http://www.appuntidigitali.it/4057/iphone-la-console-a-sorpresa-2/

      Ammazza che filippica …
      LOL

      Commento di telperion — giugno 3, 2009 @ 9:35 am

  8. ciao tel! P

    volevo chiederti.. abbiamo appena comprato la tv nuova (AKAI 40″ FullHD) con 5 uscite hdmi con l’intenzione di usarlo col media center…. peccato che l’ho connesso col cavo hdmi e nvidia X server settings non mi detecta la TV… ho provato tutte le uscite… non so piu che fare…😦

    Leo

    Commento di leopesto — dicembre 28, 2009 @ 5:21 pm

    • Putroppo non ho una scheda con uscita hdmi per darti informazioni di prima mano.
      Potrebbe essere un bug dei driver nvidia, potresti provare ad usare gli ultimissimi 195.30.

      Con hdmi dovresti vedere in nvidia-settings un secondo monitor che corrisponde al tv.

      Commento di telperion — dicembre 28, 2009 @ 8:59 pm

      • il fatto é che nella tv non appare nemmeno l’immagine del bios…😥

        Commento di leopesto — dicembre 28, 2009 @ 9:01 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: