Tecnologia e non solo

marzo 18, 2009

Ancora su EXT4 e possibili perdite dati.

Filed under: Varie — telperion @ 4:32 pm

Dal precedente articolo “acid” sono emerse alcune cose:


EXT4 per come si comportano in scrittura le applicazioni ext3-compliant può causare la perdita di file o troncamenti nei medesimi, in caso di crash o blackout, a causa della strategia di scrittura adottata.

E su questo non ci piove.

Lo sviluppatore sta provvedendo a risolvere con alcune patch, che per ora sono solo nel suo git di sviluppo, e che Ubuntu ha unito al proprio kernel git, quindi sono altamente sperimentali.

Le patch “definitive” dovrebbero essere inserite nel kernel 2.6.30, quindi tra un bel pò.

Quali sono queste patch?
Le vediamo qui, recuperando i vari commit ne esce fuori questa patch.

Allora ho scompattato il sorgente linux-2.6.28.tar.bz2,
ho applicato la patch sopra, e poi le patch-2.6.28.8.bz2
ed infine compliato il kernel 2.6.28.8-mcp.
Il kernel senza patch ext4 è il 2.6.28.7-mc sempre vanilla.

Il nuovo kernel non sembra presentare problemi apparenti,
ecco i test phoronix-test-suite iozone in scrittura:

Le prestazioni in scrittura non sembrano peggiorare anzi.

La sicurezza?
Boh, io certo non spengo il pc al caricamento di gnome,
“per vedere di nascosto l’effetto che fa!”

Quindi non resta che aspettare che esca un kernel “stabile” con patch testate per ext4,
probabilmente il 2.6.30 come detto, per utilizzarlo in sicurezza.

Don’t try at home
Il procedimento descritto è rischioso e non consigliato.

Annunci

9 commenti

  1. io ormai gentoo la ho sul filesystem in questione, e ci rimane 😛
    è più facile che ci smanacci io che il fs 😉

    Commento di LuNa — marzo 18, 2009 @ 4:41 pm

  2. La cosa che mi sorprende del tuo post precedente è che, nonostante tu sia un utente esperto, non hai ancora molto chiaro il concetto di “stabile” nell’open source.
    Stabile non vuol dire che non crasha, vuol dire solo che non viene cambiato giornalmente.
    L’hai letto la Cattedrale e il Bazaar?

    Se vuoi una distro “stabile” nel senso “che non crasha” devi usare Debian Stable (in questo caso l’aggettivo è azzeccato).

    Commento di guiodic — marzo 18, 2009 @ 4:43 pm

  3. @LuNa
    in effetti sei molto più pericoloso di qualsiasi black-out per il filesystem …
    LOL

    Commento di telperion — marzo 18, 2009 @ 4:43 pm

  4. @guiodic
    i crash non sono un problema, ribadisco
    su danneggiamenti hw, o corruzione hd,
    perdita di dati diversi da quelli a cui si stava lavorando (normale condizione con un crash), ma perdita anche della versione precedente del file, non si scherza.

    Commento di telperion — marzo 18, 2009 @ 4:47 pm

  5. Daaaaaaaaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiii, spegni GNOME!! 😀

    Comunque, bene questo benchmark. Una info: questi 0.5 e 2 Giga di test sono un unico grande file, file di dimensione diversa, più file di dimensione prefissata?
    Scusa, mai provata la PTS 😀

    Commento di stefanauss — marzo 18, 2009 @ 5:10 pm

  6. @stefanauss
    è la media di velocità scrittura di file delle dimensioni del test eseguita più volte
    http://www.iozone.org/

    PS gnome col c…avolo che lo spengo di brutto 😀

    Commento di telperion — marzo 18, 2009 @ 5:26 pm

  7. “don’t tray”
    Erroraccio voluto?
    Richiamo alla traybar?
    Venite allo spettacolo dell’enigmatico Telp 😀

    Commento di Bl@ster — marzo 18, 2009 @ 8:41 pm

  8. Io sono la prova che il problema con ext4 esiste -.-
    Penso che non lo userò più fino al kernel patchato.

    Commento di cisO.o — marzo 18, 2009 @ 10:15 pm

  9. […] ext4 considerazioni. Archiviato in: Varie — telperion @ 12:45 pm Di ext4 e dei problemi di perdita dati ne ho già parlato. […]

    Pingback di ext4 considerazioni. « Tecnologia e non solo — aprile 2, 2009 @ 12:48 pm


RSS feed for comments on this post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: