Tecnologia e non solo

febbraio 3, 2009

Audacity e pulseaudio (Gentoo ~x86)

Filed under: Gentoo,Gnome — telperion @ 1:54 pm

Come visto su Gentoo far funzionare Audacity con pulseaudio è un tormento,
cambi di impostazioni di ~/.asoundrc e pasuspender audacity.
Ma si può vivere così?!
No.

Per fortuna Kevin Kofler ha creato una patch che implementa ALSA:pulse come modulo di ingresso ed uscita per Audacity.


Ergo proviamo.


Su gentoo x86 ora la versione di Audacity è
media-sound/audacity-1.3.7

Creiamo nel nostro overlay personale (il mio è in /usr/local/portage) la cartella

media-sound/audacity

copiamoci dal portage il file

/usr/portage/media-sound/audacity/audacity-1.3.7.ebuild

che ho rinominato

/usr/local/portage/media-sound/audacity/audacity-1.3.7-r15.ebuild

e tutta la cartella files di /usr/portage/media-sound/audacity.

Procuriamoci la patch dal file diff di ubuntu

audacity_1.3.6-2.diff.gz

patchate il “nulla” con questo file

zcat audacity_1.3.6-2.diff.gz | patch -p1

otterre una cartella debian/patches prendete il file

pulseaudio.patch

e copiatelo nella cartella files del vostro overlay

/usr/local/portage/media-sound/audacity/files.

La patch è 13kB quindi non ve la riporto.

Ora (da su, almeno 4 piani più su) editate l’ebuild
ed inserite dopo i comandi epatch presenti anche questo file
(vedi sotto tra i 2 segni #)

src_unpack() {
	unpack ${A}

	cd "${S}"
	epatch "${FILESDIR}/${PN}-1.3.4-automagic.patch"
	epatch "${FILESDIR}/${PN}-1.3.5-libtool22.patch"
	#
	epatch "${FILESDIR}/pulseaudio.patch"
	#
	AT_M4DIR="${S}/m4" eautoreconf
}

Fatto?!
Bene ora spalmate il tutto con una abbondante dose di colla vinilica …
mmmhh … no quello è un altro lavoro …
dicevo ora create il manifesto per il vostro ebuild:

ebuild /usr/local/portage/media-sound/audacity/audacity-1.3.7-r15.ebuild manifest

e poi

emerge -av audacity

e uscite da su
(no! Non andate giù!)

Lanciate audacity,
modifica – preferenze – Audio I/O
e mettete ALSA:pulse in registrazione e riproduzione,
e tutto funzionerà correttamente con pulse(chi-te-l’ha-fatto-fa)audio.


Fatto?
Bene ora date fuoco al pc e lanciatelo in strada, gridando:
“Linux è per tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii…”

😀

8 commenti

  1. Adoro questo genere di articoli😀

    Commento di Daniele — febbraio 3, 2009 @ 2:39 pm

  2. Magari la gente l’ultimo passo lo fa per davvero, fidandosi ciecamente di un guru come te.😀

    Commento di Piplos — febbraio 3, 2009 @ 3:16 pm

  3. Che merda di vita o che vita di merda? Questo è un dilemma!

    Commento di Antonio De Luci - imu — febbraio 4, 2009 @ 1:48 pm

  4. Ciao Imu😀

    Commento di telperion — febbraio 4, 2009 @ 2:55 pm

  5. […] e PA. Archiviato in: Gnome — telperion @ 5:34 pm Dopo aver “patchato” audacity per funzionare con pulseaudio, vediamo come registrare quello che si stà ascoltando con il […]

    Pingback di Registrare stream con Audacity e PA. « Tecnologia e non solo — febbraio 19, 2009 @ 5:34 pm

  6. Scusa telperion se “uso” questo articolo, ma mi pare il più IT per una cosa OT (:\ ): mica l’hai scritta tu la lamentazione di ieri?😀

    Commento di Daniele — febbraio 19, 2009 @ 7:26 pm

  7. @Daniele
    no, anche se mi piace parecchio,
    che dire poi di Code is poetry?
    LOL

    La fonte della “saggezza” quel blog.

    Commento di telperion — febbraio 19, 2009 @ 8:24 pm

  8. Infatti code is poetry è l’altra altissima vetta raggiunta di recente.🙂
    Sono bei momenti🙂

    Commento di Daniele — febbraio 19, 2009 @ 8:36 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: