Tecnologia e non solo

novembre 7, 2008

windows al cubo

Filed under: Edicola,Temi,Varie — telperion @ 6:35 pm

Segnalato da Punto Informatico

A vederlo non sembra male, però costa 10$.

Se avrò tempo e modo magari provo il tryout

Annunci

17 commenti

  1. Ma quella non è un evoluzione del vecchio Yod’m 3D?

    Della serie: Mi girano le scatole anche su windows.

    Commento di Piplos — novembre 7, 2008 @ 7:36 pm

  2. Ciao Piplos,
    non so se è l’evoluzione di Yod’m 3D, che lavorava su freeze statici, questo sembra molto meglio ma finchè non ho modo (e voglia di provarlo) non so che dire.

    Commento di telperion — novembre 7, 2008 @ 7:50 pm

  3. Questo orrendo cubo è una specie di Compiz dei poveri…
    Anche questo, inoltre, presumo lavori utilizzando dei freeze statici (basta guardare la barra delle applicazioni che sparisce appena si attiva il cubo e che riappare non appena il desktop torna alla “normalità”).

    Commento di d1s4st3r — novembre 8, 2008 @ 8:36 am

  4. @d1s4st3r
    se guardi il video dentro il browser con la partita di calcio, capisci che non è statico.
    Orrendo perchè? Perchè è un programma windows?
    Ma per favore, almeno provale le cose prima di sparare sentenze.
    Io finchè non lo provo non dico nulla, sicuro non ci spendo 10$ questo si lo posso dire.

    Commento di telperion — novembre 8, 2008 @ 11:10 am

  5. non sembra male

    Commento di Luca — novembre 8, 2008 @ 11:32 am

  6. Ma è una copia spudorata degli effetti compix di linux… come qualcun altro ha notato. se invece windows puntasse a inventare qualcosa di graficamente nuovo invece di scopiazzare, sarebbe un sistema operativo anche bello esteticamente( e non ditemi che Vista è bello che sbarello!)

    Commento di Carmela — novembre 8, 2008 @ 7:56 pm

  7. @Carmela
    copiare, visto che i brevetti software valgono solo negli USA, non è reato se l’implementazione è diversa.
    Altrimenti wine, openoffice e un sacco di altre cose, comprese finestre icone e mouse non dovrebbero esistere se non nel sistema che le ha implementate per primo (xerox).
    Addirittura facciamo parte di un mondo open source, dove copiare è un vanto non dimentichiamolo.
    Quindi chissenefrega se è copiato, copiato da chi?
    Da compiz? Effetti di quel genere si usavano 20 anni fà negli effetti video televisivi quindi chi è il “padre”? Incerto come sempre.
    E i riflessi di cui apple si fà vanto? Non li ha inventati la natura riflettendo in uno qualsiasi specchio d’acqua calma, l’ambiente circostante?
    La verità che nessuno inventa niente, trasforma solo cose già viste.
    Direi di limitarci a valutare se la cosa è fatta bene o no.
    😉

    Commento di telperion — novembre 8, 2008 @ 8:05 pm

  8. Io, io lo compro io ! Se ho comperato NeroLinux (che tra l’altro funziona da dio) per 19.99 eurozzi vuoi che non possa permetteremelo questo ?

    Ma, porcaccia miseria, non ho più Windows … come faccio ? 😀

    Help !

    Commento di Steno — novembre 8, 2008 @ 9:30 pm

  9. Io infatti non parlavo di copyright, la questione è che se una trovata è originale è sicuramenre meglio e di sicuro effetto, inoltre in genere queste cose funzionano meglio sui sistemi operativi che le hanno built-in: io ad esempio ho su xp un dock in stile mac, ma non ha ovviamente tutte le funzioni di quello del mac, inoltre in windows è un programma vero e proprio… insomma, in genere le copie lasciano sempre MOLTO a desiderare e sono dei blandi palliativi =)

    Commento di Carmela — novembre 8, 2008 @ 10:13 pm

  10. il migliore rimane cubedesktop

    Commento di gilean — novembre 9, 2008 @ 5:05 pm

  11. @Gilean
    qui infatti si parla di … cubedesktop!
    Ma li leggete o cosa gli articoli?
    😀

    Commento di telperion — novembre 9, 2008 @ 6:06 pm

  12. Il punto secondo me è che 10 euro per un “cubo” non ha senso. Il cubo di compiz (che fra l’altro per me è assolutamente inutile) non era solo un cubo, ma la bandiera di tutta una serie di miglioramenti per l’usabilità del desktop.
    Ora che l’usabilità del desktop migliori con compiz è una cosa soggettiva ed è un altro discorso, io però 10 euro potrei spenderli per avere tutto compiz, non un cubo. Ma tanto sul mio so c’è compiz e il problema non si pone :F

    Commento di Reload — novembre 9, 2008 @ 6:10 pm

  13. Mi pareva si parlasse di desktop cube (che e’ diverso).

    Commento di Gilean — novembre 9, 2008 @ 7:20 pm

  14. @Gilean: allora non ho capito una fava 😐 (non sono ironico)

    Commento di Reload — novembre 9, 2008 @ 7:37 pm

  15. @Reload
    Credo che Gilean rispondesse al mio commento 11, risposta al 10.
    😀

    Commento di telperion — novembre 9, 2008 @ 10:52 pm

  16. […] in prova. Archiviato in: Temi, Varie — telperion @ 2:27 pm Vediamo in azione CubeDesktop versione demo, sul mio sistema WinXp sp2 core2 E2180@2.5GHz 2MB ram Nvidia […]

    Pingback di CubeDesktop in prova. « Tecnologia e non solo — novembre 10, 2008 @ 2:27 pm

  17. Non sembra male, e secondo me è bene che i vari sistemi operativi con i loro programmi si sviluppino facendosi “concorrenza”, tutto a vantaggio dell’utente, anche se ovviamente non ci butteri 10$ per questo programma, posso farne a meno, almeno su Windows 😛

    Commento di FregTuX — novembre 11, 2008 @ 8:06 pm


RSS feed for comments on this post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: