Tecnologia e non solo

settembre 3, 2008

Paparazzata Intrepid in “momenti intimi”.

Filed under: Intrepid — telperion @ 8:31 pm

In queste due fugaci immagini, vediamo l’ottimo dkms che si prende cura dei nostri driver nvidia,
ricompilando automaticamente ad ogni aggiornamento del kernel o del driver medesimo
il modulo opportuno.

immagine dmks

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

In quest’altro scatto sotto invece, vedete il manager dei Restricted Driver (noto gruppo hard-ware), che probabilmente ubriaco come spesso accade, ignora completamente la presenza del driver Nvidia installato dal dkms e perfettamente funzionante. Che figura!

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Appuntamento (ma anche no) ai prossimi reportage.
Come? Cos’è dkms? Il Dynamic Kernel Module Support.
Pettegolezzi qui qui e qui.

Dal comunicato ufficiale

DKMS

DKMS is included in Alpha 5, allowing kernel drivers to be automatically rebuilt when new kernels are released. This makes it possible for kernel package updates to be made available immediately without waiting for rebuilds of driver packages, and without third-party driver packages becoming out of date when installing these kernel updates.

7 commenti

  1. Dkms secondo me è una grandissima cosa🙂

    Al contrario il restricted-menager è una grandissima co*a!

    (ricordo che * è una wildcard, quindi al suo posto potete metterci quanti caratteri volete, tipo “glionat”, tanto per dire una combinazione a caso! )

    Commento di Cobra78 — settembre 3, 2008 @ 11:26 pm

  2. $ sudo dpkg -r jockey-kde restricted-manager $varie-ed-eventuali
    se percaso trovi ancora qualche cosa che non quadra
    $ sudo rm -rf /😛

    Commento di LuNa — settembre 4, 2008 @ 10:48 am

  3. dkms funziona anche bene con i kernel custom:

    sudo dkms build -m nome -v driver_version -k kernel_version

    sudo dkms install -m nome -v driver_version

    Commento di telperion — settembre 4, 2008 @ 2:24 pm

  4. dkms è interessante, ma è un modo di aggirare un annoso problema del kernel linux che gli sviluppatori non hanno ancora risolto. Onestamente, l’unico vero punto su cui Microsoft ha fatto di meglio.
    Nel 2008 trovo piuttosto sconcertante che non esista ancora un layer che permetta di installare su un qualsiasi kernel linux i driver compilati su un altro kernel linux, magari impacchettati con un comodo .deb o .rpm
    Dkms sembra in parte rispondere al problema e meno male che c’è.
    Ma mi pare che il problema sia, diciamo, più strutturale.

    Commento di guiodic — settembre 4, 2008 @ 10:03 pm

  5. Mi sembra neglio di module-assitant, buono il meccanismo che in post-install provvede automaticamente a generare i driver installati.
    Il limite è che i driver devono essere forniti in formato adatto, quindi se il dristibutore non fornisce i pacchetti coi sorgenti aggiornati, si è costretti ad usare i vecchi metodi.
    Se dkms venisse adottato da tutti, i driver potrebbero essere forniti sono in quel formato con evidenti vantaggi.
    Quanto ai kernel di Windows la vita li è semplificata da kernel che cambiano rararmente e sono tutti uguali, su Gnu/Linux impossibile già solo cambiando il timer del kernel o altre decine di cose i driver necessitano di ricompilazione.
    Meglio fornire il sorgente o il precotto closed e compilarlo al volo (pochi secondi) come nel caso di dkms, anzichè fornire decine di pacchetti per ogni variante del kernel.
    Anche per i dev è vantaggioso l’approccio, ad ogni nuova versione del driver devo fornire un solo pacchettino e basta e vengono automaticamente generati i driver per i kernel esistenti e futuri.

    Commento di telperion — settembre 4, 2008 @ 11:03 pm

  6. @Telperion: intendiamoci, è un ottimo software. Ma rimane una toppa (ottima) ad un problema strutturale.

    Commento di guiodic — settembre 5, 2008 @ 10:56 am

  7. ecco perche’ sono passato a sid ..
    purtroppo e’ un peccato dei bacozzi di gnome …. speriam in futuro ..

    Commento di Kijio — settembre 5, 2008 @ 2:30 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: