Tecnologia e non solo

settembre 2, 2008

Viaggi nel tempo.

Filed under: Edicola — telperion @ 1:55 pm

Da una discussione del forum di HW.

Frenesia per l’articolo su Linux di una nota rivista IT.

E viaggio nel tempo con un articolo su Gnu/Linux del 2003 che sembra scritto 5 minuti fa.

Inutile dirvi che condivido al 100% quanto scritto nel 2003.

“Capisci? Nel 2003!!!”

Annunci

9 commenti

  1. inutile dirvi che condivido al 100% quanto scritto nel 2003.

    Non avevo alcun dubbio 🙂

    Commento di guiodic — settembre 2, 2008 @ 9:55 pm

  2. 5 anni fa… chissà perchè ho la sensazione che fra 5 anni di diverso ci sarà ancora poco :-\

    Commento di Daniele — settembre 3, 2008 @ 12:05 am

  3. @daniele: be’, nel frattempo Dell, Asus, Lenovo, Acer, ecc. vendono pc con GNU/Linux al grande pubblico. Purtroppo spesso “castrato” (vedi: http://guiodic.wordpress.com/2008/08/17/gnulinux-preinstallato-un-boomerang/ )
    Ma intanto “l’anno di Linux sul desktop” è già arrivato ed è questo. Poi vedremo quanta strada farà.
    L’articolo di Attivissimo (molto bravo in molte cose) non mi convince affatto, soprattutto quando parla delle troppe distribuzioni. E’ un logo comune di chi conosce poco l’open-source.

    Commento di guiodic — settembre 3, 2008 @ 1:06 am

  4. Il link al post di hardware upgrade mi sembra sbagliato…

    Commento di Lex — settembre 3, 2008 @ 1:46 am

  5. e dai con sto anno di linux.
    se volevo commentare ora non lo faccio più
    bah

    Commento di LuNa — settembre 3, 2008 @ 6:58 am

  6. @guidic: sono almeno 4 anni che sento parlare dell'”anno di linux”, e puntulamente salta fuori qualche scusa. Il vero problema è che linux è adattato al desktop, ma non sarà mai un sistema “da casa” completo, e l’articolo di Attivissimo centra esattamente i motivi.
    Non è vero che ci sono troppe distribuzioni? Fatti un giro su distrowatch e guarda quante ce ne sono, magari senza cadere nella solità storia della “libertà di scelta”.
    Le tue le trovo le tipiche obiezioni da linario acritico.

    Commento di Daniele — settembre 3, 2008 @ 8:34 am

  7. Ma si puo girare su distrowatch quanto si vuole… (ci sono decine di versioni anche di win se è per quello te ne sei mai preoccupato??)

    Ma una è LA distro Linux che possa piacere o meno… uno dei tanti link che vi farà capire:

    http://www.mixxx.org/download.php

    Ma io vedo tre simboli… che identificano 3 sistemi operativi (i più usati in ambito desktop al momento) non 2+(100)!!
    Saluti

    Commento di Paix — settembre 3, 2008 @ 2:32 pm

  8. Ma infatti il problema non sono affatto le troppe distribuzioni.

    Commento di telperion — settembre 3, 2008 @ 2:39 pm

  9. @Daniele: io ho detto che l’anno di Linux sul desktop è questo, è il 2008, lo stiamo vivendo. Poi non è detto che sia subito la svolta, anzi secondo me non lo sarà per i motivi che dicevo nel mio blog, ma è senz’altro l’inizio vero e non presunto. Magari ci vorranno 10 anni, ma adesso qualcosa s’è mosso. Dico solo che poteva iniziare ancora meglio, se Asus avesse scelto ad esempio Ubuntu.
    Quanto al discorso numero di distro, non è un problema. Ubuntu 3 anni fa era una “ennesima distribuzione”. Oggi è “la” distribuzione, piaccia o meno. Si chiama processo di selezione naturale. Domani magari nasce pincopallolinux che gli fa il culo ma è bene che sia così, vuol dire che pincopallolinux prenderà gli utenti di Ubuntu più altri in più e il numero totale aumenterà. E’ piuttosto semplice da capire.

    Commento di guiodic — settembre 4, 2008 @ 10:38 pm


RSS feed for comments on this post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: