Tecnologia e non solo

maggio 26, 2008

Ubuntu 8.04 e schermo bloccato a 800×600

Filed under: Hardy — telperion @ 1:21 pm

Valido solo per Ubuntu 8.04, nelle versioni successive displayconfig-gtk è stato rimosso.

Ubuntu 9.04 e schermo bloccato a 800×600 o meno
Seguite questo post e provate ad usare lo xorg.conf generico proposto.

Installando un Ubuntu 8.04 Hardy Heron,
mi sono trovato alle prese col “mitico” blocco
della risoluzione del monitor a 800×600 o inferiore.
Questo accade quando xorg.conf riporta “configured device” alle varie voci,
ma evidentemente il monitor non è stato rilevato correttamente dalle “pazze ruotines”.

immagine displayconfig-gtk

Se ne esce con:

gksudo displayconfig-gtk

(pacchetto displayconfig-gtk).

Selezioniamo un monitor con le caratteristiche di quello in uso
esempio LCD 1280×1024

Riavviamo la sessione e poi da preferenze risoluzione schermo
finalmente potremo selezionare la risoluzione corretta.

Questo per gnome.
Una maggiore visibilità (voce nel menù amministrazione) di questo importante tool
non sarebbe stata una cattiva idea.

Per Kde esiste displayconfig nel pacchetto kde-guidance
ma non so se fà le stesse cose (dovrebbe).

21 commenti

  1. […] risoluzione è cosi bassa che non riesco ad utilizzare nvidia-settings. Seguite queste indicazioni e poi utilizzate sudo nvidia-settings, per configurare alla […]

    Pingback di NNN - uN’altra guida per iNstallare i driver Nvidia (Debian Ubuntu) « Tecnologia e non solo — maggio 26, 2008 @ 1:30 pm

  2. non fa un H quel coso. Il problema che sollevi, molto grave (nel 2008) alle volte è molto più “incasinato”
    ad esempio, questo mio monitor philips 220VW 22” wide, con qualsiasi distribuzione (quindi anche ubuntu) non viene MAI configurato in nessuna maniera usabile, sempre definizione sballatissima e refresh amminkia. Unica soluzione possibile: A MANO, togli tutti i modeline da xorg.conf e finalmente comincia a quadrare qualcosa. Il bello di tutto ciò, è che viene riconosciuto dal sistema, peccato che poi i modeline vengono calcolati, evidentemente, da un ubriaco. Ma io dico, cristo, se riesci a rilevare il monitor, ci vuole tanto (come fa windows da 40 secoli) a ficcare dentro un database con tutti i refresh/definizione/sarcazzi da settare per lo specifico hardware ??

    Commento di LuNa — maggio 26, 2008 @ 1:46 pm

  3. comunque non sono le “pazze routines” di ubuntu, ma bensì quelle di Xorg.

    Commento di LuNa — maggio 26, 2008 @ 1:49 pm

  4. @LuNa:
    database? Ma sono anni decenni che esiste il DCC tramite il quale il firmware del monitor comunica tutti i dati alla scheda video.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Display_Data_Channel

    Di Xorg? Mah!
    Su sid e arch e gentoo xorg è ben più avanti e non ho mai avuto casini.
    Io penso che siano le routines di riconoscimento “umane” a far casini.
    Infatti displayconfig-gtk esiste solo su Ubuntu (credo).
    Come anche jockey per i driver ristetti.

    Poi sono d’accordo con te che nel 2008 questi accrocchi
    schede video monitor che non si configurano da soli
    siano cose da “cioccolatai dilettanti”.

    Massimo rispetto ai cioccolatai (professionisti)
    LOL

    Commento di telperion — maggio 26, 2008 @ 1:59 pm

  5. @telperion: il DCC tramite il quale il firmware comunica con la scheda video esiste, peccato che poi la scheda video che riceve i dati non comunica con xorg😀
    Personalmente, di 5 monitor che ho davanti (2 LCD e 3 CRT) nessuna distro ne azzecca uno. Ne ubuntu, ne debian, ne arch, zero completo.
    Nessuno xorg che ho visto è mai stato configurato, su 5 monitor, con un solo giusto refresh rate. Una sola giusta risoluzione massima.
    Ora se tu hai particolarmente culo con il tuo monitor, io questo non lo posso accertare.
    Si, database: apri windows e guarda nei monitor (dal win95 in poi) selezionabili. Puoi constatare che conosce perfettamente, per default, una vastità di marche e di modelli (quindi un database interno al s.o. stesso) il che si traduce in una serie di .INF file che contengono tutte le marche e i modelli con relative modeline e refresh rate, nonchè per alcuni il profilo del colore.
    Su Linux, questa cosa esiste per esempio per Ubuntu e Mandriva (le ho sotto mano quindi lo vedo direttamente). La differenza è che il modeline viene calcolato on the fly, tanto è vero che quello generato da mandriva (sbagliato su tutti i monitor che cio’ attaccato) è diverso da quello di ubuntu (sbagliato su tutti i monitor che ciò attaccato). A riprova di questo fatto, a partire da Ubuntu 7.10 è possibile importare l’ .INF file del CDROM del produttore. A quel punto (provato con il mio philips) ubuntu è stato in grado, pur sbagliando lostesso per alcune risoluzioni, di settarmi correttamente QUASI automaticamente (molto quasi) il dannato xorg.conf.

    Commento di LuNa — maggio 26, 2008 @ 2:19 pm

  6. comunque, in linea generale, per quello che ho potuto vedere (i miei 5 monitor più altri sparsi in giro amici clienti eccetera), tips: prendi xorg.conf e CANCELLI letteralmente tutte le modeline che l’ubuntu di turno (o altra distro) ci sbattono
    setti HorizSync e VertRefresh corretti,
    setti le risoluzioni che vuoi usare nella sezione screen per le varie profondità di colore
    e tutto prende magicamente a funzionare
    senza tanti automagicismi.😀

    Commento di LuNa — maggio 26, 2008 @ 2:31 pm

  7. LuNa senza pretendere una configurazione fine su un recente 22″ wide almeno una 1024×768@50Hz in modalità vesa penso dovrebbe essere il minimo sindacale.

    A me è capitato con Ubuntu (e sottolineo solo con Ubuntu) di trovarmi dopo l’installazione degli nvidia ad avere 640×480 di risoluzione, non potevo neppure lanciare sudo nvidia-settings che non ci stava nello schermo.

    Dopodichè nvidia-settings mi ha sempre rilevato monitor marca risoluzioni refresh senza problemi,
    (sarà che usa DCC?!) salvato il xorg.conf settato con nvidia-settings mai avuto più problemi.

    Commento di telperion — maggio 26, 2008 @ 2:34 pm

  8. LuNa commento 6:

    spiegami un utilizzatore normale che c@xxo ne sa di
    modeline HorizSync e VertRefresh corretti, di solito non sa neppure la risoluzione nativa del monitor e il refresh consigliato.

    Un utilizzatore esperto il rimedio lo trova comunque, ma questo articolo è nato per aiutare chi si trova in difficoltà e no capisce un c@xxo, mica per i NERD.

    Quindi inutile trattare soluzioni complicate.
    Quelle chi ci capisce già le sà.

    Commento di telperion — maggio 26, 2008 @ 2:44 pm

  9. a me per esempio il tuo sistema sugli lcd (tutti e 2) non funziona, uno è recente uno è un vecchio lcd dovrebbe supportarlo senza problemi invece no. non lo so telp forse è un caso sono sfigato. o modifico xorg.conf o sui miei monitor che sono il philips, un compaq 15” crt dell’epoca di carlo V, un giapponese di marca boh 17” CRT che funziona da 10 anni senza problemi acceso sempre, un LCD 15” dell anch’esso di 6 o 7 anni fa ed ancora un’altro olivetti CRT 19” abbastanza recente. Possiedo tutte😀 le epoche storiche dei monitor ne supportasse anche soltanto UNO. Con windows, funzionano tutti. alcuni basta cambiare risoluzione dalle proprietà dello skermo e click via avanti verso nuove avventure. Con Xorg, ma sti c*zzi non funziona così. La cosa che fa inc**** è che lo fa windows 95. Ehm… kOfF … 1995 santo cielo😐 nel mondo del web 2.0, 3.0, 82.0 deve essere elementare.

    Commento di LuNa — maggio 26, 2008 @ 4:45 pm

  10. Ciao Telperion, scusa se siamo un “filo” OT e fuori tema…. non sapevamo come contattarti….

    di recente, con torrazzi, abbiamo provato la live di mandriva 2008.1 (kernel 2.6.24.4 customizzato da mandriva), constatando che il 3D ATI con driver proprietari integrati, funzionano ottimamente a differenza di k/ubuntu. Le migliorie piu’ evidenti sono 3D fluido, video sia a finestra che schermo intero fruibili, applicazioni 3D e giochi senza refresh strani; il tutto ovviamente con compiz o beryl attivati, tieni presente che con le nostre ATI X200M fgrlx con tutte le versioni di driver ha sempre problemi…
    ora arriva la domanda:
    perche con mandriva tutto fila liscio?
    e’ possibile utilizzare il kernel e driver di mandriva in k/ubuntu?
    Se fosse possibile utilizzare il kernel Mandriva dentro K/ubuntu, poi si possono caricare moduli esterni o customizzare il kernel con apt (alla Debian-way)?
    Attendiamo “speranzosi” consigli e/o soluzioni
    Grazie e ciao

    Robiw72 e Torrazzi

    Commento di robiw72 — maggio 28, 2008 @ 12:59 pm

  11. @robiw72
    ogni distro applica quintali di patch ovunque, visto che avete una scheda video “problematica” se mandriva 2008.1 funziona bene (installatela su un partizione vera però, solo da live non è un grande test) direi che forse è il caso di usare Mandriva e non pasticciare ulteriormente la già pasticciata Ubuntu o la pasticciatissima Kubuntu.

    La regola dovrebbe essere:

    “uso quella che crea meno problemi con l’hardware che ho”
    tanto programmi vari sono gli stessi per tutti.

    Compilare un kernel vanilla applicando tutte le patch usate da Mandriva e relativi firmware su U/K/buntu dovrebbe essere possibile, ma i risultati non necessariamente saranno gli stessi per toolchain e lib differenti a partire dal gcc usato eccetera.
    Direi che usare direttamente Mandriva è più semplice.

    Commento di telperion — maggio 28, 2008 @ 2:11 pm

  12. Ubuntu ormai è una distribuzione per lamer. Ovvero è pronta per il desktop.

    Commento di Io — maggio 28, 2008 @ 8:16 pm

  13. fa sempre ridere la gente che non sa quello che dice… come si fa a dire che ubuntu è una distro per lamer??? …mi pare sia basata su debian…

    Commento di Luca — maggio 28, 2008 @ 9:41 pm

  14. Ah ah divertente. Anche a me fai ridere. Parecchio.

    È basata su debian, ma non è debian. Ubuntu ha tante cosucce in più che la rendono lamer-friendly.
    Certo in effetti prima di diventare idiot-friendly come Windows deve fare ancora qualche passo, ma la direzione è quella giusta.

    Commento di Io — maggio 28, 2008 @ 10:58 pm

  15. utilissima informazione per la risoluzione del problema della risoluzione dello schermo che anche a me alla prima installazine di ubuntu 8.04 si è bloccata a 800×600 (il gioco di parole è voluto), concordo sul fatto che bisognerebbe dare più visibilità al problema e alla relativa soluzione,
    grazie mille

    Commento di tokkiosuperstar — giugno 15, 2008 @ 10:47 pm

  16. Se può essere utile a qualcuno oltre al problema della risoluzione avevo anche quello di una fastidiosa banda nera a destra. Allora ho aperto nvidia-settings e, dopo aver dato uno sguardo al file xorg.conf che mi avrebbe creato, ho aperto xorg.conf che già c’avevo e nella sottosezione “display” a 24 Depth della sezione “screen” ho aggiunto la risoluzione “1280x1024_60”. In questo modo ho settato anche la frequenza (60) e mi è sparita anche la banda nera. Comunque, anche se nel xorg.conf di nvidia-settings c’erano HorizSync e VertRefres, io non li ho aggiunti nel xorg.conf che uso ma tutto sembra andare ottimamente.

    PS: mille grazie per la guida per l’installazione dei drivers nvidia

    Commento di pino — luglio 21, 2008 @ 12:29 am

  17. Sto per acquistare un monitor lcd 22 pollici Philips 220SW8: dite che riuscirò ad utilizzarlo con il mio Ubuntu 8.04 (scheda video Ati Radeon 9600)?

    Commento di AndreaDFC — agosto 25, 2008 @ 3:42 pm

  18. grazie mille finalmente ho trovato la soluzione al problema!
    AndreaDFC si che andrà

    Commento di valerio91 — settembre 30, 2008 @ 6:27 pm

  19. Salve ragazzi ho istallato da poco Ubuntu Hardy e mi ritrovo col famosissimo blocco.
    Ho istallato tutti i driver controllando anche la versione e funzionano. Premettendo che nel mio file xorg.conf non c’è scritto quasi niente, non è che potreste postarmi un file xorg.conf d’esempio

    Io ho un pentium 3 800 con una Geforce 2 GTS
    monitor philips 170s2
    Ho provato anche a cambiare la risoluzione del monitor con schermi e grafica ma appena setto un panel 1024x 768 mi succede un macello.
    Quando faccio partire nvidia xserver settings mi dice “”You do not appear to be using the NVIDIA X driver. Please edit your X configuration file (just run `nvidia-xconfig` as root), and restart the X server.””
    Vi posto il mio xorg

    Section “Module”
    Load “dbe”
    Load “glx”

    EndSection

    Section “Screen”
    Identifier “Default Screen”
    Monitor “Configured Monitor”
    Device “Configured Video Device”
    Defaultdepth 24

    EndSection

    Section “Device”
    Identifier “Configured Video Device”
    Option “UseFBDev” “true”
    Driver “nvidia”
    EndSection

    Section “InputDevice”
    Identifier “Generic Keyboard”
    Driver “kbd”
    Option “XkbRules” “xorg”
    Option “XkbModel” “pc105”
    Option “XkbLayout” “it”
    Option “XkbOptions” “lv3:ralt_switch”
    EndSection

    Section “InputDevice”
    Identifier “Configured Mouse”
    Driver “mouse”
    Option “CorePointer”
    EndSection

    Section “ServerLayout”
    Identifier “Default Layout”
    screen “Default Screen”
    EndSection

    Section “Monitor”
    Identifier “Configured Monitor”
    EndSection

    Section “Extensions”
    Option “Composite” “Enable”
    EndSection

    Commento di Salvatore — ottobre 20, 2008 @ 2:38 pm

  20. possibile che tutti i guru di ubuntu sanno come configurare un monitor 1024*768 dispensando comandi da terminale che in effetti non sono nemmeno buone come ricette di cucina? perchè tutti gli scemi come me, seguendo passo-passo le “istruzioni” scritte dagli asceti di questo o di altri forum su linux, ricevono da terminale messaggi quali “command not found”? Secondo me tutti coloro che si inventano scemenze pur di vedersi pubblicare il loro nick-name sui forum, farebbero bene a limitarsi ad osservare quelle “purtroppo” rarissime istruzioni di gente che sa quello che scrive, anzicchè sparare ….zate!! Prima di pubblicare…..zzate, provate sul vostro terminale. Grazie…….un osservatore!

    Commento di anonimo — aprile 27, 2009 @ 2:12 pm

    • Valido solo per Ubuntu 8.04, nelle versioni successive displayconfig-gtk è stato rimosso.

      Lo hai letto?
      Lamentati con gli sviluppatori di ubuntu che ad ogni versione si divertono a cambiare tutto.😉

      Commento di telperion — aprile 27, 2009 @ 2:45 pm


RSS feed for comments on this post.

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: