Tecnologia e non solo

febbraio 25, 2008

Famelix GNU/Linux, quando “l’abito” non fà il monaco.

Filed under: Edicola,Temi,Varie — telperion @ 1:06 pm

famelinux

Segnalata da ossblog,
Famelix GNU/Linux, una distribuzione brasiliana basata su Debian e Kde (italiano supportato) con la caratteristica di assomigliare nell’interfaccia a XP (Famelix 1.3 Profissional) o Vista (Famelix 2.0 “Hasta La Vista”), cosa estremamente utile nel caso dobbiate far cambiare (per mille ragioni) sistema operativo a persone abituate ad usare solo windows.

Quindi un target ben preciso che esiste eccome, da accontentare.

Tutt’altro che inutile specialmente per chi deve installare terminali sicuri con interfaccia conosciuta, esempio internet point, consultazioni cataloghi e archivi in luoghi pubblici, o rendere sicuro il pc della zia che naviga e scrive mail, senza perdere tempo a configurare temi e settaggi vari.

Screenshots

13 commenti

  1. Ma non c’era già vixta.org?
    Comunque non mi ispirano un granché queste distro. De gustibus…

    Commento di deviantdark — febbraio 25, 2008 @ 10:11 pm

  2. Non è che devono “ispirare” servono per i casi elencati.
    Personalmente trovo più utili questo tipo di distro (sempre per i casi specifici) che altre con wm “esotici” tutt’altro che standard.

    Trovo la Famelix 1.3 Profissional (se funziona non l’ho provata) utile in moltissime situazioni, meno la “hasta la vista”.

    Commento di telperion — febbraio 25, 2008 @ 11:26 pm

  3. avrei voluto nasare ma su virtualbox non si avvia nemmeno🙂
    davvero curioso di vedere *quanto* ci assomiglia🙂

    Commento di LuNa — febbraio 26, 2008 @ 7:38 am

  4. @LuNa:
    dovrebbe essere un Live CD. Prova a masterizzare un CDRW e vedi se và. Dalgi screenshots la versione xp sembra abbastanza curata (sempre SE funziona).

    Commento di telperion — febbraio 26, 2008 @ 12:42 pm

  5. gli ho fatto fare un giro sul muletto e dico che:
    è una mista testing e unstable (urca)
    c’e’ un repository Codecs sbloccato (non commentato) per ETCH (ariurca)
    per quanto riguarda la grafica (sto usando la versione “hasta la vista”) abbastanza *simile* anche se ho visto di meglio, anzi molto di meglio.
    all’avvio si offre la possibilità di scelta tra spagnolo e inglese… chiedendo spagnolo la distro è in spagnolo, chiedendo inglese la distro è ? naturalmente … in spagnolo, come ovvio !
    il menu’ principale (menu k) funziona male …. è tasty menù (chi lo conosce gia’ sa’ quanto fa pena)
    ho provato ad aprire una cartella in share nfs e mi ha aperto uno wizard che ho provato ad eseguire, mi ha presentato nell’ordine .. una finestrella con un campo di testo ove inserire indirizzo e risorsa, una seconda con “punto di mount” (si mangia ?, cosa è ?) una terza con una consolle che non ho fatto in tempo a leggere poichè sparita) e come ultimo mi si è aperto un kwrite con dentro fstab e la voce per montare la risorsa già inserita …..
    La risorsa non è stata infine montata😦 (utile sto casino perfino fstab per poi non montarla, yeah)
    Ci sono un altro tot di wizard *orippili* come quello che ho già descritto e 2 terzi non funzionano, funzionano male, o sono poco chiari.
    L’installer *funziona* anche se è mezzo in consolle mezzo in finestrelle, tra l’altro implementato in non ho capito quale framework visto che non sembra gtk ne qt o perlomeno non assomiglia al resto del theme (che già assomiglia molto approssimativamente a quello a cui vorrebbe assomigliare, già abbiamo detto che con un po’ di smaneggio su kde-look si fa molto di meglio)
    non ultimo… il tema di ie7 su firefox (visto che è firefox), d’accordo di dare il look, ma questo è oltraggio (qui mi si vuole confondere la lana con gli stracci)😛

    Per non farla troppo lunga …. a che serve sto coso ? IMHO non ce la fa a ricoprire il ruolo che si pongono gli sviluppatori …

    @telperion: se volevi sapere se funziona… la distribuzione funziona, in se e per se. il contorno è quasi peggio riuscito di quella dell’astronauta. Tutto sommato quasi meglio la *cacca che fugge*, diamo a cesare quel che è di cesare🙂

    Commento di LuNa — febbraio 26, 2008 @ 1:37 pm

  6. @LuNa
    se ho tempo do un occhio alla xp.
    Lo scopo è se ho un “rompiballe” gli installo un sistema “simil XP” ra-pi-da-men-te, poi caffi fuoi, punto. Non mi interessa se monta o no una partizione o se si aggiorna, basta che funzioni e non si rompa mai. Questo è un classico prodotto da dare in mano ad un utente insperto senza ALCUNA autorizzazione, uno che conosce a malapena WinXP poco e male per capirci, se gli metti K/Ubuntu si trova su marte e da di matto (ce ne sono una cifra, che se non vedono xp sclerano e a volte 20-30 licenze sono una discreta somma da sborsare, anche perchè per fare una rete decente bisogna prendere pure XP professional che “costicchia”)

    Io personalmente continuo ad usare Gentoo che c’entra, mica sto coso.

    Commento di telperion — febbraio 26, 2008 @ 3:31 pm

  7. @xp che costicchia … vero ! la ‘home edition’ ha solo la monoutenza, sistema operativo castrato e pressochè inutile in un ambito “workgroup”
    per la distro .. ti quoto

    basta che funzioni e non si rompa mai

    è quello il punto … almeno canonical ha il support … questa che ti support ? nient😀

    Commento di LuNa — febbraio 26, 2008 @ 4:10 pm

  8. Ho “bootato” la live di Famelix 1.3 Profissional,
    ed a fronte di una buon livello di grafica simil XP,
    la macanza di localizzazione italiana (probabilmente si potrà fare ma se richiede già ricerche superiori a minuti 5 allora non ci siamo con quello che cerco io).
    Sembra basata su knoppix e kernel 2.6.17.
    Peccato la grafica non sarebbe male abbastanza curata,
    ma troppo sbattimento per configurare le lingue.
    Come al solito.

    Commento di telperion — febbraio 26, 2008 @ 4:11 pm

  9. E che ti serve il support canonical su un desktop?
    A buttare i soldi?

    Commento di telperion — febbraio 26, 2008 @ 4:15 pm

  10. @telperion: che siano diverse ? sulla vista like non mi è sembrato di veder traccia di knoppix.
    comunque quoto ossblog e la notizia che a me sembra letteralmente sballata:

    Cosa troviamo di nuovo in questa nuova versione? Innanzitutto il supporto per 5 lingue (Portoghese, Inglese, Tedesco, Italiano e Spagnolo), il mount automatico delle periferiche esterne, l’ aggiornamento dei pacchetti tramite il nuovo repository di Famelix, il supporto di molte schede di rete wireless e degli effetti 3D sulle schede NVIDIA, ATI e Intel.

    Supporto lingue: ‘ndo sta ?
    Repository: non vi è traccia (ho scartabellato il sources.list come detto in post precedente) i repository sono sid, lenny e codec (non mi ricordo se marillat) tra l’altro per etch.
    Effetti 3d: Consiste in beryl …. non + supportato e progetto morto … mah

    Support: mi sono espresso male. intendo dire, ubuntu ha una grande comunità e un a dir poco GRANDIOSO forum internazionale su cui trovi soluzioni che puoi usare su qualunque linux-like, questa distro non ha una mazza.

    Commento di LuNa — febbraio 28, 2008 @ 9:26 am

  11. tanto vale pigghiare ubuntu (uhm) o meglio mandriva o suse (in quanto a facilità la terza nominata in particolare mi sembra la miglior candidata) e appiccicarci su un paio di temi di xp o di vista-sistema-operativo-da-perdenti e il gioco è fatto, il dado è tratto😀

    Commento di LuNa — febbraio 28, 2008 @ 9:33 am

  12. Si sono diverse, e comunque pollice verso perchè entrambe non fanno quello che promettono.
    Amen.

    Comunità Ubuntu? Tutto ed il contrario di tutto.
    Preferisco guide e wiki di gentoo.

    Commento di telperion — febbraio 28, 2008 @ 4:04 pm

  13. Hi, from Toronto, Canada

    Just a quick hello from as I’m new to the board. I’ve seen some interesting posts so far.

    To be honest I’m new to forums and computers in general🙂

    Mike

    Commento di Mikeharvey — maggio 14, 2010 @ 8:45 am


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: