Tecnologia e non solo

febbraio 11, 2008

Transmission.

Filed under: Internet,Varie — telperion @ 12:59 am

Finalmente un client torrent che forse
(sto testando la 1.04 ed esegue ottimamente il suo lavoro)
manderà in pensione su linux l’ottimo uTorrent + wine.

Dopo aver provato macchinosi client basati su java e python,
avidi di risorse ed inefficenti,
finalmente un client gtk+ con gli “attributi” giusti:

transmission

transmission gtk

buona la configurazione,
porta (solo 1 da “forwardare” sul router), cartella, limiti velocità up e down,
controllo sul singolo torrent: file da scaricare, fonti, attività, info, peer, opzioni.
Leggero ed efficente (5-6MB di memoria 1% CPU – max rilevato 20MB 5% CPU) .

transmission carico ram cpu

Homepage del progetto.

Tra l’altro sarà il client gtk+ default di Ubuntu Hardy Heron
come descritto da ossblog, ottima scelta direi.

Per Gutsy lo trovate già nei depositi,
o le ultime versioni in http://www.getdeb.net/app/Transmission.

Disponibile per praticamente tutte le distribuzioni Gnu/Linux e per Mac OSX.

Annunci

16 commenti

  1. io vado di deluge e mi trovo benissimo da diverso tempo, sempre GTK.

    Commento di LuNa — febbraio 11, 2008 @ 1:38 am

  2. ottimo client. quoto in pieno, lo strauso da un annetto alternato ad azureus (pesante si..)
    sciauz!

    Commento di M4rcu2 — febbraio 11, 2008 @ 2:03 am

  3. E su ossblog c’era chi voleva di default azureus…
    azureus e i suoi 100 e passa mb per scaricarsi un benedetto torrent installato di default? (mughini mode) mah daiiiiiiiiiiiiiiii…

    ps deluge buono, ma anche lui se la viaggia fra i 40 e i 50 mb a regime, non da includere di default, imho

    Commento di shaitan — febbraio 11, 2008 @ 9:24 am

  4. cosa ha ktorrent che non vi piace? tra l’altro da ieri è disponibile in sid la 3.0~rc1, al costo di “soli” circa 140 Mb di file di debug 🙂

    Commento di luca — febbraio 11, 2008 @ 10:37 am

  5. Ktorrent ha la “k” che non esalta chi ha gnome, personalmente non l’ho mai provato, quindi non ti so dire.

    Sto cercando, ove possibile di non usare applicazioni Java o Python,
    ma solo applicazioni scritte in C o C++.
    Python va bene per fare applet di configurazione non programmi , e java è una …
    IMHO.

    Commento di telperion — febbraio 11, 2008 @ 11:33 am

  6. come dice telperion proprio la k che non mi va giù se sto usando gnome! le qt3 per quanto integrabili grazie a temi e workaround vari mi fanno un ribrezzo assurdo e non le sopporto, de gustibus…
    java è stato fatto per essre multipiattaforma e quello è il suo scopo
    se si può evitare si evita 😀

    nb ripeto quello detto da telperion, sempre e solo opinioni personali 😉

    Commento di simo_magic — febbraio 11, 2008 @ 2:56 pm

  7. @simo:
    io non ho nulla contro i programmi qt se sono “clamorosi”.

    Esempio k3b ed amarok sono per me irrinunciabili anche su gnome.
    Brasero è osceno, a parte l’interfaccia cagosa ho fatto un DVD dati e su win mi sono ritrovato i nomi 8+3
    quando ormai il Joliet viene usato anche su marte, ma nell’interfaccia di brasero la parola Joliet è un mistero oscuro non ancora rivelato,
    puah!!!! K3b tutta la vita!

    Idem per la bruttezza di rhythmbox brutto come il suo nome pieno di h,
    e dei vari lettori pure-python (NO PYTHON ON MY BOX) lenti e macchinosi.
    Amarok tutta la vita.

    Ma per un client torrent mi sembra eccessivo,
    anche perchè doveva essere pari o meglio di uTorrent
    che in 220KB di programma è una bomba nonostante necessiti di wine.
    A quel punto tra carica qt o wine tanto vale tenere uTorrent.
    Questo trasmission seppure con qualche feature in meno
    si avvicina molto agli standard di uTorrent.

    IMHO (continuo a ripeterlo a scanso di equivoci)

    Commento di telperion — febbraio 11, 2008 @ 3:08 pm

  8. io invece sì 😛
    sono proprio le qt3 che non mi piacciono…

    in ogni caso visto che k3b è troppo di un gradino sopra a brasero/gnomebaker lo uso comunque, diciamo “mi fai schifo ma in mancanza d’altro mi adatto”…

    rhythmbox non piace nemmeno a me, python è abbastanza pesante per un lettore multimediale,amarok se posso non usarlo su gnome preferirei non farlo , chiamami integralista 😀
    perciò ultimamente sto scoprendo banshee, l’unico difetto che per ora ho riscontrato è che usando mono ciuccia una quarantina di mega di ram in più di amarok
    ma non me ne preoccupo molto, ho 2 giga e se li uso bene sono contento

    invece per transmission/utorrent concordo con te

    io come te lo ripeto: IMHO 😀

    Commento di simo_magic — febbraio 11, 2008 @ 4:16 pm

  9. In effetti Deluge mangia di più (dai 20 ai 50 mega), ma è più presentabile. Poi dipende dalle esigenze

    Commento di sonoffree — febbraio 11, 2008 @ 4:24 pm

  10. Quello che c’è in deluge c’è anche in Transmission sotto dettagli,
    in compenso non c’è un grammo di PYTHON.
    😀

    Commento di telperion — febbraio 11, 2008 @ 4:43 pm

  11. a me non era piaciuto 😦

    per ora rimango con azureus…vedremo poi

    ciaociao

    Commento di Fede — febbraio 11, 2008 @ 9:22 pm

  12. no scusa .. ma tu il mio blog non lo leggi mai???? ti strozzo telperionaccio .. da tempo dico di passare a trasmission!!! cerca cosa avevo scritto .. a proposito 😛

    Commento di Kijio — febbraio 12, 2008 @ 12:31 pm

  13. @Kijio
    Forse perchè
    http://tinyurl.com/2zf7a7
    non è che proprio hai fatto un gran recensione,
    e spersa tra gatti scimmioni babuini comunisti e “cose strane”
    si fà un pò fatica a trovarla.

    Bwabwabwabwabwa!!!

    Commento di telperion — febbraio 12, 2008 @ 1:57 pm

  14. @ telperion
    ahahaha si si 😀 e che cacchio .. ma ci caschi subito!!!! dehehhehihihi
    ma sta storia del tinyurl mi e’ nuova .. grazie 😛 non la sapevo .. mi ero fermato al nopaste ubuntiano per i megatesti ..

    Commento di Kijio — febbraio 12, 2008 @ 6:47 pm

  15. visto che si è parlato di programmi di masterizzazione io annuncio con grande piacere che invece ne uso uno fantastico scritto proprio in GTK (a me k3b fa pena scusate)
    e qui mi ammazzerete e strapperete i capelli perke non trattasi di FOSS …. il suo nome è … NeroLinux !
    🙂

    PS: Si, l’ho anche comprato 🙂

    Commento di LuNa — febbraio 12, 2008 @ 11:11 pm

  16. Beh il lo utilizzo in Xubuntu 7.10 su un pc abbastanza vecchiotto, un Athlon k7-800, devo dire che se è attivo o no io non noto nessun rallentamento del sistema… Anche quando lo vedo scaricare a 500-700 Kbs… 😉 😀

    Commento di mistermax80 — febbraio 26, 2008 @ 1:49 pm


RSS feed for comments on this post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: