Tecnologia e non solo

novembre 26, 2007

Il windows che verrà?

Filed under: Edicola,Varie — telperion @ 5:22 pm

Leggendo qua e la, mi sono imbattuto in un commento che mi ha portato ad un sito dove ho visto questo filmato sul windows che verrà (eh si, questo è surfing).

Tra le altre cose notate gli effetti delle finestre e il CAD da urlo.

Onestamente pc cellulare palmare auto e casa cosi interconnesse mi fanno un pò paura.
Metteteci anche il conto corrente e carte di credito
e il primo che vi hackera siete fottuti!

Preferisco ancora i “compartimenti stagni” sicuramente meno “efficienti” (ma tutta stà fretta perchè poi? Per schiattare d’infarto?) ma molto più sicuri.

Ehi dov’è la mia giacca? Ma porc …
C’era il portafogli dentro con documenti il bancomat col pin scritto sopra,
e poi le chiavi di casa e dell’auto, e l’agendina con scritte su tutte le mie password …

😉

12 commenti

  1. Ottimo post. Il tocco di classe è la frase finale che rende appieno il problema.😀

    Commento di Piplos — novembre 26, 2007 @ 6:19 pm

  2. hahahahha mi fanno ridere sti video…
    mi pongo delle domande:
    1:quanto chiederanno di licenze microsoft?dovrò fare un mutuo casa?😀
    2:ma che hardware ha un telefono così? avrà sicuramente bisogno di 8 giga di ram ddr4,80 giga di hd, un processore power6… (per alimentare il tutto avrà batterie degne della potenza sviluppata da una centrale nucleare…ahahhahaha….)
    3:L’ultima volta che m$ ha detto che avrebbe fatto il miglior sistema operativo abbiamo visto Vista… Non oso immaginare sto giro…
    4:Si vede come lavorano alla m$…anche in italia i geometri, gli ingenieri e gli operai tassellano e vanno in cantiere col portatile e rimangono sempre puliti…da qui si capisce quanto abbiano lavorato in vita loro🙂

    Commento di guido — novembre 26, 2007 @ 6:27 pm

  3. La grafica è mac con gli effetti compiz rallentati, e avevo un tema di emerald molto simile.

    poi il resto mi senbra quando al tg2 costume e società, da 5 o sei anni a intervalli regolari, tentano di convincere che il futuro è nei frigoriferi col computerino che avvertono quando c’è da comprare le uova. Mentre io vado da mediaworld ogni settimana e continuo a vedere i bei vecchi frighi che fanno solo freddo.

    Commento di zet — novembre 26, 2007 @ 6:30 pm

  4. Beh tenete presente che molte di queste cose necessitano di una connessione wireless a basso costo, nel nostro paese col le tariffe che ci sono attualmente non le vedremo mai (come nel suo piccolo l’iPhone).
    Per favore lasciate stare windows, costi hardware, evitiamo il solito circolo vizioso MS qua Linux la, che ha rotto gli zebedei a tutti. Parliamo di tecnologia e di uso della medesima.
    Io credo che tutto quello che si vede nel filmato sia già fattibilissimo oggi.
    Non sono sicuro che mi piaccia quello che vedo.

    @guido: c’è gente che spende 800 euro di schede video o 5000 euro per un orologio, basta con sta storia dei costi delle licenze Windows, 70 euro sono una bazzecola, c’è chi li spende in telefonate “idiote” in una settimana, un s.o per brutto che sia 70 euro li vale. A volte li spendi per videogiochi orrendi quei soldi, ma nessuno fà le crociate.

    Commento di telperion — novembre 26, 2007 @ 6:48 pm

  5. fattibile certamente, ma non credo che mio zio geometra userà presto tutta quella tecnologia (ne che si possa permettere quel pick-up… ma questo è un altro discorso).

    E’ come la storia dei frigoriferi, IMHO ci vorranno ancora una decina di anni buoni perchè l’wi-fi entri nella nostra vista comune fuori dalle nostre case. Forse anche di più.

    Commento di zet — novembre 26, 2007 @ 6:54 pm

  6. Il CAD è spettacolare, punto e basta
    magari avere qualche tema con quella grafica e qualche effettino uguale a quello… sono carini dopo tutto il concetto classico di finestra con i bordi di colore diverso sopra mi ha abbastanza schifato (per intenderci il decoratore classico alla gnome e kde). Tecnologicamente son cose che beryl, pardon compiz, potrebbe essere in grado di fare penso.
    Non mi piace affatto controllare tutto con un il pc, lo trovo stressante e per nulla comodo…
    ma soprattutto da quando i falegnami fanno CAD??? (LOL)

    Commento di Algol — novembre 26, 2007 @ 7:10 pm

  7. da quando i falegnami fanno CAD??? (LOL)
    Scherzi?

    http://www.angelocorti.it/cad-cam.htm
    http://www.2020spi.com/it/swacceuil.asp
    http://www.falegnameriastella.it/FalegnameriaStella.htm

    3 a caso da google, lo fanno eccome, dalla progettazione del mobile alla lavorazione a controllo numerico, mica siamo nel medioevo.🙂

    Commento di telperion — novembre 26, 2007 @ 8:13 pm

  8. OT:hihih mio padre è falegname…
    pardon!:(
    W gli artigiani!

    cmq wifi per tutti direi che diventerà realtà in tempi brevi, parecchi comuni si stanno attrezzando.

    Commento di Algol — novembre 26, 2007 @ 9:08 pm

  9. FANTASTICO !!!!!
    soprattutto quando il portatile viene schiacciato ahahhahhahaahhahahahha!!!!

    la cosa molto dubbiosa e’ quello che gli passa il computer e quello in automatico gli passa i propri dati wifi LOL (cazz come dire dare autorizzazione a qualcuno di entrare ed installare sul proprio picci quello che gli pare e fare i cazzi suoi dando un solo logoff ahahhaahhaahah) sicurezza = 0!!!

    eppoi gli effetti con le finestre che si aprono a simil-gommoso-compiz .. LOL .. maperche’ devono copiare sempre …. e copiano le cose piu’ idiote????

    concordo con te telperionaccio .. sai che gusto essere fuori dalla casa e provare l’accesso con uno scanner alla casa e tutti i dati contenuti dentro … LOL

    Commento di Kijio — novembre 27, 2007 @ 9:35 am

  10. quel coso mi dice anche se la mia ragazza é in ovulazione?

    Commento di Qui e Adesso — novembre 27, 2007 @ 10:34 am

  11. mah preferisco spenderli in giochi🙂 io nn ce l’ho con ms (ho l’xbox) ma ce l’ho con la sua mente ottusa…quando feci tecnologia alle superiori, un giorno a lezione fui ripreso, perchè come spiegazione alla domanda “Cos’è la tecnologia?” risposi con “E’ lo sviluppo e l’affinamento di nuove tecniche di lavorazione, produzione e pensiero, al fine di arrivare a migliorare qualcosa di già esistente o creare qualcosa che non si poteva creare con le tecniche già esistenti.”. Il prof col suo stile molto signorile aggiunse “Signor M, un punto della tecnologia molto importante è che deve essere alla portata di tutti, altrimenti non è tecnologia.”… Forse aveva ragione…

    Commento di guido — novembre 28, 2007 @ 7:17 pm

  12. E’ un esempio di quello che potranno fare i nuovi sistemi operativi.
    La MS vuole dimostrare che può dominare tale tecnologia.

    Di fatto, sta pubblicizzando qualcosa che non ha ancora sviluppato, ma i frameworks per queste features già esistono. Soap è una delle tante tecnologie, ma da sola non può bastare e nemmeno MS Windows basterà.
    Servono piattaforme Ip Multimedia Subsystem, con sistemi di segnalazione SIP, piattaforme di localizzazione e presenza, il tutto condito con integrazioni tra mondo IP, PSTN, GSM, GPRS, UMTS ed anche GPS (questo lo aggiungo io, non è citato nell’esempio).

    Le compagnie stanno già lavorando a queste tecnologie, molte sono già implementate, quello che manca è un’integrazione tale da poter sviluppare l’esempio. Siamo lontani almeno 5 anni da uno scenario simile, almeno in Italia, dove la domotica è sottosviluppata, e le auto costano troppo per tali tecnologie.

    Se vi interessa questo mondo, allora non sottovalutate Google.

    Commento di Ta{%}Makia — novembre 29, 2007 @ 2:38 pm


RSS feed for comments on this post.

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: