Tecnologia e non solo

novembre 23, 2007

Apt-get autoremove? See come no!

Filed under: Acid,Debian,Gutsy — telperion @ 6:00 pm

apt-get autoremove

Secondo apt, questo “spassoso” programma per altri versi utilissimo,
pacchetti come xorg hal-device-manager rhythmbox gedit, per citare i più “clamorosi”,
insieme a decine di altri (206 per la precisione) , sarebbero stati installati automaticamente in precedenza e ora non sono più necessari e mi invita ad usare “apt-get autoremove” per rimuoverli.
See come no!

Gente occhio ad usare con leggerezza questi tool di pulizia.
Per me da evitare come la peste, poi il pc è vostro i casini pure.

Inaffidabile.

38 commenti

  1. concordo… vorrei solo che ad ogni sudo apt-get install non mi chieda di rimuovere tutti quei pacchetti, questo incasiana tutto il terminale e rende difficile capirci qualcosa, tra pacchetti di cui è consigliata la rimozione, pacchetti consigliati e pacchetti da installare…

    Commento di Algol — novembre 23, 2007 @ 6:18 pm

  2. He he almeno apt-get “consiglia” di rimuovere.

    $> sudo aptitude upgrade
    ……
    I seguenti pacchetti sono inutilizzati e saranno RIMOSSI:
    ……
    ……
    xscreensaver-data xvnc4viewer xvncviewer
    0 pacchetti aggiornati, 0 installati, 206 da rimuovere e 0 non aggiornati.
    È necessario prelevare 0B di archivi. Dopo l’estrazione, verranno liberati 446MB.
    Continuare? [Y/n/?] n

    con apitude se sbagli il tasto ti “fotti” la distro.
    Da usare con le pinze.
    🙂

    Commento di telperion — novembre 23, 2007 @ 6:31 pm

  3. Io l’ho usato da poco l’autoremove (dopo aver messo kde e averlo tolto). Controllando i pacchetti non c’era nulla di anomalo se non kopete e amarok che però è normale eliminasse, solo che io li usavo. Poco male due comandi e son di nuovo li (tra l’altro con le impostazioni salvate!).

    Commento di kaiserxol — novembre 23, 2007 @ 7:16 pm

  4. >>Gente occhio ad usare con leggerezza questi tool di pulizia

    quoto, anche se lo uso spessissimo🙂

    cmq, anche “loro” lo sanno che è pericoloso, e lo si deduce dal fatto che non è previsto l’autocompletamento del nome-pacchetto…

    ciaociao

    Commento di Fede — novembre 23, 2007 @ 9:03 pm

  5. Lo uso da sempre.. mai avuto un problema o.o sono l’unico?

    Commento di Blast — novembre 23, 2007 @ 9:26 pm

  6. Anch’io mai avuto problemi, però tutto ciò mi lascia un po’ di merda. Un po’ tanto.

    Commento di stambec92 — novembre 23, 2007 @ 9:50 pm

  7. Sarebbe interessante conoscere il criterio per cui gedit che uso in continuazione, xorg, ed altri pacchettini fondamentali vengono considerati “inutilizzati e saranno RIMOSSI”.

    @kaiserxol: 206 da rimuovere sono un po troppi per controllare uno ad uno cosa rimuovi, io passo la mano e bollo “inaffidabile”.

    Cito un famoso detto:

    “attenti che oltre all’acqua sporca rischiate di buttare anche il bambino”
    😉

    Commento di telperion — novembre 23, 2007 @ 11:22 pm

  8. hai provato, recentemente, a disinstallare (poi non procedendo) un pacchetto con quelle dipendenze?
    secondo me se svuoti la cache dei pacchetti non ti presenta più il “listone”🙂

    Commento di shaitan — novembre 24, 2007 @ 12:02 am

  9. @shaitan: è solo una curiosità ed un avvertimento,
    in effetti non uso mai autoremove,
    ma tipo per lo script makefusion8 evito di usare
    aptitude install, proprio per questa “strana”” tendenza a voler rimuovere pacchetti a “modo suo” (eufemismo gentile).
    Molto pericoloso per inesperti comunque, e la cosa mi lascia perplesso.

    Commento di teperion — novembre 24, 2007 @ 12:11 am

  10. mai successo. mai mai mai.
    mi ha sempre consigliato di rimuovere pacchetti effettivamente inutilizzati, vedasi librerie di cose non piu installate.
    mai e poi mai visti “listoni” di questo genere, nemmeno in SID che è il regno della mescolanza di pacchetti di origine diversa e perfino di rami diversi (io stesso uso 2 rami: unstable ed experimental) e tutti gli ambaradam bloccati sotto consiglio di listbugs.
    La sparo grossa e potrei anche sbagliare … ma secondo me una situazione da “listone” di quel tipo e’ data da un database di pacchetti in qualche modo corrotto.

    Commento di LuNa — novembre 24, 2007 @ 1:49 am

  11. Ma anch’io volevo solo capire (e, eventualmente, risolvere il problema di algol).

    Nello specifico, cancellando la cache dei pacchetti continua a proporti quell’insana rimozione?

    Poi l’avvertimento di inserire il cervello e non premere sempre avanti (in questo caso scrivere autoremove) acriticamente lo sottoscrivo in pieno🙂

    Commento di shaitan — novembre 24, 2007 @ 10:39 am

  12. no ci prova sempre… prova a rimuovermi tutte le dipendenze di gnome (uso kde) che ho messo a mano per compilare avant, kiba e altro, che assolutamente nn ho intenzione di levare. per questa ragione ho smesso di utilizzarlo!

    Commento di Algol — novembre 24, 2007 @ 11:25 am

  13. @shaitan: il problema non è tanto di apt (che consiglia) ma di aptitude che invece fà e basta se dici si.

    Commento di telperion — novembre 24, 2007 @ 11:28 am

  14. In effetti su Debian Sid (che ha 11 mesi di vita e ne ha visti di pacchetti) è molto più parco

    The following packages were automatically installed and are no longer required:
    libpth20 libwpg-0.1-1 libssh2-0 libgpgme11

    Solo 3 pacchetti. I 220 sono forse il frutto dell’avanzamento di versione di Ubuntu (quella ne ha fatti 4)?
    Boh io continuo nella politica
    “fidarsi sarà forse bene, non fidarsi è sicuramente meglio”.🙂

    Commento di telperion — novembre 24, 2007 @ 11:39 am

  15. I seguenti pacchetti saranno RIMOSSI:
    cairo-clock gnome-media-common java-common libbcprov-java libcairo-java
    libcairo-jni libcommons-cli-java libcrypto++6 libdbus-glib-1-dev
    libglib-java libglib-jni libgnome-desktop-2 libgnome-media0 libgnome-menu2
    libgnomecups1.0-1 libgnomeprint2.2-0 libgnomeprint2.2-data
    libgnomeprintui2.2-0 libgnomeprintui2.2-common libgnucrypto-java libgtk-java
    libgtk-jni libgtksourceview-common libgtksourceview1.0-0 liblog4j1.2-java
    libmetacity0 libnautilus-burn4 libnm-util-dev libpanel-applet2-0
    libseda-java libswt3.2-gtk-java libswt3.2-gtk-jni libtotem-plparser7
    metacity-common python-alsaaudio python-gnome2 python-gnome2-desktop
    python-gnomecanvas python-libgmail recordmydesktop
    allora: recordmydesktop–> e come lo uso qt-recordmydesktop?
    python-gnome2 python-gnome2-desktop li ho messi io, mi servono,
    libnm-util-dev libpanel-applet2-0, messi io per poter compilare correttamente tutti i plugin di kiba-dock.

    è un po’ che noto questa cosa, per sicurezza non lo uso, ho imparato a mie spese a leggere prima di digitare “y”…😥

    Commento di Algol — novembre 24, 2007 @ 11:49 am

  16. @telperion: ecco l’avanzamento di versione mi potrebbe tornare un discorso buono, anche se la procedura di aggiornamento della cara distro per bisognini umani fa la pulizia al termine quindi quella roba dovrebbe sparire.
    Comunque ho fatto un po di tentativi anche sulla ubuntu box che tengo per pietà sull’altro pc e listoni non ne ho.

    Commento di LuNa — novembre 24, 2007 @ 1:28 pm

  17. @LuNa:
    come sempre il punto non è mai i 1000 a cui il problema non si presenta, ma semmai i 10 a cui si presenta, altrimenti malattie come la leucemia per dirne una a caso, non esisterebbero (io sto bene, non c’è l’ho = non esiste)

    Ripeto è una semplice segnalazione di non seguire alla lettera quanto viene proposto, e non usare con leggerezza i pericolosissimi dist-upgrade, è dalla Dapper che ho notato queste incongruenze e che ne sto alla larga.
    Mi faceva ridere che volesse disinstallarmi xorg gedit rhythmbox e hal perchè “inutilizzati” che è una cazzata senza alcuna giustificazione “a prescindere”, in quanto pacchetti da cui dipende praticamente quasi tutta la distro. Se ti sembra un’inezia…

    Commento di telperion — novembre 24, 2007 @ 2:33 pm

  18. Anche io uso SID da parecchio e non ho mai riscontrato problemi….anzi spesso e volentieri l’ho trovato indispensabile….ovvio…resta un comando da utilizzare con un minimo di attenzione…

    Commento di DebianSID — novembre 24, 2007 @ 2:38 pm

  19. Anche io l’ho sempre usato senza problemi … dovrò allora stare molto più attento😐

    Commento di gionark — novembre 24, 2007 @ 2:45 pm

  20. Altro esempio, una Kubuntu 7.10 installata da zero da un mese circa

    The following packages were automatically installed and are no longer required:
    dpatch
    Use ‘apt-get autoremove’ to remove them.

    Bene il pacchetto è uno solo, peccato che lo uso eccome dpatch, è fondamentale per compilare i pacchetti con le debian/rules.

    Direi che su Ubuntu non ci prende mai.
    Su Sid va molto meglio (ma non mi fido comunque).

    Commento di teperion — novembre 24, 2007 @ 2:47 pm

  21. Be’ certo che se lo usi troppo raramente fa degli scherzetti. Comunque basta dare un apt-get install gedit e via dicendo per toglierli dall’elenco.

    Commento di Lazza — novembre 24, 2007 @ 3:10 pm

  22. @Lazza:
    e secondo te io vado a vedere in 206 pacchetti cosa è giusto e cosa no? Faccio prima a reinstallare una “fresh” che ragionamento è? Il tool fà pena, e non lo uso, punto.
    La considerazione è che il criterio di valutazione dell’uso dei pacchetti ha degli evidenti e gravi problemi (almeno in Ubuntu, in Sid sembra più preciso).

    Mi riporta alla memoria quei ripulitori di installazioni e registro di Windows che se li lasci fare fanno montagne di danni, altro che pulizia.
    Le “famigerate” Norton Utilities in testa a tutti, bleah!🙂

    Commento di telperion — novembre 24, 2007 @ 3:16 pm

  23. @ telperion, “che ragionamento è? Il tool fà pena, e non lo uso, punto.”
    Ok ok. Vedo che sei molto aperto al confronto ed allo scambio di opinioni.

    Commento di Lazza — novembre 24, 2007 @ 3:19 pm

  24. Mi autoquoto:

    Il pinguino somaro,
    vive sulle coste dell’Africa del sud.
    Si chiama “somaro” per il verso che fa,
    che ricorda quello dell’asino.

    Commento di telperion — novembre 24, 2007 @ 3:24 pm

  25. E credi che offendendomi mi dimostrerai di essere la verità assoluta? Boh, contento tu.

    Commento di Lazza — novembre 24, 2007 @ 11:19 pm

  26. Autoremove non ti funziona perchè hai sicuramente disinstallato ubuntu-desktop!!!

    Commento di Mattia — novembre 25, 2007 @ 5:22 pm

  27. non penso di averlo mai installato a dire il vero…

    Commento di Algol — novembre 25, 2007 @ 7:08 pm

  28. @Mattia:
    pensa che su Debian e molte derivate il pacchetto ubuntu-desktop proprio non esiste, in compenso apt-get si (increeeedibbiiilleeee) e autoremove è “approssimativo” (sono gentile) pure su Debian (oggi voleva rimuovere alcuni pacchetti appena installati necessari a compilare awn-extras🙂 )
    e datti una risposta. Linucs != Ubuntu.

    @Algol:
    certo che non lo hai mai installato. Hai kde, quello è il pacchetto che installa tutto Gnome e tutti gli applicativi Ubuntu collegati a gnome (Ubuntu appunto, tu hai Kubuntu quindi hai kubuntu-desktop installato come metapacchetto)

    Commento di telperion — novembre 25, 2007 @ 8:52 pm

  29. Visto orami l’elevato livello raggiunto faccio che chiudere.

    Io vi ho avvisati.
    Usate con estrema cautela, specialmente aptitude.
    Poi fate come vi pare.

    Ciao.

    Commento di telperion — novembre 25, 2007 @ 9:00 pm

  30. Perchè lo hai chiuso? Ma cos’è sta moda di chiudere le discussioni? Volevo rispondere e non posso :-(!
    Inoltre volevo anche dire quello che mi è successo che mi ha fatto ridere come un pazzo. Io uso Ubuntu, mi installo kde, metto kde come predefinita e mi loggo. Mentre da Konsole uso apt-get mi esce l’avviso dell’autoremove. Ne leggo un paio, ma faccio finta di niente e lo dò di proposito. Mi disinstalla tutta kde! Ovviamente ho riso per almeno 10 minuti, ma sapevo che lo avrebbe fatto, ma non ci potevo credere. Ora cercherò il motivo di questo e avrei voluto aggiungerlo successivamente nei commenti…che aspetti a riaprirli? Solo perchè qualcuno si crede Dio e dice che quello che succede a te non è possibile non puoi e non devi fare così perchè arriva il giorno in cui un altro dice al Dio di essere solo un povero idiota. Commento polemico (non verso te, ma qualcun altro che ha commentato l’articolo dell’autoremove.

    Commento di kaiserxol — novembre 26, 2007 @ 4:38 pm

  31. @kaiserxol:
    l’avevo chiuso perchè notavo la solita deriva inutile/perditempo che non ho più voglia di stare a seguire.
    Il mio voleva essere un’avviso trattato nel solito modo ironico e strafottente. Ma ormai è come se si parlasse di religione e dogmi, ed io sono arcistufo di soggetti cosi che fanno solo perdere tempo.
    Giusto ieri ho cancellato una dozzina di botte e risposte inutili su un altro post che “sporcavano” una guida prettamente tecnica.
    Se la discussione è accesa ma so cose tecniche, o anche se è ironica ben venga e ben disposto, se è il solito cellolunghismo chiudo subito e sego via le riposte.

    Il tema della discussione è (lo ribadisco):

    Quale stampalato metodo di rilevazione dei pacchetti “inutilizzati” usano apt ed aptitude?
    Non sarebbe bene rivedere questa routine?
    Non sarebbe bene che non fosse di default
    su aptitude la rimozione dei pacchetti supposti “inutilizzati” ad ogni aggiornamento,
    e non fosse di default su apt-get la segnalazione e l’invito a rimuovere i pacchetti con apt-get autoremove,
    ma lasciare questa funzione solo a richiesta dello user, visto che è provato che è inefficace e fuorviante?
    Uno se lo vuole lancia apt-get autoremove vede la lista proposta e si comporta come crede,
    anzichè ad ogni apt-get qualsiasicosa vedere la lista della demenza ed i consigli pazzi.

    Una semplice riflessione, tutto qui.
    Apt è un strepitoso programma, mi stupisco che gli sviluppatori “caschino” su queste stronzate accessorie.

    Commento di telperion — novembre 26, 2007 @ 4:45 pm

  32. Lettura della lista dei pacchetti in corso… Fatto
    Generazione dell’albero delle dipendenze in corso
    Reading state information… Fatto
    The following packages were automatically installed and are no longer required:
    python-alsaaudio libpth20 libwpg-0.1-1 libgpod2 libexempi2 python-libgmail
    libssh2-0 libgpgme11 cairo-clock
    Use ‘apt-get autoremove’ to remove them.
    0 aggiornati, 0 installati, 0 da rimuovere e 31 non aggiornati.

    Su sdid python-alsaaudio lo ho installato 2 giorni fà (!) per far funzionare l’applet controllo volume di awn.

    Commento di telperion — novembre 26, 2007 @ 5:01 pm

  33. Ma qui nessuno hai mai criticato il tuo blog, le tue capacità o la tua persona.. tu hai semplicemente raccontato una cosa ti è capitata dando un consiglio, altri hanno raccontato la loro esperienza dando altri consigli.. non mi sembra il caso di prendersela O.o

    By the way oggi su SID ha cercato di disinstallarmi tutto kde ^^

    Commento di Blast — novembre 27, 2007 @ 1:18 am

  34. @Blast: io non me la prendo per nulla, solo non voglio perder tempo se la cosa degenera nella solita conflittualità fine a se stessa.
    Il problema esiste ed è evidente, inutile minimizzarlo o negarlo.
    A che serve?

    Ribadisco (vedi 31)
    Non sarebbe bene rivedere questa routine?
    Non sarebbe bene che non fosse di default …

    Commento di telperion — novembre 27, 2007 @ 1:34 am

  35. Ragazzi,

    è appena capitato anche a me!!! 200 e rotti pacchetti disinstallati!!!

    Ho pagato la mia inesperienza con debian sid (è la mia prima install) e credevo che i 200 pacchetti fossero versioni vecchie.
    Mi sono ritrovato il menù di gnome con meno della metà dei programmi che avevo prima…

    Qualcuno sa come posso fare per reinstallare in un colpo solo (oppure senza troppa fatica) ciò che è stato disinstallato da apt???
    Grazie!

    Daniele

    Commento di daniele — gennaio 17, 2008 @ 1:09 am

  36. per gnome:
    apt-get install gnome-desktop-environment
    http://packages.debian.org/sid/gnome-desktop-environment

    poi bisogna vedere se non ha rimosso anche altre cose “inutili”.

    Commento di telperion — gennaio 17, 2008 @ 3:28 pm

  37. neanche a me appare “il listone” ma solo le cose che effettivamente non servivano più…e come sull’altare, prima di dire il fatidico si, è bene essere consapevoli di cosa si stia accettando…^_^

    Commento di MagoPancione — marzo 15, 2009 @ 10:46 pm

  38. Non ho potuto leggere tutti i vostri commenti, comunque ci tengo a precisare una cosa:

    apt-get autoremove rimuove i pacchetti rpm non più necessari! Il pacchetto rpm è come l’installe .exe in windows: una volta installato il programma lo puoi eliminare senza problemi e non succede nulla!

    Io do un colpo di apt-get autoremove quasi una volta ogni due giorni e vi posso assicurare che non mi è mai scomparso alcun programma…

    Commento di Francesco — luglio 3, 2009 @ 12:29 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: