Tecnologia e non solo

settembre 28, 2007

Screenlets “rotte” in Debian Sid

Filed under: Acid,Debian,Sid — telperion @ 5:35 pm

Attenzione se usate le screenlets su Debian Sid
i recenti aggiornamenti di python-gobject
alla versione 2.14.0-1 o 2 spaccheranno definitivamente senza pietà
le vostre meravigliose screenlets in versione dalla 0.0.7 alla 0.1.0 compresa.

Il funesto messaggio suona circa:
can’t apply this __setattr__ to gobject.GObject object
bla bla bla.

screenlets
“Le screenlets rianimate con la respirazione bocca a bocca”

Per ripristinarne il funzionamento occorre downgradare
ai pacchetti:
python-gobject_2.12.3-1_i386.deb
python-gobject-dev_2.12.3-1_all.deb


che non essendo più reperibili nella mia /var/cache/apt/packages
causa pulizia per i troppi pacchetti (> 3GB)
mi sono dovuto ricompilare dai sorgenti reperiti
su snapshot.debian.net (grazie di esistere).
Qualcuno conosce un pacchetto-demolizioni dove trovare i vecchi deb?

Ovviamente un plauso ai develop
che spezzano la compatibilità con
quello che già esiste,
in nome dello sviluppo “anarchico”
AKA “faccio-quel-ke-kazzo-mi-pare”.

Continuiamo cosi.

Non prevedo soluzioni del problema
salvo riscrittura delle screenlets,
che mi obbligherà ad usare le pessime 0.1.0
quando le vecchie 0.0.7 funzionano perfettamente.

Che gran “rottura di coglioni”.

😉

11 commenti

  1. beh se usi sid devi in ogni caso prepararti a queste evenienze😉 sai bene che può capitare😛
    io aggiungerei una opzione ad apt in modo si possa scegliere se fare l’upgrade totale o in modo che faccia l’upgrade dei pacchetti singolarmente così ognuno sceglie i pacchetti che vuole aggiornare e quali no
    e non si demolisce il tutto

    Commento di simo_magic — settembre 28, 2007 @ 5:42 pm

  2. Se uso Sid e ho un problema, come vedi lo risolvo, non è quello il punto.

    Il punto è che si deve essere “cazzoni” per fare versioni nuove di librerie
    “NON COMPATIBILI” con quello che già esiste.

    CAZZONI.

    Adesso tutto il mondo che usava python-gobject si deve riscrivere tutti i soft riaggiustandoli.
    Bel modello di sviluppo.

    AKA “faccio-quel-ke-kazzo-mi-pare”.

    Commento di telperion — settembre 28, 2007 @ 5:46 pm

  3. Strano, io in sid ho quelle librerie e le screenlets continuano a funzionare:

    ii python-gobject 2.14.0-2 Python bindings for the GObject library
    ii python-gobject-dev 2.14.0-2 Development headers for the GObject python b

    C’è da dire che le screenlets 0.10.0 le avevo installate a manina da tarball … non è che i package hanno dei problemini?

    Commento di Cap. J. T. Kirk — settembre 28, 2007 @ 6:11 pm

  4. @telperion:
    per quanto riguarda il downgrade dei pacchetti anche io se non ho più la copia di backup ovviamente sono costretto a reperire i sorgenti e ricompilare, però a volte si può fare anche diversamente, non sarà il massimo della correttezza, non funzionerà sempre, è una mossa brutale, però… vado in lenny e provo la versione immediatamente inferiore! per esempio in questo caso, funziona senza problemi, nessun problema di dipendenze.
    per quanto riguarda invece l’upgrade del sistema, una disto come sid, sempre aggiornatissima, è una situazione da prendere in considerazione, fare un apt-upgrade è quasi un farsi male da soli (non sempre ovviamente, però in questi periodi di fermento). io faccio l’upgrade per singolo pacchetto, ci metto di più, sarà perchè sono meticoloso, sarà perchè sono preciso, ma mi piace avere il più possibile la situazione sotto controllo e, per questo faccio l’aggiornamento a singolo pacchetto, e poi indirettamente cerco di evitarmi rogne😉
    ovviamente IMHO ti porto la mia esperienza, tenendo in considerazione il fatto che un “guru”😉 come te non ne abbia sicuramente bisogno!
    @simo_magic:
    guarda che già con apt si può fare benissimo l’upgrade dei singoli pacchetti, io ne sono uno dei maggiori utilizzatori!😉

    Commento di anonimo — settembre 28, 2007 @ 6:28 pm

  5. X tutti:
    i miei “strali” non sono rivolti a Sid o mantainer vari.
    Sono tutti rivolti ai dev di python-gobject
    ed alla pessima mania di rompere la compatibilità delle lib.

    Un lavoro fatto bene comporta che si aggiungano funzioni
    e si mantengano le vecchie per almeno un paio di versioni mettendole “deprecate” per dare tempo a tutti di sostituirle nei soft, altrimenti è una giungla come attualmente è.

    Fine.

    @Kirk: anche io le 0.1.0 le ho installate a mano ma non vanno.
    Rimesso la “vecchia” python-gobject, tutto rifunziona da dio.

    @anonimo: ovvio che i pacchetti si trovano, io invece di usare i lenny ho preferito ricompilarli. Di solito ho la /var/cache che aiuta ma ultimamente i troppi aggiornamenti avenano portato la dimensione a livelli esagerati, quindi ho dovuto usare il bulldozer.

    Commento di telperion — settembre 28, 2007 @ 6:58 pm

  6. @telperion:
    sono d’accordo con te su tutto!
    avevo capito quello che intendevi tu, neanche io mi riferivo ai maintainer di Debian (per carità!).
    anche io mi sono ritrovato nella tua stessa situazione, avevo la /var/cache che si aggirava sui 3 GB e ho dovuto piallare il tutto! LOL!

    Commento di anonimo — settembre 28, 2007 @ 7:25 pm

  7. Ciao telperion…non so te ma io su ubuntu 7.04 con compiz fusion ultima versione dei repo aggiornato….di botto le screenlets (0.1.0) non appaiono + anche se è tutto configurato a dovere a all’avvio ho impostato di caricarle…sinceramente non ho fatto caso se in sti giorno ho ricevuto anche l’update di python…xcaso anche a te non funzionano? (parlo su ubu :P)
    Fino a 15 giorni fa giravano perfettamente…bha

    Ciao grazie mille

    Guly

    Commento di guly — settembre 28, 2007 @ 9:17 pm

  8. @Guly su Ubuntu 7.04 ho le 0.0.7 e vanno perfettamente.

    Commento di telperion — settembre 28, 2007 @ 9:29 pm

  9. confermo che su ubuntu 7.04 va tutto, anche se non le uso quelle “finte cose mal riuscite nel tentativo, direi più un aborto, di avere quegli inutili aggeggi alla os x anche sul desktop di gnome”😀

    Commento di LuNa — settembre 29, 2007 @ 12:35 am

  10. Dai non sono cosi brutte e diverse da quelle originali.
    E poi belle o brutte quando ti abitui ad averle,
    anche se non le uso mai o quasi,
    se non funzionano mi stà sul *azzo.
    Tipico di sto cacchio di s.o. “Cimabue”
    “Aggiorni una cosa e ne spacchi due”.
    🙂

    Commento di telperion — settembre 29, 2007 @ 1:53 am

  11. […] come già sviscerato con […]

    Pingback di Debian Sid, 2.20 e (ancora!) screenlets « Tecnologia e non solo — settembre 30, 2007 @ 5:00 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: