Tecnologia e non solo

settembre 25, 2007

Da immagine a fumetto con Gimp.

Filed under: image-processing,Varie — telperion @ 3:08 pm

Continuo le prove su strada di Gimp,
questa volta con una elaborazione abbastanza complessa.

Creare un fumetto o qualcosa di simile,
partendo da immagini tradizionali,
è un procedimento complesso e molto poco automatizzabile
essendo moltissimi i parametri in gioco,
le valutazioni devono essere fatte immagine per immagine.
Ecco un esempio utilizzando Gimp,
tratto dall’esperienza maturata con “Programma Satanico”.
La narrazione sarà veloce, e spero vi serva come spunto.

Iniziamo a caricare la nostra “modella”, un rendering 3d
quindi un’immagine “pulita” senza rumore di fondo ed altri
disturbi che possono rendere ancora più difficile la trasfomazione.
(Il formato Jpeg con le sue perdite di dettagli,
è vero un killer per questo tipo di elaborazioni)



Facciamo una copia del livello sfondo (Sfondo copia)
e con l’effetto fotocopia (Filtri – artistici)

tracciamo i contorni generali, settiamo la modalità del livello
a “moltiplicatore” e mettiamolo in cima alla pila.

Altra copia del livello sfondo, (Sfondo copia#1)
posterizziamo a 20 il numero di colori (Colori – posterizza)

poi sfochiamo con Sfocatura gaussiana (Filtri – sfocature).

Settiamo la modalità del livello
a “colore” e mettiamolo sopra sfondo.

Altra copia del livello sfondo (Sfondo copia#2)
con regola tonalita luminosita saturazione (Colori)
portiamo saturazione a -100 poi sfochiamo con Sfocatura gaussiana.

Settiamo la modalità del livello
a “normale” e mettiamolo sopra sfondo.

Creiamo un nuovo livello colore bianco (Nuovo livello)
e portiamo in basso per creare lo sfondo bianco
che il nostro png non ha.

Facciamo una copia del livello sfondo (Sfondo copia#3)
e con l’effetto rilevamento margini differenza gaussiana (Filtri – rilevamento margini)
tracciamo i contorni precisi.

poi settiamo la modalità del livello
a “moltiplicatore” e mettiamolo in cima alla pila.

Ora possimo agire sui livelli di luminosità
(il livello in b/n sfocato Sfondo copia#2) con regola luminosità e contrasto (Colori)
e sul livello colore (quello con modalità del livello
setatta a “colore” Sfondo copia#1) con regola tonalità – luminosità saturazione (Colori)
per ottenere il bilanciamento desiderato.

Aggiungiamo testo e ballon salviamo il file,
poi fondiamo i livelli ed eventualmente
con curve o livelli (Colori) agiamo sui colori per ottenere il nostro stile.

Ripeto l’argomento è vasto e complesso
ed ogni immagine serie di immagini
hanno problematiche uniche.

Questo vuole essere solo uno spunto,
la sperimentazione porta a risultati.
Facile NON ESISTE.

da png  a fumetto - Gimp

Con “Programma Satanico” tutte queste operazioni possono essere
registrate in una “azione” dove si possono impostare punti di stop
per intervenire manualmente e poi proseguire, in maniera molto efficace
su sequenze di immagini, ora non ho avuto tempo e modo di vedere
come usare le macro su Gimp, se è facile e potente come sul “satanasso”.

Nell’anteprima effetti di Gimp manca la possibilità di zoomare la finestrella,
nel caso di immagini grandi, la cosa è molto scomoda perchè non consente di
avere una buona visione dell’effetto applicato.


Desaturando e regolando “curve” otteniamo un esempio b/n.

Gimp usato è il 2.4.0-rc3

16 commenti

  1. “Facile NON ESISTE.” <– Hai detto bene!:\

    Commento di Piplos — settembre 25, 2007 @ 3:39 pm

  2. “Programma Satanico” <– LOL

    Commento di esa — settembre 25, 2007 @ 4:14 pm

  3. Sono allibito: sei Bravo ma con la “B” maiuscola!🙂
    Vista la carrellata di questi ottimi tutorial sulla grafica ti va di farne uno sul canale alpha…non riesco a…”digerirlo”.
    Per ilresto Bravo,bravo,bravo!

    Commento di nikalza — settembre 26, 2007 @ 9:51 am

  4. il programma satanico è daz3d che gira solo su win e mac?

    Commento di Attila — settembre 26, 2007 @ 12:59 pm

  5. Ben fatto.🙂
    Ti consiglio anche di leggere questo: http://www.gimp.org/tutorials/Photo_To_Sketch/
    Io lo uso ogni tanto e mi da sempre ottimi risultati, anche semplificandolo.

    Commento di Lazza — settembre 26, 2007 @ 2:01 pm

  6. Il Programma Satanico a cui si fa riferimento
    è PhotoShop.

    Tutorial su alpha e selezioni: non ho ancora esplorato in profondità Gimp sulle selezioni come ho tempo vedo un pò.

    DazStudio http://www.daz3d.com/i.x/software/studio/-/?
    è freeware e può essere una buona base per fare fumetti,
    anche solo mettendo in posa i personaggi e poi disegnandoci a mano i dettagli. Solo per windows e schede video OpenGL.
    Su renderosity.com in free stuff e sul web cercando “poser”
    trovate “tonnellate” di caratteri e oggetti 3d anch’essi freeware.

    Commento di telperion — settembre 26, 2007 @ 3:53 pm

  7. OT
    @Telperion
    Ma ogni volta che usi ‘sto Programma Satanico ti porti una vergine da immolare? Ti giuro, non ho resistito ;):)

    Commento di nikalza — settembre 26, 2007 @ 4:16 pm

  8. @Lazza:
    http://tinyurl.com/3aj62p
    qui c’è il confronto dei risultati tra questo metodo e quello del tutorial che hai segnalato, partendo dalla stessa base.

    Commento di telperion — settembre 26, 2007 @ 4:46 pm

  9. ciao
    bel tutorial

    l’ho seguito fino a quando bisogna impostare i colori…

    ora però non so come andare a toccare per ottenere qulcosa di simile a quello che tu hai ottenuto
    puoi dare qualche dritta in merito?

    Commento di mastro — settembre 26, 2007 @ 4:47 pm

  10. @Nikalza… trovarle!
    LOL

    Commento di telperion — settembre 26, 2007 @ 4:48 pm

  11. @mastro:

    nei livelli:

    — rilevamento margini differenza gaussiana (moltiplica)
    — fotocopia (moltiplica)
    — colore (riduzione colori e sfocato) (colore)
    — luminosità (desaturato e sfocato) (normale)
    — sfondo (immagine originale) non importa

    sono i livelli fondamentali (tra parentesi la modalità)
    salva il fle xcf cosi se fai casino torni indietro.

    selezioni il livello luminosità e regoli luminosità/contrasto
    finchè il risultato non ti sembra buono.

    sul livello colore con regola tonalità – saturazione, di solito si alza la saturazione e con tonalità si aggiusta il colore.

    Quando è abbastanza ok, salvi, poi appiattisci l’immagine,
    e con curve puoi regolare ulteriormente lo stile.

    Commento di telperion — settembre 26, 2007 @ 5:01 pm

  12. […] Da immagine a fumetto con Gimp (video) Archiviato in: Varie, image-processing — telperion @ 6:14 pm Ecco il video di un altro soggetto realizzato con lo stesso metodo di Da immagine a fumetto con Gimp. […]

    Pingback di Da immagine a fumetto con Gimp (video) « Tecnologia e non solo — settembre 26, 2007 @ 6:14 pm

  13. @telperion
    ok..
    alla fine più o meno l’ho capito da solo…

    intanto ho rifatto il livello “colore” posterizzando con meno colori (nella mia foto veniva meglio)

    poi ho aumentato moltissimo la luminosità e ridotto parecchio il contrasto

    ho avuto un po’ di problemi con le zone più buie dell’immagine che con i colori vicino al nero saturandole diventavano colori molto accesi e pressoché assurdi..

    alla fine non sono soddisfattissimo del risultato… ma non saprei come migliorarlo

    Commento di mastro — settembre 26, 2007 @ 8:45 pm

  14. @Mastro: scaricati il video ogg e vedi se ti è più chiaro. (vedi il backtrack)
    Che i settaggi siano molto dipendenti dall’immagine e che bisogna andare ad occhio ed esperienza è scritto bello chiaro.
    Anche le immagini con rumore di fondo andrebbero filtrate molto per evitare troppe righe e punti neri che rovinano l’effetto.
    Un fondo incasinato rovina poi l’effetto, meglio fare un maschera e sfumare tutto il non indispensabile poi magari tracci a mano solo le poche linee fondamentali.

    Commento di telperion — settembre 26, 2007 @ 9:01 pm

  15. @ telperion
    ma la base da cui sei partito è fatta con daz o no? io già lo conosco e ho visto della montagna di materiale freeware utilizzabile con questo programma (ho anche chiesto se faranno una versione linux visto che sfrutta opengl ma mi hanno detto che non è nei programmi per ora -.- )…

    Commento di Attila — settembre 27, 2007 @ 1:07 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: