Tecnologia e non solo

luglio 24, 2007

Fusion: shift switcher plugin. Wow e Roar!

Filed under: CompComm,Debian,Feisty,Fusion,OpenCompositing,Pacchetti,Sid — telperion @ 9:05 pm

Nuovo bellissimo plugin per selezionare le applicazioni attive.


Disabilitate il plugin ring (selettore di finestre ad anello)
visto che usa gli stessi tasti di attivazione,
e abilitate shift switcher e con i tasti SUPER+TAB avrete
la nuova fantastica modalità, disponibile in due versioni

COVER (roar)
shift plugin cover

e FLIP (wow)
shift plugin flip

flip2

con il solito tot di parametri regolabili
colore sfondo trasparenza eccetera.

shift plugin

Per avere subito questa meraviglia
se avete usato lo script makefusion7

andate nella cartella fusion poi da terminale:

git-clone git://annongit.opencompositing.org/fusion/plugins/shift

poi

cd shift

make

make install

riavviate fusion, disattivate il plugin selettore di finestre ad anello
abilitate shift switcher e buon divertimento.

Appena ho tempo lo aggiungo allo script.
Potete farlo anche da voi aggiungendo
shift prima di widget alla riga 90 dello script:

CCPLUGINS="zoom wallpaper 3d screensaver gears atlantis shift widget"

Ancora complimenti all’autore.
Ormai tutte le barriere sono state frantumate.
🙂

Annunci

33 commenti

  1. Installata fresca fresca, ieri sera, quando aveva solo qualche minuto di vita 😀 .
    Me la sono configurata per essere usata assieme allo switcher classico e allo switcher ad anello.
    Oggi hanno aggiunto un paio di altri parametri e la possibilità di iniziarlo da tastiera e usarlo con la rotella del mouse.
    Stanno lavorando sul fader, che all’inizio era parecchio fastidioso, al punto da spingermi a disattivarlo del tutto. Adesso aumentandone leggermente la velocità è sopportabile.

    La settimana scorsa in ufficio ho dato spettacolo lasciando a bocca aperta un paio di winari. Non tanto per gli effetti (e il plugin group fa il suo bell’effetto), quanto per il fatto che il tutto girava (abbastanza liscio) su una intel integrata (i845G) con soli 64MB di ram video (quella dei lenovo per intenderci).

    Grande Compiz!

    Commento di Io — luglio 24, 2007 @ 10:04 pm

  2. da me il make da quest’errore:

    xaxer@xaxer-laptop:~/Desktop/fusion/plugins/shift$ make
    convert : shift.xml.in -> build/shift.xml
    bcop’ing : build/shift.xml -> build/shift_options.h/bin/sh: –header=build/shift_options.h: not found
    make: *** [build/shift_options.h] Error 127

    come lo risolvo 😦

    Commento di XaxeR — luglio 25, 2007 @ 3:14 am

  3. @Xaver: se non hai installato con makefusion7 ti devi installare tutte le dipendenze (-dev) e bcop.
    Vedi qua.

    Commento di telperion — luglio 25, 2007 @ 10:42 am

  4. […] makefusion7.gz (5 KB) mirror su RapidShare aggiornamenti: – 29 giu 20.00: v7.4 migliorato supporto a kde (grazie a imu) aggiunta opzione info – 01 lug 12.00: v7.41 – 02 lug 12.00: v7.42 aggiunti plugin screensaver gears mswitch goto-viewport. Rieseguite packages aggiunti 2 pacchetti necessari a screensaver – 02 lug 15.00: v7.43 tolti mswitch goto-viewport dalla compilazione automatica. – 05 lug 19.00: v7.45 Aggiunto il plugin atlantis – 07 lug 15.00: v7.46 Aggiunto il plugin widget – 10 lug 17.00: v7.47 Aggiunto x11proto-scrnsaver-dev ai “packages” – 25 lug 11.00: v7.48 Aggiunto plugin shift- switcher […]

    Pingback di Fusion: nuovo script per compilazione. « Tecnologia e non solo — luglio 25, 2007 @ 11:43 am

  5. acc….. sono belle entrambe le soluzioni…. adesso io cosa uso?
    iniziero’ con “cover” poi vediamo,
    intanto me la tiro con i miei amici anche con chi si ostina ad usare beryl 🙂 (solo invidia perche’ a me beryl non gira!!)

    non vedo l’ora di provarne altre………..

    Commento di robiw72 — luglio 25, 2007 @ 3:55 pm

  6. mmmm
    puzza puzza molto
    assomiglia allo switcher di winzozz sVista 😀 pero’ bello bello

    Commento di LuNa — luglio 25, 2007 @ 5:10 pm

  7. cio trovato anche 3 difetti in 5 minuti di uso:
    se tieni premuto super+tab senza mollare mai i 2 tasti va abbastanza in confusione
    se le applicazioni da switchare sono soltanto 2 ne disegna prima una 2 volte, poi si decide che sono 2, e successivamente ne inserisce dinuovo una copiata dietro a una delle 2 🙂
    se hai delle applicazioni ridotte a icona e non le togli dall’effetto viene decisamente osceno 😛

    Commento di LuNa — luglio 25, 2007 @ 5:43 pm

  8. @Luna con super+TAB lo attivi
    poi tenendo premuto SUPER ad ogni tab va avanti
    oppure coi cursori DS SN vai avanti indietro,
    non mi sembra così difficile.
    I difetti volendo, li troviamo a “bizzeffe”
    anche in Gnome, che è alla 2.18.1.
    🙂

    Commento di telperion — luglio 25, 2007 @ 5:57 pm

  9. non sto dicendo che e difficile … 😀
    dico che giocandoci cio’ visto quei difetti 😀

    Commento di LuNa — luglio 25, 2007 @ 8:16 pm

  10. @Luna: ha 2 giorni, vedrai che migliora. 🙂

    Commento di telperion — luglio 25, 2007 @ 8:19 pm

  11. Avviso ai naviganti: QuinnStorm ha rotto ccsm… per ora. Ha dimenticato (credo, o ci sta ancora lavorando) di sistemare i vari file .in e qualche Makefile.am qua e la dopo aver spezzato ccsm in moduli.

    Quindi se compilate, sappiatelo: per ora ccsm non funziona.

    Commento di Io — luglio 25, 2007 @ 9:42 pm

  12. Qualche precisazione sul mio precedente post.

    Il commit “distruttore” non è stato fatto da QuinnStorm ma da Patrick Niklaus.

    Adesso è stato corretto da Guillaume Seguin, ma ci sono ancora altri problemi.

    Ora è necessario avere installato sexy-python (dev-python/sexy-python).

    Commento di Io — luglio 25, 2007 @ 10:20 pm

  13. Io non è quello il problema, il problema che ora è tutto fatto con quella merda di pyhton
    e non hanno messo neppure un uninstall.

    Se vuoi compilarlo basta che vai nella cartella ccsm dopo aver fatto install con lo script e fai
    python setup.py build
    poi
    sudo python setup.py install --prefix=/usr/local > log.txt
    e poi funziona.

    Log.txt perchè almeno se vuoi rimuoverlo sai che file cancellare.

    Gnu/Linux = sempre qualcosa da mettere a posto.
    Che 2 palle.
    Aspettiamo un po a vedere che succede,
    poi si cambia lo script.
    Quasi quasi formatto e torno al buon Windows che non tradisce mai.
    Quà è un delirio ogni giorno si stravolge tutto.

    Bah. Un molto amareggiato
    Telperion.

    Commento di telperion — luglio 25, 2007 @ 11:24 pm

  14. Ma sei serio? Spero di no.

    Stai usando i sorgenti da un GIT in piena attività di un progetto ancora in fase beta e vorresti che tutto andasse liscio ogni volta che ti viene voglia di compilarlo?

    Ma stai scherzando?

    Se stavi scherzando, ti prego, la prossima volta metti qualche faccina, altrimenti così non si capisce. Se invece eri serio, ti prego torna subito a Windows, perché allora vuol dire che di cosa è un sistema GNU/Linux, di cosa comporta aderire ad un progetto OpenSource e di cosa sia una comunità fondata attorno ad un progetto OpenSource, non hai afferrato molto.

    Lo ribadisco ulteriormente: compiz-fusion non ha ancora rilasciato nemmeno una versione 0.0.0.1 da quando è nato dalle ceneri di beryl, state tutti usando (me compreso) i sorgenti “live” (vivi e che cambiano ogni quarto d’ora) di questo progetto, messi li per dare la possibilità alla comunità di provarli E CORREGGERLI, non per giocare al piccolo compilatore.

    Quando scrivevo ieri sera, stavo per l’appunto spulciando il codice che avevano appena creato. Non mi sono nemmeno sognato di fare una segnalazione sul sistema di bug-tracking, visti quali erano gli errori, e infatti stamattina erano stati corretti. Ma se fosse rimasto qualcosa avrei prontamente segnalato e proposto la correzione. È per questo che quei sorgenti stanno li. Li provi -> trovi un bug -> segnali -> proponi la patch se ne sei capace.

    Bah, Ubuntu e compiz sono due gran bei progetti, ma stanno portando tanta gente a provare Linux con i presupposti sbagliati, gente che molto probabilmente tra non molto (e tu lo hai appena fatto) inizierà a sputare nel piatto in cui ha appena mangiato (a sbafo).

    Un molto più amareggiato IO.

    Commento di Io — luglio 26, 2007 @ 9:01 am

  15. madai era ironico ovviamente 🙂

    Commento di LuNa — luglio 26, 2007 @ 9:49 am

  16. @Io: con i sorgenti non c’è alcun problema ccsm funzionava ieri e funziona oggi, non ci sono bug e se ci fossero non sarebbe un problema.

    Ma se tu cambi lo script di install e ne fornisci uno in python senza neppure un uninstall

    a) mandi in culo tutti i sistemi di produzione a valle
    b) per usare un metodo meno efficiente
    c) dimostri per l’ennesima volta che la totale anarchia (non nel senso buono) regna sovrana.

    Poi la predica e tutte quelle menate sull’Opensource risparmiamele ti prego.

    Ribadisco che Gnu/Linux è solo un cacchio di sistema operativo,
    se poi qualcuno la fa diventare dogma religione mito,
    penso che abbia dei seri problemi, IMHO.

    🙂

    Commento di telperion — luglio 26, 2007 @ 11:15 am

  17. piccolo ot

    in molti plugin si può spuntare Mipmaps… cos’è?

    Commento di maurolinux — luglio 26, 2007 @ 11:38 am

  18. …..
    Commento moderato coi poteri della supermucca
    poichè inutile e solo polemica da “tronisti”.
    Fa caldo e non ho nessuna voglia.

    …..

    Commento di Io — luglio 26, 2007 @ 11:50 am

  19. @Io: se vuoi fare polemica, cosa più che lecita,
    apriti un blog e falla li, per favore.
    Anche perchè di “cose Foss” il mio blog,
    fino a prova contaria, è pieno,
    mentre le tue sono solo chiacchiere ideologiche
    che non producono alcun codice.

    @maurolinux:
    Mipmaps è un tipo di trattamento della texture per avere immagini di qualità più elevata, che si paga con un maggiore uso della Cpu e della Gpu. Consiglio di lasciarle disattivate.

    Commento di telperion — luglio 26, 2007 @ 12:27 pm

  20. La polemica la stai facendo tu, cancellando gli interventi che non ti garbano, il che è perfettamente lecito, ma finisce per rivelare la tua poca maturità nell’affrontare una discussione, nel momento in cui ti si fa notare che stai sbagliando.

    Finché la claque continua ad osannarti va tutto bene. Quando qualcuno fa la voce fuori dal coro, ecco che lo azzittisci senza troppi problemi. Mi ricordi tanto un altro tipo che con il suo blog ci fa quello che vuole perché tanto è suo (persino denigrare sviluppatori e progetti che a lui non piacciono).

    Divertiti col tuo blog, eh… almeno fino a quando il giocattolo non si rompe.

    Commento di Io — luglio 26, 2007 @ 1:17 pm

  21. @Io: sbaglio se dico che un soft che non fornisce un metodo per disinstallarlo è una porcata?
    Bene allora continuo a ribadirlo, l’install in python del ccsm nuovo che non fornisce nessuno strumento di rimozione è una merda, un chiaro esempio di come non fare le cose fatte bene.
    Quanto alla polemica, la faccio sul mio blog, che è quà apposta per fare condivisione, informazione e polemica.
    Ma ripeto non mi venire a fare prediche sull’open sources
    che non se ne può più di queste stronzate ideologiche
    portate all’esasperazione, usare Linux non fà di te un figo, uno contro, uno consapevole,
    un giusto, fà di te solo uno che usa Linux e basta.

    Quanto alll’immaturità ti dico solo: MAGARI! Pagherei per essere immaturo. LOL

    Commento di telperion — luglio 26, 2007 @ 2:15 pm

  22. io, giocando un po’ con le combinazioni di tasti, ho tenuto sia lo switcher normale, che quello ad anelo, che quello stile mac 😉

    Commento di Cisco — luglio 26, 2007 @ 2:53 pm

  23. @Cisco: invece di dire cosi scrivi le combinazioni che hai usato.
    normale default alt+tab ciscomode?
    ring default super+tab ciscomode?
    shift default super+tab ciscomode?
    Sii opensource.
    🙂

    Commento di telperion — luglio 26, 2007 @ 3:13 pm

  24. eheh hai ragione, appena torno a casa scrivo in dettaglio i comandi 🙂

    Commento di Cisco — luglio 26, 2007 @ 3:26 pm

  25. Switcher
    Alt+Tab

    Anello
    Alt+Super+Tab

    Switch Cover
    Super+Tab

    Commento di Cisco — luglio 26, 2007 @ 7:37 pm

  26. Grazie Cisco.
    Tornando al discordo delle risposte 16 21 (se frega a qualcuno)
    mi stavo documentando su Distutils questo nuovo eccitante tool, e indovinate un pò “uninstall” is out of scope
    che per un tool che installa soft mi sembra fantastico.
    Voi che dite? Ci troveremo il pc pieno di strani egg.info in attesa di galline domani? Non mi sembra una genialata il sistema di intsall che c’era era più che valido, quindi la domanda sorge spontanea? Pikke? Mah.
    Comunque nello script l’uninstal di ccsm avvienne con metodo “manuale” che costringe a monitorare ogni tanto che non cambino. Chi avesse idee suggerimenti è il benvenuto.

    Commento di telperion — luglio 26, 2007 @ 8:55 pm

  27. @telperion grazie del aiuto fin’ora mi ero compilato i plug-in extra senza problemi. ora grazie a te so anche come risolvere eventuali problemi come questo grazie ancora.
    P.S. la prossima volta però non mi stravolgere il nick name 🙂

    Commento di XaxeR — luglio 26, 2007 @ 11:04 pm

  28. @XaxeR: LOL

    Commento di telperion — luglio 26, 2007 @ 11:08 pm

  29. @idee uninstall/ccsm/casini andanti/file sparsi
    si potrebbe utilizzare (sul momento fin quando non ci metterano la pezza) SPECTO. è un programma che monitora i cambiamenti, tra le altre cose, di cartelle e files. basta inserire la cartella e/o files da monitorare e SPECTO ci avvisa. ha anche una regolazione per il margine di ‘cambiamento’ che vogliamo monitorare. piu di cosi un so 😀
    http://specto.sourceforge.net

    Commento di LuNa — luglio 27, 2007 @ 1:09 am

  30. come avete fatto a dare 2 comandi differenti per cover e flip?

    Commento di maurolinux — luglio 27, 2007 @ 3:44 pm

  31. @maurolinux: non si puo fare, i comandi di Cisco servono ad usare tutti e 3 (perchè poi? Uno basta e avanza IMHO) gli “switcher” a disposizone.

    Commento di telperion — luglio 27, 2007 @ 6:10 pm

  32. @Luna: Specto mi pare eccessivo basta il log dell’installer e si rimuovono i filetti e cartelle a mano.
    Specto mi richiama lo spectro di molti programmi simili per Windows
    che solitamente provocano più danni di quanti ne risolvano,
    le antiche Norton InUtilities su tutti.

    Io intendevo un qualche script che esaminasse il
    /unnee/fusion/.logs/ccsm.install.log o il
    /unnee/fusion/ccsm/setup.py
    e generasse automaticamente la lista di file da rimuovere,
    tipo uninstall.sh nella cartella /unnee/fusion/ccsm/

    Commento di telperion — luglio 28, 2007 @ 4:13 pm

  33. lo so che ne basta uno, ma volendo uno, secondo l’umore del giorno, può usare quello che vuole… e poi spezza la monotonia 😛 😛

    Commento di Cisco — luglio 30, 2007 @ 4:37 pm


RSS feed for comments on this post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: