Tecnologia e non solo

giugno 1, 2007

Desktop geneticamente modificato

Filed under: Temi,Varie — telperion @ 6:22 pm

Attenzione il contenuto di questo articolo
non è adatto ai puristi
e le immagini contenute sono sconsigliate
ai deboli di cuore.

Siete stati avvisati.

Leggendo questo articolo di Piplos,
e solleticato da questa discussione, il “bambino” che c’è in me, si è messo all’opera,
e complici adattamenti ai temi, taglia sega inchioda incolla, icone png pezzi di temi gtk2,
un paio di fulmini, due tuoni e una coda di rospo,
in una notte senza luna è uscito:

dgm

Click sull’immagine per vederla al 100%

Praticamente Gnome con kicker e KBFX.

Un desktop geneticamente modificato nella sostanza e nella forma.

Altre immagini durante la trasformazione:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Il tutto mi serve, oltre che per divertirmi un pò,
per capire qualcosa della configurabilità del kicker
e di kde in generale.
E quà sono un po deluso.

In gnome con i temi gtk2, sapendo dove mettere le mani,
si creano miracoli estetici, che kde sia da meno?
Crolla un mito? Ditemi di no! Mah immagine:

kicker panel

Nell’immagine sopra kicker sotto gnome-panel
verde bottone normale, rosso bottone on mouse-over.

Ora nel kicker come ottenere, primo i caratteri “bianchi”
(edit: kcontrol colori, però vengono cambiate anche altre istanze,
sembra non esserci una classe unica per il kicker, vedi in fondo all’articolo)
e poi come riprodurre l’effetto “bottone illuminato” on mouse-over
come in gnome-panel?

button red light

Due colpi di Gimp al png,
ed ecco che nel gnome-panel, l’effetto bottone illuminato,
oltre che molto “sexy”, diventa, volendo, a “luci rosse”🙂
Peccato per quegli orrendi “tips gialli” che non si
possono disattivare in modo “sano”.

I file della cartella
/home/mc/.kde/share/apps/kicker
e nella cartella
/home/mc/.kde/share/config
me li sono guardati tutti, ma non ne ho ricavato alcuna indicazione.

Qualcuno sa dove documentarsi sul tema?

Che il “mostro” freme!
Grazie.

🙂

Note:

vlc skin

Per memorizzare la skin di vlc: preferenze

Nota: il tema Just Vista per KBFB è questo. I bottoni del KBFX normale ed illuminato
sono stati realizzati dal sottoscritto.

Caratteri:
per i caratteri http://wiki.ubuntu-it.org/CaratteriMicrosoft
Si tratta (anche altre distribuzioni) di installare msttcorefonts,
e scaricare il file fontconfig.tbz che contiene file di configurazione dei fonts
che verranno copiati nella cartella /etc/fonts.

Per tornare alla configurazione normale
basta rimuovere i 4 files aggiunti in /etc/fonts

cd /etc/fonts
sudo rm alias.conf local.conf misc.conf msfonts-rules.conf

Questa invece la cofigurazione dei caratteri di Firefox:
firefox fonts
Per i caratteri con grazie potete mettere Times New Roman.

Dichiarazione:
nessun Windows, Gnu/Linux Gnome o Kde è stato maltrattato o peggio “formattato”
durante la realizzazione di questo “esperimento”.

Aggiornamento 4 giugno:
essendo un wip (work in progress) ci sono novità.
Copia e incolla della classe progressbar (dal gtkrc)
e relative immagini dal tema VistaBut
ed ecco le nuove progressbar applicate al tema Murrina-Aero:

progressbar

Chi è che dice che su gnome non si può configurare nulla?!
Con twf (the widget factory) esplorate i temi
ed acchiappatevi le classi migliori.

firefox progressbar
Le progress bar di Firefox sono già settate correttamente dal tema myFireFox

Ed ecco la versione Gnome con gnome-panel (senza kicker e Kbfx)

gnome-panel

Click sull’immagine per vederla al 100%

Altre immagini:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

La stessa trasformazione del tema
realizzata su Kde:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Per Kde: icone Vista-Inspirate, tema Lipstik
con Vistesque-Mod for Lipstik (leggete il messaggio class LipsikStyle).

Aggiornamento KDE:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Come vedete nell’immagine usando lo schema colori DarkNights
l’aspetto del kicker migliora, avendo ora i caratteri bianchi,
resta ancora la scritta nera sulla finestra selezionata (sempre nel kicker) e le scritte sulle icone sul desktop che diventano nere. Mah ancora non sono soddisfatto.

Conclusioni:
Kbfx a parte, molto più bello e configurabile il look su Gnome,
l’effetto finale è molto più “sexy”.

Peccato per Kbfx, che comunque esteticamente è perfetto per l’uso specifico
(ricreare l’interfaccia di Vista),
ma nel funzionamento è un po “traballante”,
sono preferibili al momento
i menu classici di gnome o kde.

Contenuti extra:
Miniguida: installare e configurare kicker e kbfx su gnome.

Temi gnome:

Tema Gtk2 Murrina-Aero-telperion con progress bar e tooltip modificati:
Murrina-Aero-telperion.tar.gz (14.93 KB)
Per la corretta visualizzazione dovete installare il pacchetto:
gtk2-engines-murrine
Nota: per pannelli di dimensione oltre 40 pixel (45 il mio)
conviene modificare l’immagine di sfondo
~/.themes/Murrina-Aero-telperion/gtk-2.0/Panel/panel-bg.png
ridimensionandola a 50 pixel di altezza con Gimp (o altro).

Tema icone Gnome Aero-telperion con modifica per avere il cestino corretto
in tutte le istanze anche con gnome => 2.16
Aero-telperion.tar.gz (9.56 MB)

36 commenti

  1. Aggiornato

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 2:07 am

  2. ti stai divertendo vero?🙂🙂

    manca la sidebar con le widget, eheh

    Commento di ILLuSioN²² — giugno 4, 2007 @ 2:22 am

  3. “Ricreare” il look di un altro ambiente, è un bel test per vedere quanto si riesce a configurare e con quale sforzo.
    Mi ha stupito Gnome e un pò deluso Kde.

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 2:26 am

  4. bhe dai..la storia del kicker che cade un mito etc..fa sorridere..:)

    Commento di divilinux — giugno 4, 2007 @ 10:06 am

  5. @divilinux: il mito caduto (si fà per dire),
    è la configurabilità dei minimi particolari del Kde,
    al di là delle molte opzioni del kcontrol,
    è veramente complesso cambiare le cose (almeno per me),
    esempio i caratteri bianchi nel Kicker
    e l’effetto mouse over sul kicker (vedi la quinta immagine)
    si sono rivelati impossibili per me.
    E mi riferisco sopratutto alla personalizzazione fatta in Kde
    (ultime 2 immagini)
    Che il kde sia pesante, è sicuramente un mito,
    ma anche che gnome non sia configurabile
    è una barzelletta!

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 12:10 pm

  6. che gnome sia poco configurabile e’ un altro luogo comune..chi lo dice si sbaglia..;)

    Commento di divilinux — giugno 4, 2007 @ 2:01 pm

  7. io uso kde e sono contento, però in effetti sono interessato alla storia dei caratteri del kicker perchè ho notato anche io questa “debolezza”…se qualcuno sa qualcosa…lo dica!

    Commento di charlie — giugno 4, 2007 @ 2:24 pm

  8. @charlie: ho trovato questo, che dice nel file kickerrc, sezione [buttons], di aggiungere TextColor, ho provato con Textcolor=255,255,255 con white con FFFFFF con #FFFFF ma niente da fare. In teoria c’è anche ShowMouseOverEffects ma non trovo documentazione aggiuntiva

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 2:33 pm

  9. Aggiunto piccolo how-to per i caratteri

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 4:08 pm

  10. “se qualcuno sa qualcosa lo dica..”

    mi sta bene..anche io non lo so…
    debolezza no..perche’ come si vede dall’immagine che ho allegato nel mio primo post si puo’ fare eccome..

    x telperion

    Molti di quelli che passano a linux..cell’hanno su con sti font..ma a me sembra solo una questione di abitudine
    guardando i miei(kubuntu) e quelli di xp ,sulla scrivania di fianco alla mia,..quelli di xp li trovo completamente sballati..incompleti addirittura..
    la mia domanda e’: il mio collega ha un win xp con caratteri sballati..oppure i caratteri microsoft sono meglio di quelli di default di ubuntu?..perche’ io non ne sono cosi’ convinto..
    tnx for the answer

    Commento di divilinux — giugno 4, 2007 @ 4:47 pm

  11. In effetti, a me ‘sta cosa fa vomitare!😉 Ok, parlando seriamente può essere utile a far capire ai winzozzoni la “sostanza” di quello che osannano.🙂

    Commento di Lazza — giugno 4, 2007 @ 4:50 pm

  12. @divilinux: l’immagine l’ho vista ma se non dici come si fà o che tema/configurazione/altro viene usato, siamo al punto di partenza.
    Per i font sono semplicemente più stretti, per il resto vanno benissimo come vedi nelle pic (tranne le 2 kde).
    Io passo da partizioni con i font a la ms ed a la Linux e neppure noto la differenza.

    @Lazza: i gusti son gusti: a me ad esempio fà vomitare sia il tema marrone standard di Ubuntu sia quello blu di Kubuntu, e senza composing trasparenze e ombre, proprio non si possono vedere.
    Comunque il senso dell’articolo è:
    dato un obbiettivo preciso (ricreare graficamente la nota interfaccia) come superare gli ostacoli ed avvicinarsi il più possibile.
    E io sto imparando alcune cose da questo test.

    In più la grafica di Vista è bella, è stata sviluppata da team che sanno quello che fanno, a me le ideologie di rifiuto a priori interessano niente.

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 5:26 pm

  13. @tutti: Comunque è una cosa utile. Capità più di una volta di dover configurare un’interfaccia così per utenti alle prime armi con Gnu/Linux, così si sentono meno sperduti.

    Tecnicamente invece mi piacerebbe mettere le mani sulle opzioni del Kicker.

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 5:30 pm

  14. @divilinux: questa è simile alla tua postata. Provo ad analizzarla

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 5:35 pm

  15. Sto leggendo un po’ in giro..ma il kickerrc riporta le opzioni che trovi interfacciate alla configurazione del pannello (GUI)..il problema e’ trovare quelle giuste (hide) da aggiungere..per ottenere quell’effetto..che tra l’altro da problemi solo con gli sfondi del kicker (ecco perche’ nn me ne sono mai accorto..il mio e’ sempre trasparente)
    Ci sono altri file,come il ktaskbarrc,specifici per le applet..e io credo che il file da modificare sia propio il ktaskbarrc piuttosto che il kickerrc..
    sembra un po’ come keglevic..la vodka che volevic..lol

    Commento di divilinux — giugno 4, 2007 @ 6:00 pm

  16. @ telperion, se metto una faccina vuol dire che scherzo! E dai.😉
    Io intendevo che l’utilità di tale manovra è far capire a ‘sti tizi che spendono 500 euro per della semplice aria fritta. Tutto qua.

    Commento di Lazza — giugno 4, 2007 @ 7:05 pm

  17. @Lazza: nessun problema.
    Per me l’utilità è stata che ho capito
    che spostare una progressbar o una sliderbar bella,
    da un tema Gtk2 ad un altro copiando classe ed immagini,
    è una cosa di una facilità estrema.
    Questo apre praterie infinite al “modding” dei temi Gtk.
    Più complessa la situazione in Kde che conosco meno,
    e questa è un ‘altra buona scusa per andarci a smanettare.🙂

    Commento di telperion — giugno 4, 2007 @ 7:15 pm

  18. Scusate se l’articolo è un po lungo,
    ma preferisco tenere tutto insieme per comodità.

    Commento di telperion — giugno 5, 2007 @ 12:11 am

  19. perchè non crei una mini-guida su come configurare kiker e kbfx?

    Commento di fatal1ty92 — giugno 11, 2007 @ 8:21 am

  20. ho capito
    che spostare una progressbar o una sliderbar bella,
    da un tema Gtk2 ad un altro copiando classe ed immagini,
    è una cosa di una facilità estrema.

    Ah sì? Bello… non lo sapevo.

    Commento di Lazza — giugno 11, 2007 @ 9:22 am

  21. come si fa?

    Commento di matteo — giugno 11, 2007 @ 11:33 am

  22. ho provato ad installare il nuovo tema murrina-aero ma la progress bar è diversa dall’immagine allegata da telperion!
    qualcuno sa darmi una spiegazione?telperion aiutami!!!

    Commento di fatal1ty92 — giugno 11, 2007 @ 1:00 pm

  23. @fatal1ty92: infatti la progress bar è stata presa (codice della classe ed immagini) dal tema VistaBut come detto nell’articolo, ed importata in Murrina-Aero
    @tutti: appena ho tempo (e voglia🙂 ) scrivo un’articolo su come si gioca coi temi gtk2.
    Intanto ho aggiunto due “contenuti extra” in fondo all’articolo.🙂

    Commento di telperion — giugno 11, 2007 @ 3:02 pm

  24. Aggiunto anche il tema icone gnome modificato da scaricare.

    Commento di telperion — giugno 11, 2007 @ 4:19 pm

  25. […] aver pubblicato, le mie sperimentazioni sui temi grafici in stile vista e leopard nello specifico questo questo e questo, sperimentazioni di cui ho condiviso conoscenza e risultati con chiunque ne fosse […]

    Pingback di Soloni, vi chiedo umilmente scusa. « Tecnologia e non solo — luglio 1, 2007 @ 8:12 pm

  26. Impressionante! Fa quasi senso a vedere Vista dentro Ubuntu xD Però lo sforzo e la realizzazione sono ammirevoli!

    Commento di Dodo92 — luglio 20, 2007 @ 12:57 pm

  27. L’orologio è una delle poche cose che non mi piacciono di linux esteticamente🙂 e anche l’unica che hai lasciato eheh

    Commento di lorenzina — settembre 7, 2007 @ 7:08 pm

  28. @lorenzina:
    sull’orologio non mi sono soffermato, quello di gnome è normale.
    Quello di kde con i 7 segmenti è in effetti “brutto-brutto”
    ma cambiargli i “connotati” è veramente un attimo.🙂

    Commento di telperion — settembre 7, 2007 @ 11:26 pm

  29. come si scarica???????????rispondetemi

    Commento di @ambro@ — marzo 25, 2008 @ 5:06 pm

  30. Ciao, non sono ancora riuscito ad ottenere dei bordi come i tuoi, che al momento sono l’unica cosa che esteticamente mi piace di Vista. Usi emerald o il GTK WD? Lo chiedo per via di quelle vistose trasparenze, che con compiz non riesco ad ottenere. Inoltre nè Murrina Aero nè Vista But mi sembrano uguali esteticamente (trasparenza a parte). Il file Murrina-Aero-telperion.tar.gz risolverebbe? Non lo riesco a scaricare da MediaFire…😦

    Commento di Daniele — marzo 31, 2008 @ 4:18 pm

  31. @Daniele i bordi sono un tema emerald
    http://www.mediafire.com/download.php?e5eyeomuknv

    Mediafire ogni tanto fà le bizze prova più tardi.
    Il tema è Murrina-Aero a cui ho variato le progressbar
    ultima versione
    Murrina-Aeromc3.tar.gz (15.01 KB)
    http://www.mediafire.com/?zh9pmyuvwmd

    Commento di telperion — marzo 31, 2008 @ 4:43 pm

  32. Sei mitico, grazie mille (per l’n-esima volta)!😀

    Commento di Daniele — aprile 1, 2008 @ 2:50 pm

  33. […] murrine che personalmente non mi entusiasma, a destra la nuova ricavata da un qualche tema (Vistabut) e “ricondizionata” per l’occasione usando i soliti potenti tool: gedit e […]

    Pingback di Tema marrone aggiornamento. « Tecnologia e non solo — aprile 12, 2008 @ 1:40 pm

  34. Somiglia troppo a qualcosa che ho abbbandonato per disperazione, adesso che sono felice mi ritrovo il modo per avere la somiglianza con esso…😄

    Commento di alessandro — luglio 26, 2008 @ 9:49 pm

  35. Ti segnalo che adesso esiste GnoMenù che ricrea una sorta di KBFX in Gnome🙂
    Dagli un’occhiata😉

    Commento di Bl@ster — gennaio 4, 2009 @ 11:50 am

  36. @Bl@ster
    grazie l’avevo gia visto ma, questioni estetiche a parte, a me il menu unico di gnome basta ed avanza.

    Commento di telperion — gennaio 4, 2009 @ 4:16 pm


RSS feed for comments on this post.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: