Tecnologia e non solo

giugno 16, 2008

Migrazione.

Filed under: Compiz-core,Fusion,hardware,intel video,Varie — telperion @ 7:56 pm

Dopo molti anni di onorato servizio,
è giunto il tempo di pensionare il glorioso Athlon XP 3200+.

Con l’occhio al risparmio ho puntato su una motherboard “tuttocompreso”
Asus P5KPL-VM con chipset Intel G31 e grafica integrata + rete audio HD e menate varie
CPU Intel E2180 2GHz – 2 x RAM 1 GB DDR2 800 – HD sata 500 Gb – Alimentatore 600W
Case midtower nero con finestra trasparente e ventola con luce blu.
Spesa circa 220 Euro e qualche ora ad assemblare il tutto.
Recuperati un masterizzatore e un hd ATA proceduto ad overcloccare.

Con quel chipset che ha poche regolazioni per i divisori della ram,
la stabilità si ha a 2500 MHz per i limiti della ram.
Per andare più su servirebbe o memoria più veloce (troppo costosa), o mb Asus P5K-VM 30 euro in più, che ha una gestione dei divisori ram sofisticata (G33), oppure cambiare lo strap di boot da 200 a 266 con la vernice termoconduttiva per avere divisori della ram più favorevoli.

Ma poi si entrerebbe nel circolo vizioso
più MHz = più calore = nuovo Cpu cooler (30-70 euro) ed addio target di spesa molto basso.

Per i miei scopi 2500 Mhz vanno benissimo il pc è stabile (testato con con orthos) e le temperature sono ottime.
Il pc è silenziosissimo e veloce.

Tutto ok con Win XP (da cui ho verificato tutto il procedimento di OC).

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Installato un Ubuntu solito caos di grub che sbaglia HD con dischi PATA+SATA e boot su sata settato da bios, e lotta all’ultimo sangue per settare la corretta risoluzione del monitor.
Quindi ho iniziato la migrazione dei sistemi con abbondante uso di Clonezilla, NFS, Samba e smadonnamenti vari.

Ero già rassegnato all’acquisto di una Nvidia PCI-E basica (le mie sono AGP sigh!),
però vediamo questa Intel come e la cava.

Traslocati (per ora) Debian Sid e Gentoo questo è il risultato:

Mica male sto G31!
Contate anche l’effetto pioggia e che sta pure registrando il video.

L’unico “sacrificio” è stato disattivare il plugin “finestre sfocate” sulle decorazioni trasparenti,
che appensantiva non poco, per il resto una bomba con i driver i810 di xorg.

immagine compiz bench
immagine compiz bench gentoo

Anche su Win XP Pictomio gira una bellezza anche a pieno schermo.

Per ora niente Nvidia.
220 euro ben spesi.

La migrazione dei sistemi continua …

About these ads

40 commenti

  1. Esattamente, come migri i sistemi? =)

    Commento di stefanauss — giugno 16, 2008 @ 9:40 pm

  2. abbastanza simpatico
    però la 810 te la lascio tutta
    ho capito che il target di spesa era quello (ogniuno ha i soldi che ha ci mancherebbe)
    ma per certe periferiche mi dispiace driver chiusi rulez :)

    Commento di LuNa — giugno 16, 2008 @ 10:14 pm

  3. Io ho fatto una cosa simile l’estate scorsa prendendo un core duo su sk madre micro atx ficcata in un minicase… da paura, però la sk video integrata (una gma950) esce con la vga e sarà per la componentistica scrausa ma non si vede molto bene (problema mai avuto con altre sk video). Inoltre usando il composite i video hanno qualche problema e quindi decisi di prendere una nvidia (25 euro e via la paura) :D

    Commento di Reload — giugno 16, 2008 @ 11:02 pm

  4. LuNa:
    per una 8600GT quà vogliono 70-90 euro, mi sembrano veramente eccessivi visto che con questo pc non gioco (neppure con l’altro in realtà i giochi mi hanno rotto, tutti uguali corri e spara, viva AOE II).

    Per spendere 30-50 euro per una 8400 tengo la Intel-grata che va più della FX5200 e circa come la FX5600 agp (290 al bench di compiz).

    Quando e se capiterà una scheda decente ad un prezzo equo se ne riparla.

    @Reload
    nessun problema, ne di qualità ne di composite.

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 12:03 am

  5. Ma è un pc a uso sporadico o lo usi anche tipo serverino always on?? perchè sennò quell’ali da 600W mi fa un po’ paura a livello consumi.. visto che nn ci devi alimentare delle 8800 GTX Ultra in SLI..

    Commento di Berseker — giugno 17, 2008 @ 9:35 am

  6. Bel computerino, soprattutto per la qualità prezzo. Eccezzionale insomma ;)

    Commento di zidagar — giugno 17, 2008 @ 9:48 am

  7. @Berseker:
    per eventuali usi futuri, perchè è silenziosissimo e costa poco.

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 10:34 am

  8. @stefanauss
    crei sul nuovo disco una partizione grande almeno come quella originale da clonare, poi via rete con “clonezilla live” cloni la partizione, aggiusti grub menu-list e fstab nella nuova e carichi/compili i driver per il nuovo hw se serve.
    A grandi linee.

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 11:21 am

  9. @Berserker: il PC consuma esattamente quanto necessario in quel momento, indipendentemente dalla capacità massima dell’alimentatore, che in questo caso mi pare comunque sovradimensionato. Visto il costo immagino sarà un OEM: non era meglio un Ali di qualità ma con meno watt a circa lo stesso prezzo?

    Commento di Daniele — giugno 17, 2008 @ 12:40 pm

  10. @Daniele;

    se entri nel “baratro” dei “componenti di qualità” per OC tipo power, cooler e ram, entri in un “inferno costoso” che non porta te da nessuna parte, e i tuoi soldi altrove. :D

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 1:08 pm

  11. Sbaglio o noto una certa acredine verso Ubuntu? :P

    Commento di Daniele (un altro :D) — giugno 17, 2008 @ 1:20 pm

  12. @Daniele (un altro :D)
    No “l’acredine” è tutta per quella schifezza di grub e il suo “fottuto modo” di conteggio degli hd.
    Ora sono hd0 e hd1 (pata-sata boot su sata da bios) se levo il PATA
    hd1 mi diventa hd0 con reistallazione grub sul boot sector, una robaccia da extra-nerd, altro che linux per tutti, vai vista una cosa cosi rognosa.

    Unisci al tutto la differente gestione libata ata dei vari kernel
    percui da un lato hai hda ed sda (IDE) e dall’altro sda ed sdb, e la diarrea acuta è garantita.
    Se uso la prima posso togliere mettere hd sulla PATA senza incasinare niente, se uso libata se aggiungo tolgo hd sulla EIDE
    si incasinano tutte le numerazioni sdb diventa sda o sdc con nessità di reinstallazione boot sector, modifica menu.lst e vari fstab. UUID risolve solo in parte questo caos.

    Delirio onirico “nerdoso”.

    No Ubuntu in questo caso non c’entra nulla, bisticci con il riconoscimento del monitor/risoluzioni a parte.

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 1:52 pm

  13. e io che mi ci sono ammazzato con quelle dannate numerazioni, poi io (o altri) che abbiamo 26 distribuzioni installate tra una distribuzione e l’altra cambia completamente il modo di chiamare gli HD non si capisce un tubo davvero. straquoto. UUID ne crea di problemi, non te li toglie. Cambi una partizione cambiano TUTTI gli UUID sai che ridere :)

    Commento di LuNa — giugno 17, 2008 @ 2:53 pm

  14. ciao Telperion,
    io ho una scheda integrata intel nel portatile con compiz tutto ok (a parte che aspetto a gloria il DRI2) ma niente effetto blur nè riflesso per le decorazioni di emerald! Ho letto un po’ in giro e pare sia un problema dei driver intel (su win vista il blur funziona con questa stessa scheda nel portatile di un’amica). A te funziona?
    Complimenti per il blog, ciao!

    Commento di vervelover — giugno 17, 2008 @ 3:01 pm

  15. @vervelover
    con il G31 funziona tutto.
    Il riflesso sulle decorazioni lo vedi anche nel video.
    Il blur anche, solo che consuma parecchia cpu/gpu e ho preferito disattivarlo come descritto.
    Però di schede integrate Intel ce ne sono parecchi tipi, bisogna vedere cosa hai tu.

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 3:17 pm

  16. Ho una GMAX3100, 384 MB di memoria (in parte condivisa). Compiz gira fluido, a parte questo problema.. leggendo su internet pare sia un problema noto dei driver, pensavo investisse tutte le schede intel e mi chiedevo se rispetto a driver forniti su hardy avevi aggiornato qualcosa, ma evidentemente è un problema solo di alcune schede..

    Commento di vervelover — giugno 17, 2008 @ 4:08 pm

  17. Anche io oggi ho fatto un piccolo update…core 2 duo e8200 una bomba…per compilare kernel 5 minuti e le qt c’ho messo al massimo 10 minuti…
    una favola

    Commento di Davide — giugno 17, 2008 @ 5:40 pm

  18. @vervelover:
    la scheda dovrebbe essere la stessa (stesso chip non so la revision)
    io per ora la sto usando su debian sid e gentoo
    i driver sono

    sid – xserver-xorg-video-intel 2:2.3.1-1
    gentoo – x11-drivers/xf86-video-i810 2.3.1-r2

    quindi la versione 2.3.1 e funzionano riflesso e sfocatura.

    Su hardy sono 2:2.2.1-1ubuntu12: amd64 i386
    quindi la versione 2.2.1

    Hardy ho solo installato la distro per il boot delle altre e per il riconoscimento hardware, quindi tutto defaut con compiz base installato.

    Appena migro il sistema hardy con il compiz git di dico se è un problema dei driver di hardy.

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 7:00 pm

  19. @Davide
    sai come sale quello con una Asus PK5. Vai minimo a 3.2GHz. ;)

    Commento di telperion — giugno 17, 2008 @ 7:11 pm

  20. @ telperion

    grazie, in effetti le versioni del driver su gentoo e sid sembrano più aggiornate, se mi fai sapere se hai lo stesso problema su hardy te ne sono davvero grato, in caso quasi quasi li aggiorno.. grazie ancora

    Commento di vervelover — giugno 17, 2008 @ 10:37 pm

  21. Che bello essere ignoranti.
    Ho acquistato un PC due mesi fa e la scheda madre che mi ha messo l’assemblatore è il tuo stesso modello, il tizio (un amico) mi fa:” che ci mettiamo, una Nvidia oppure una Ati?” Io da ignorante, dopo avergli chiesto se fosse davvero necessaria gli ho detto che una Nvidia sarebbe stato meglio, e così mi mette una 8600GT.
    Ora scopro che avrei potuto viver felice e con un centinaio di euri in più in tasca anche senza quella scheda.

    ARGGGHHHH!!!

    Ciao

    Commento di Andrea — giugno 18, 2008 @ 11:23 am

  22. @Andrea
    la 8600GT è un’ottima scheda se usi anche windows e video-giochi.
    Se non giochi in effetti è sprecata.

    Commento di telperion — giugno 18, 2008 @ 1:50 pm

  23. Telperion sicuro che non ci sono problemi di overlay? Allora hanno implementato il redirected direct rendering e mi è sfuggito?

    Commento di Reload — giugno 18, 2008 @ 10:15 pm

  24. Probabilmente su gentoo e sid xorg è alla versione 7.4 che dovrebbe includere il DRI2 che a quanto ne so è già implementato negli ultimi driver intel, questo risolverebbe i problemi di overlay credo..

    Commento di vervelover — giugno 19, 2008 @ 12:52 am

  25. Migrato anche archlinux tutto ok (xserver e driver come gentoo e sid)
    ora tocca a Ubuntu.

    Commento di telperion — giugno 19, 2008 @ 2:41 pm

  26. @vervelover e Reload.
    Su hardy i riflessi e il blur sulle decorazioni funzionano come con sid gentoo e arch.

    Per l’overlay:
    su hardy se muovi una finestra con un video, il video scompare per il tempo del movimento, sulle altre distribuzioni no, il video si vede sempre.

    Commento di telperion — giugno 19, 2008 @ 5:41 pm

  27. @ telperion
    usi compiz git o quello di default in hardy?

    Commento di vervelover — giugno 19, 2008 @ 6:36 pm

  28. scusa non avevo letto che hai migrato hardy con compiz git.. ok provvederò ad aggiornare, grazie!

    Commento di vervelover — giugno 19, 2008 @ 6:39 pm

  29. Già che stai facendo migrazioni ti consiglio di testare opensuse 11:) E’ impressionante cosa siano riusciti a fare…veolcissimo…stabile e…yast è una bomba:) per ora la sto provando virtualizzata e…mi spiace dirlo, va più veloce di ubuntu installata:(

    Commento di monoltie — giugno 20, 2008 @ 4:17 pm

  30. @Monolite:
    le mie migrazioni sono prendere le partizioni delle distribuzioni installate e spostarle “pari-pari” su altro hd-pc e sistemare le due o tre cosette per farle funzionare senza reinstallare/configurare da zero.
    Quando a Suse non so, ne seguo già 4 di distro …
    E se Sid Ubuntu Archlinux e altre precompliate sono “prêt-à-porter” o “saldi da outlet”,
    Gentoo è “haute couture”. ;)

    Commento di telperion — giugno 20, 2008 @ 5:59 pm

  31. In effetti sei ben preso a dir il vero:) E’ un peccato però perchè sono impressionato veramente, impressionato dalla bontà del lavoro che hanno fatto, avevo testao al tempo opensuse 10.3 e non mi era piaciuta ma questa versione 11 sin dalla fase di installazione da dvd è curata in modo professionale nelle scelte stilistiche, nel fatto di sentire che tutto è a portata di mano e la resa finale una volta avviata è di stabilità ai limiti della roccia. La velocità di esecuzione dei porgrammi è maggiore rispetto ad altre distro e yast come “pannello di controllo” è favoloso…unica pecca sono gli rpm che proprio nn li digerisco. Ma quando si decideranno ad unificare i pacchetti in un solo formato?

    Commento di monoltie — giugno 21, 2008 @ 9:58 am

  32. @monoltie: io sto provando opensuse, ma finora ogni volta che provo a configurare qualcosa, va in crash :(
    Non ho ancora trovato una distro che non dia problemi virtualizzata. :(

    Commento di Daniele — giugno 21, 2008 @ 1:08 pm

  33. devo esser stato fortunato io…perchè virtualizzata si è comportata egregiametne…l’ho abbastanza stressata ed ha reagito sempre alla perfezione. L’ho installata sul mio Hd di test ed è perfetta:) ovviamente per un amante di kde come me sono andato a scegliere la versione 3.5.9, una roccia. Ho installato qualsiasi genere di programmi per testarla trovati tutti attivando con un paio di click i repo della comunità, isntallati anchegli ultimi dirver nvidia e se c’è una cosa che invidio a opensuse e sox2 per la configurazione del monitor e delle impostazioni di xor (sublime a dir poco)
    Note di demerito di questa distro a mio avviso sono legate ai tempi di avvio ancora troppo lenti se paragonati ad ubuntu: ine media ho registrato una lentezza maggiore di circa dieci secondi. L’esecuzione dei programmi è ancora un pelo sotto ad ubuntu.

    Commento di monoltie — giugno 23, 2008 @ 4:13 pm

  34. posso chiederti come mai hai puntato verso un alimentatore 600w?

    Se sei andato sui basso costo ( intorno ai 20euro sia che prendi 400w che prendi 600W ) sono alimentatori un po ridicoli che ho avuto e per esperienza posso dire che fanno piu’ danni che altro.

    Forse era meglio un 350watt di qualita’!

    Se invece hai preso un 600w di qualita…. quanto cavolo hai il resto???

    Commento di AndreaB — giugno 24, 2008 @ 7:29 am

  35. ho toppato… sopra manca il “quanto cavolo hai PAGATO il resto?”

    Commento di AndreaB — giugno 24, 2008 @ 7:29 am

  36. [...] hardy heron Archiviato in: Hardy, intel video — telperion @ 5:09 pm Nei commenti di questo articolo vervelover e Reload lamentavano problemi con alcuni effetti (riflesso blur) e con l’overlay [...]

    Pingback di xserver-xorg-video-intel_2.3.2 su Ubuntu hardy heron « Tecnologia e non solo — giugno 24, 2008 @ 5:09 pm

  37. [...] Archiviato in: Varie, hardware — telperion @ 3:29 pm Tentata la strada della scheda video integrata Intel G31, piu che dignitosa per un uso tranquillo del pc, mi sono commosso vedendo la [...]

    Pingback di Ritorno alle origini « Tecnologia e non solo — giugno 27, 2008 @ 3:31 pm

  38. ciao io ho praticamente lo stesso pc ma ubuntu non riconosce l’hard disk SATA. Cosa posso fare?

    Commento di killerofgiant — luglio 5, 2008 @ 2:36 pm

  39. @killerofgiant
    io ho installato proprio Ubuntu come prima per fare lo startup, con l’alternate CD e non ho avuto alcun problema di riconoscimento dischi. Neppure con SystemRescueCD live con la quale avevo precedentemente partizionato tutto l’hd “tagliandolo” con fdisk per la mie esigenze.

    Ora che faccio mente locale io setto SEMPRE da bios:

    ADVANCED ->
    ——– PCI PnP ->
    ————- Plug&play OS [yes]

    che sia quello?

    Commento di telperion — luglio 5, 2008 @ 3:36 pm

  40. @killerofgiant

    https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/linux/+bug/204916

    comunque prova a mettere
    ————- Plug&play OS [yes] nel bios come detto.

    (poi mi dicono che sono io che c’è lo su con Ubuntu, dove ti muovi un bug)

    Commento di telperion — luglio 5, 2008 @ 6:55 pm


RSS feed dei commenti a questo articolo.

The Rubric Theme. Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 31 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: