Tecnologia e non solo

aprile 13, 2008

Semplice tema metacity per il “tema marrone”

Archiviato in: Gnome,Hardy,Temi — telperion @ 4:48 pm

Un semplice tema metacity ricavato dal tema77508-Caramel-meta (che trovate su gnome-look) modificato con gimp e gedit, da utilizzare con il “tema marrone”.

immagine tema metacity

Caramel-meta-mc.tar.gz (24.38 KB)
tema metacity (bordo finestre) da installare così com’è (tar.gz) in preferenze dell’aspetto tema.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Caramel-meta-mc2.tar.gz (27.61 KB)
versione del tema metacity con effetto luce solo sulla finestra attiva.

immagine versione 2

Ovviamente potete usare i 1000 altri temi disponibili.

NOTA.

Personalmente non amo metacity.
Non è particolarmente flessibile, non ha effetti speciali, non ha un editor grafico in tempo reale, tutte cose che emerald invece ha.
Qualsiasi tema metacity può facilmente essere ricreato in emerald nel gestore/editor temi con una gestione molto più sofisticata di particolari e trasparenze in un ottimo editor grafico, quindi non vedo alcun motivo serio per non usare emerald come decoratore finestre, se non il mancato utilizzo di Compiz.
Ma siccome Compiz c’è, a meno di possedere hardware inadatto (acquisto errato o pc veramente paleozoico), non vedo perchè essere autolesionisti e non usarlo, magari in modo morigerato. Il progresso non si ferma perchè qualcuno ha ancora un PIII o una TNT2.
E per me Gnu/Linux non è il SO che si installa sui PC prima di demolirli.

Comunque come sempre, contenti voi contenti tutti.
Questa è l’unica personalizzazione che non sbaglia mai.

;)

About these ads

18 commenti

  1. [...] Aggiornamento: Human-Murrine-mc2 tema controlli (gtk2) con nuova progress bar. Aggiornamento 2: Vista-Compiz-Mc03-Brown3.emerald nuovo tema emerald e sfondo desktop. Aggiornamento 3: Caramel-meta-mc un semplice tema metacity per il “tema marrone”. [...]

    Pingback di Tema Hardy marrone? Vediamo … « Tecnologia e non solo — aprile 13, 2008 @ 4:51 pm

  2. ma emerald continua ad essere sviluppato??

    Commento di save0matic — aprile 13, 2008 @ 5:54 pm

  3. @save0matic:
    certo, è parte di Compiz/Fusion.

    Commento di telperion — aprile 13, 2008 @ 9:48 pm

  4. grazie. l’avevo disinstallato credendolo ormai cadavere…

    adesso provo a reistallarlo.

    Commento di save0matic — aprile 13, 2008 @ 10:39 pm

  5. … quindi non vedo alcun motivo serio per non usare emerald come decoratore finestre, se non il mancato utilizzo di Compiz.

    Forse perche’ compiz non supporta i workplace?

    Commento di loopback — aprile 13, 2008 @ 10:50 pm

  6. @loopback:
    tradotto in italiano comprensibile cosa non supporterebbe compiz?

    Commento di telperion — aprile 14, 2008 @ 12:09 am

  7. ma che fine ha fatto il mitico pacchetto “emerald-theme”? i temi che girano per gnome-look sono bruttini proprio…

    Commento di save0matic — aprile 14, 2008 @ 11:47 am

  8. @save0matic:
    emerald-themes_0.7.5_i386.deb (1.43 MB)
    http://www.mediafire.com/?xgrmmigmzzz

    Commento di telperion — aprile 14, 2008 @ 1:35 pm

  9. Forse “workplace” son le aree di lavoro, che in Compiz sono altra cosa, o sbaglio?

    Metacity ha tante pecche, dalla resa “oscena” degli angoli smussati a concetti base di wm, rispetto a Emerald e compagnia..

    Tuttavia è “ufficiale”..
    :)

    Commento di Xander — aprile 14, 2008 @ 5:09 pm

  10. xander a me le aree lavoro con compiz funzionano perfettamente, per quello chiedevo all’interessato. Qualcuno conosce un editor “decente” per metacity?

    Commento di telperion — aprile 14, 2008 @ 5:12 pm

  11. Ma quelle di Compiz non sono le “aree di lavoro”. Prova a dare un metacity –replace, e le aree di Compiz magicamente diventeranno una, o due.. insomma, non sono correlate. Mi pare che sia un “problema” che Compiz si porta appresso dalla nascita.

    Per il resto Metacity, che dovrebbe aver fatto pure una cura dimagrante nelle ultime release, non entusiasma per niente.. Almeno ora c’è un accenno di compositing integrato.

    L’editor per metacity? Gedit! :D:D:D

    Tristezza.

    Commento di Xander — aprile 14, 2008 @ 5:34 pm

  12. no Xander le aree funzionano perfettamente, solo su Ubuntu c’e quel problema che ne devi settare 1 per averne 4 (su Gentoo se passo da compiz a metacity o viceversa le aree restano 4) e come ricordo sempre Ubuntu != Gnu/Linux.
    E comunque se usi sempre compiz le aree sono le sue e basta e funzionano nella stessa maniera.
    Cavolo almeno un editor “semigrafico” per editare l’xml potrebbero farlo. Quello di emerald è fantastico.

    Commento di telperion — aprile 14, 2008 @ 5:51 pm

  13. Ahh!! Boh, non lo sapevo.. ebbravo ‘Buntu… :-D

    Beh, meglio così allora (sperando che migliorino..).

    Mi hai fatto venir la voglia di riprovare Emerald..

    Scusa l’OT, ma in termini “prestazionali” pesa di più rispetto a gwd+metacity?

    Commento di Xander — aprile 14, 2008 @ 6:40 pm

  14. se hai un PIII e una TNT2 si.

    Commento di telperion — aprile 14, 2008 @ 6:45 pm

  15. @telperion
    grazie ;)

    Commento di save0matic — aprile 15, 2008 @ 7:55 pm

  16. Grazie.
    Da un utente di pc paleozoici.

    Commento di Bl@ster — aprile 17, 2008 @ 2:20 pm

  17. @telp: io come editor xml uso Screem, se non sbaglio è anche GTK (con sto gtk-qt-engine a volte mi scordo cosa è qt cosa gtk lol)
    sito http://www.screem.org/
    se invece intendi un editor punta e clicca proprio alla emerald allora no, non esiste :D

    Commento di LuNa — aprile 18, 2008 @ 10:24 am

  18. @LuNa:
    non intenevo editor xlm, ma editor specializzati per editare temi metacity e gtk2. Per editare xml gedit basta.

    Commento di telperion — aprile 18, 2008 @ 11:18 am


RSS feed dei commenti a questo articolo.

The Rubric Theme Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 31 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: